29.2.1994 A.D.C. Area Di Convergenza

di Gabriele Garzoli

dx sxLa sinistra e la destra non rappresentano più gli opposti, ma solo un tentativo di conciliazione tra due modi di interpretare i problemi della situazione attuale che molto spesso sono coincidenti. La soluzione va ricercata al di fuori degli schemi di schieramento in quanto le esigenze generali sono sufficientemente omogenee e il non risolto rappresenta una incapacità di fondo da parte di una classe politica che non si è calataseriamente nei valori contenutistici. Ciò che può promuovere il cambiamento è una sana economia e il ritorno a quei valori che favoriscono una visione più umana dei rapporti sociali. I valori non si inventano e tantomeno si contrabbandano perché fanno parte di un patrimonio collettivo che affonda le radici nel vissuto. Se non si coltivano e non ci si educa diventano solo oggetto di un esercizio verbale ipocrita e strumentale. Se prevale l’egoismo sulla solidarietà, la violenza sulla tolleranza, la disonestà sulla legalità, è perfettamente inutile sperare di poter cambiare questa società senza anima. Ho sostenuto questi concetti in tempi non sospetti quando questa scelta si pagava con l’emarginazione. Oggi se ne sparla e si sproloquia. Prospettare un nuovo modello di vita è un grave errore in quanto trova l’uomo della strada è impreparato ad accettarlo e potrebbe comportare un macrotrauma dagli effetti deflagranti e allora il vero politico dovrebbe utilizzare il paradosso e la contraddizione che detterà la morte della vecchia logica che invece ha favorito lo sviluppo della dissociazione.
Per risolvere alcuni problemi mi sforzerò di usare questo metodo che certamente vi lascerà alquanto perplessi inizialmente ma, se applicato con saggezza, vi stimolerà a trovare altrettante soluzioni pratiche. Fino ad oggi le tasse sono state applicate prevalentemente sui beni materiali, da domani sui valori virtuali.

Gabriele Garzoli

Gabriele Garzoli

29.2.1994 A.D.C. Area Di Convergenza
Tag:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.