ETERNO AMORE

di Giovanni Marano

E’ forse il Vento il mio rivale? Il solo a cui permetti di baciare la tua pelle.                

Il suo soffio ha il privilegio di poterti accarezzare,

mentre liscia i tuoi capelli, sposta appena quei ciuffetti che celano i tuoi occhi,

e lì…dinanzi a loro…comincia poi a tremare.

Troppo immensa anche per lui..tutta quella profondità.

E’ forse il Mare, colui che io devo temere?

A lui tu ti concedi, da quelle braccia trasparenti ti fai stringere ogni volta,

immergendo tutto il tuo corpo fino in fondo a quell’abisso.

Tu abbandoni il tuo pudore..lui ti travolge e ti sommerge.

Dimmi! Quell’onde sue..sulle tue sinuose forme..quali angoli non tocca?

Ed i sogni a cui ti dai? Forse è con loro che mi devo misurare?

Ti contendono, ti vogliono, e tu senza ritegno..ti lasci corteggiare.

Con loro poi ti spogli d’ogni tua ipocrisia, e sei te stessa, bella,nuda, vera, sei sincera.

Ah..potessi entrarci un’attimo in una tua chimera! Esser protagonista d’una tua fantasia!

Oh quanta rabbia invece..invidia, quanta gelosia! Perchè non mi ci porti?

Sognami ti prego almeno per un’attimo..o promettimi che allor più non t’addormenterai!

Cosa posso fare per poter esser amato?

Vuoi che diventi Sole per riscaldarti quando hai freddo? Ma poi brucerei.

Vuoi cenere di me? Vuoi che io sia Luce per illuminarti i giorni? Ma poi accecherei.

Non vuoi più che io ti guardi? Che speranze ho mai? Anche solo di sfiorarti!

Come posso io competere..con chi nasce divino? Io che non son’altro che un misero mortale, non so far magie per farti innamorare, non combatto draghi, nè vinco con le streghe, non ho indosso armature, non stringo nel mio pugno l’acciaio più affilato, nel palmo della mano..io porto solo un cuore!

Non chiedermi le Stelle..non te le porterò! Son degno appena di guardarle.

Non ti catturerò la Luna,come potrei, oso appena contemplarla.

E allor! Cosa potrei?

Posso solo darti amore!

Avrai tutta la mia passione, quella sarà eterna..sarà etterno amore! T’amerò finchè sarò capace a respirare, anche se tu..mai me lo permetterai. Caparbio, pervicace sarà il mio sentimento, ostinato nell’amarti anche se non ricambierai. Sarà il bene che ho per te, a farmi compiere miracoli, così sbalordirai davanti a quest’uomo piccolino, perchè seppur senza alchimia…io per te…

Avrò Vento da soffiarti! Mare per bagnarti! Un Sogno dentro al cuore!

Ti’imploro..concedimelo, fosse solo per quest’attimo…accetta questo amore!

Giovanni Marano

Giovanni Marano

ETTERNO AMORE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.