C’è una grossa fetta dei Cinquestelle…

di Francesco Amodeo

C’è una grossa fetta dei Cinquestelle che trovano oltraggioso un referendum sull’euro una volta che è stato debitamente provato che l’euro è stata un’arma usata dalle élite finanziarie per portare avanti un silenzioso golpe ai danni dei popoli europei. C’è una grossa fetta dei Cinquestelle a cui non basta sentir gridare da qualche Parlamentare il dissenso verso quei trattati europei che hanno spinto un paese alla rovina ostacolandone ogni possibile ripresa. C’è una grossa fetta dei Cinquestelle che non vogliono più rimanere in silenzio, non vogliono più attendere che il segnale venga dall’alto. Sono quelli che mi hanno espresso solidarietà quando ho gridato contro gli attivisti che invitavano alle loro riunioni come relatori i rappresentanti dei movimenti europeisti. Sono quelli che hanno preso le distanze dai loro parlamentari che piuttosto di preoccuparsi di chi dal loro palco grida che “la crisi è una manna” hanno invece trovato scomoda la mia presenza e le mie posizioni anti-euro durante le riunioni del movimento.
Questi attivisti sono ora pronti ad un’azione concreta, indipendente, auto-determinata per capire quali sono le reali posizioni di tutti coloro che per comodità si nascondono dietro il logo pentastellato.
E’ il momento di far sentire la vostra voce. E’ il momento di capire da che parte state.

Francesco Amodeo

Francesco Amodeo

5 STELLE: E’ ORA DI SCENDERE TUTTI IN PIAZZA !
La scatola di tonno è “sviscerata” quasi sino all’ ultima traccia di lerciume,(peccato per il Copasir), e l’ azione Istituzionale è stata coerente, propositiva, tenace e, in taluni casi, davvero eroica. Un “anno a 5 stelle” è certamente servito a diffondere conoscenze e consapevolezze, oltre ad avere risvegliato numerose coscienze. L’ attuale forza Parlamentare a disposizione del Movimento 5 Stelle non può essere sufficiente a soverchiare lo status quo, e i cittadini che vivono in questo Paese sono allo strenuo delle forze.
http://informazionelibera5.blogspot.it/2014/01/siete-delle-merde-ci-state-uccidendo.html
Negli ultimi mesi si sono mobilitati in una protesta Costituzionale milioni di cittadini di ogni area di provenienza ideologico-politica, sociale ed economica. Nei giorni scorsi i Parlamentari del M5S hanno denunciato il tradimento della Costituzione da parte di numerose cariche Istituzionali responsabili della sottoscrizione di leggi e Trattati come il MES, il Fiscal Compact e la Legge Costituzionale sul pareggio di bilancio, che hanno condannato il Popolo alla disperazione, attuando e favorendo l’aggressione di ogni risorsa presente sul territorio, e ponendo le basi per la svendita totale del Paese in favore dei potentati economico-finanziari internazionali.
(http://www.youtube.com/watch?v=MKvBXNx3vOA)
Coerentemente a questa azione Parlamentare, si ritiene debba essere naturale sostenere l’ iniziativa popolare di Petizione con la quale i cittadini chiedono il ripristino della legittimità Istituzionale e il rispetto dei diritti sanciti nella Costituzione Italiana.
C’è una grossa fetta dei Cinquestelle…
Tag:                 

Un pensiero su “C’è una grossa fetta dei Cinquestelle…

  • 22 Gennaio 2014 alle 18:53
    Permalink

    Caro Amodeo
    In un primo momento avevo pensato tu fossi un infiltrato, comincio a ricredermi, il signor Grillo è parte integrante del sistema dei Bankster.
    Egli fa il lavoro sporco per i Monti e i Letta, ma fa parte della stessa truppa.
    Lui e il suo compare di merende Casaleggio con il signor Sassoon, imparentato con i Rothschild, hanno l’obiettivo di orientare il movimento 5 stelle verso obiettivi poco pericolosi per la banda Rothschild.
    Restituire al popolo la sovranità sulla moneta NON è nelle intenzioni del signor Grillo, che, infatti non lo esprime MAI chiaramente nel programma del movimento.
    Senza sovranità sulla moneta il popolo Non sarà MAI libero dal debito pubblico, che diventerà per i cittadini sempre più opprimente.
    Se non si dichiara guerra ai Bankster, perché stanno AFFOSSANDO l’economia produttiva mondiale, l’unica forma di economia che a noi serve, si arriverà presto al dissolvimento di ogni forma di convivenza civile.
    Mi fa piacere che vi stiate FINALMENTE accorgendo che GRILLO E’ UN FALSO PROFETA.
    E’ necessario fare come in NORD-Dakota e in Ungheria con ORBAN, faccio notare però che in questi due Paesi ci sono voluti partiti di DESTRA, per restituire ai loro popoli il controllo della moneta.
    In parlamento giace la proposta di legge dell’ex deputato, deceduto, Buontempo che si muove in questa direzione.
    Grillo non l’ha MAI fatta sua ha solo scopiazzato un salario di cittadinanza, che quel pagliaccio di Renzi ha ricopiato.
    Però mentre nella proposta Buontempo aveva una sua logica, perché il potere sulla moneta apparteneva al popolo, nella scopiazzatura dei due buffoni NON c’è logica, perché se non dai il potere al popolo, che fai aumenti le tasse per pagare il salario sociale?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.