Bannato da una che crede di essere sovrana.

di Mariano Abis

mariano quadro 2Abolire i tribunali?
Ma no, in sardegna sta nascendo il tribunale popolare, ideato , udite udite, da individui che dicono di essere sovrani.

Oggi, portare la gente sull’orlo della logica è impresa proibitiva, non sto a valutare quali siano le cause ( che personalmente ho ben presenti ), ma tra la gente si va a sensazioni, e non a logica, si va a istinto e non a razionalità, con gente di quella caratura intelle-pressa-meno, mi sa che sia quasi impossibile contrastare chi ci vuole servi per sempre, noi comunque continuiamo per la nostra strada, noi usiamo ANCHE l’emisfero destro del cervello, chi vuol capire capisca.

Questa mania di valutare tutto sul livello personale, quando si cerca di spulciare un argomento, è una abitudine che sarà difficile estirpare.
Quando chicchessia scrive su un social, si rivolge a coloro che potrebbero leggere quel commento, non solo alla persona cui ci si riferisce, certo, ammetto che i miei commenti, a volte (o meglio, spesso), cercano di dare la forza interpretativa più che necessaria, e a volte esagero in questo, ma che non possa parlare liberamente con una persona amica, concretamente e realmente amica, con la quale mi sono sempre relazionato alla grande, e correttamente, sia sul reale che sul virtuale, lo trovo perlomeno strano.

Siamo umani, abbiamo percorso la nostra storia comunicando quello che alberga nel nostro intimo, siamo diventati grandi, noi umani, per questa capacità comunico-totale che possediamo, ma le elite, lo sappiamo, hanno cercato di inficiare questa nostra caratteristica, forse hanno inventato i social, proprio per metterci l’uno contro l’altro, hanno pianificato teorie come la famigerata dullas, per incomunicare tra noi, come una nuova babele neologica.
Non cado in questa trappolitaria, terrò la porta aperta per una spiegazione, ci incontreremo di nuovo, amica , sicuro che ci rincontreremo, ci incontreremo durante qualche presidio, al blocco di qualche asta giudiziaria, ad una manifestazione, ad una protesta, e allora ti spiegherò come vedo la sovranità individuale, (ma non possiamo più comunicare sul social, purtroppo ).
Ma un paio di anticipazioni su quell’argomento, te le voglio dare da questo sito, che puoi leggere, se vuoi.

Avete deciso, voi, pseudo individui sovrani, si, di istituire un tribunale che dovrà giudicare altri sovrani, inutile che lo chiamiate corte sovrana, vi arrogate il diritto di giudicare, e forsanche di condannare , un individuo, sovrano o meno non importa, state andando contro voi stessi, contro il vostro pensiero.
Contro la vostra stessa filosofia esistenziale.

M A :

Il sovrano non si conforma sotto nessun organi-Dramma,
sotto nessun tribunaloide che non sia quello derivato dai principi che custodiamo tutti dentro di noi, dentro noi stessi, il nostro intimo.
L’unico tribunale che il sovrano riconosce è il diritto naturale, universale, una corte sovrana, quella si, non la vostra, quella che custodiamo e che ci vogliono celare.
il tribunale che lo giudica è intrinseco-attivo
non sceglie simboli o bandiere
non adotta, come fai tu, simbologie massoniche
non adotta simbologie mondialiste
due colonne e un triangolo, complimenti
non riconosce gerarchie
non consegna documenti al potere, come avete fatto voi
non fornisce al potere, (udite udite ) il proprio codice fiscale !!!!!!
non aderisce a trust
te lo voglio ripetere , non aderisce a nessun trust
e poi ti voglio dire un’altra cosa , che forse non capirai del tutto, non basta avere cuore e cervello, decisionismo e coraggio, non basta pensare di essere dalla parte della giustizia, non basta solo l’onore, solo la lealtà, non basta solo pensare positivo, non è necessario essere buonisti a tutti i costi, un sovrano conosce i suoi diritti, ma anche quelli dei suoi simili, umani, ambientali o animali che siano, deve conoscere e condividere a fondo i diritti della natura, rispettare con venerazione l’ambiente che lo circonda, un sovrano deve essere sicuro di essere sovrano.
Tu lo sei veramente?
Hai compiuto il giusto percorso?
SICURA???
Per essere sovrano, nel vero senso della parola, serve cultura,
Cultura , capito?
Conoscere simbologie popolari ed elitarie,
Rifiutare quanto più possibile le loro parole, i loro gesti stra-studiati e verificati, inventiamoci noi le nostre parole popolari, i nostri gesti, le nostre piattaforme.
Operiamo nell’ambiente pulito che nel frattempo avremo costruito, evitiamo i loro ambienti, un tribunale è un loro ambiente.

Servono informazioni, avere tras-posizionato esperienze forti di vita, quelle che ti insegnano qualcosa, non è un atteggiamento, uno statico-pensiero, è semplicemente una conquista.
Devi sentire dentro te stessa quella condizione, quel foglio che tieni in mano ti dà la sicurezza di essere sovrana?
Brucialo, non ti serve.
E abbandona l’idea che un gruppo di sovrani incompetenti si arroghi il diritto di condannare in un tribunale che tu chiami sovrano, altre persone.
Ma quando mai???

La sardegna, se non ci fosse, bisognerebbe inventarla, il problema nasce quando succedono queste cose , ideate da sardi, sardi che credono di essere sovrani, per giunta; che dire? Non c’è peggior sardo di chi non vuol sentire, andate a lezione di sovranità totale, queste pagine, questo sito, ilsovranista, vi possono essere utili.

Mariano Abis

Mariano Abis

Bannato da una che crede di essere sovrana.
Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.