Fassina si scopre leghista ed anti Euro

di Augusto Grandi

fassina

La Lega e’ una costola della sinistra, assicurava il compagno D’Alema.

Forse è il contrario. La sinistra Pd, quella che non sopporta il burattino portasfiga ma non ha il coraggio di andarsene, sposa le posizioni della Lega. E Fassina spiega che la Grecia deve uscire dall’Euro per salvarsi, aprendo la strada – lo dice Fassina – a scelte analoghe in altri Paesi, a partire dall’Italia.

Oddio, Fassina ha abituato gli italiani a cambi repentini di rotta. Era lui a cercare di difendere l’indifendibile Fornero dalla rabbia dei lavoratori. Era lui, Fassina, a sostenere che la Fornero non era il peggior ministro del Lavoro della storia italiana (anche se non gli veniva in mente un nome di ministro peggiore). Ora può pure essersi convertito ad una posizione salviniana, magari in futuro troverà anche il coraggio di abbandonare il Pd delle renzine. Nel frattempo, ed in mancanza di una analisi più approfondita sul ruolo dell’Europa e della moneta, Fassina ha perlomeno il merito di spiegare che l’accordo raggiunto tra Grecia e la Troika e’ sostanzialmente una bufala. Fumo negli occhi per tirare a campare qualche altro mese in attesa di capire cosa può succedere. Provvedimenti vaghi, impegni imprecisi, promesse vuote. Si prende tempo, come nelle peggiori trattative all’italiana.

Fassina, che non è un coraggioso ma neppure uno stupido, ha però perfettamente ragione quando sostiene che, con questa situazione, la Grecia non solo non uscirà dal tunnel ma vedrà peggiorare ulteriormente la qualità della vita dei suoi abitanti senza riuscire a risanare il Paese. Lacrime e sangue per non andare da nessuna parte e senza la possibilità di ripartire. Per ora pare che i greci continuino a sperare in Tsipras, ma sarebbe interessante capire quanto Alba Dorata possa approfittare del malcontento e della delusione che si prospettano a tempi brevi.

Fassina, intanto, avrà tempo per decidere cosa fare da grande. Resterà al caldo, cioè dentro la nuova balena bianca guidata dalle renzine o troverà il coraggio per affrontare nuove sfide? Probabile che resti. Fa comodo al burattino poter dimostrare di sopportare una minoranza interna, fastidiosa come una mosca e nulla più. E fa ancor più comodo presentare uno del Pd che faccia concorrenza a Salvini e Borghi nella lotta all’Euro. Un falso problema per il governo voluto dagli speculatori. Per loro l’importante è che la guerra si concentri sulle banconote e non su chi le emette e le controlla.

GIRANO

di Augusto Grandi

augusto grandi

Fassina si scopre leghista ed anti Euro
Tag:                                 

3 pensieri su “Fassina si scopre leghista ed anti Euro

  • 1 Marzo 2015 alle 18:39
    Permalink

    Salve
    Ma il signor Fassina, con il beneplacido del rettiliano Minimo d’Alema finalmente s’è reso conto che l’Euro è condannato a morte, perché NESSUNO LO VUOLE e perché ci è stato imposto dai nazisti tedeschi che stanno utilizzando un’altra forma di predominio della Deutschland Ueber alles.
    Finalmente quando anche gli inglesi si accorgeranno del trucco, manderanno a cagare la merkel ricattata dagli americani , perché era contemporaneamente una spia degli americani e dalla Stasi con il nome “ERIKA”.
    I francesi se ne sono già accorti e con La vittoria della Le pen manderanno al diavolo l’Euro.
    Gli inglesi ci stanno ancora pensando , perché hanno scaricato la loro quota sui tedeschi, per cui NON hanno urgenza di uscire dal diabolico circolo vizioso.
    Noi italiano con il fanfarone RENZI lo stiamo prendendo nel culo, perché nessuno ci scarica dai nostri debiti che stanno raggiungendo dimensioni incredibili.
    Penso che anche i tedeschi siano felici di abbandonare l’euro e tornare al marco, perché si sono rotti di pagare anche le quote deli inglesi,
    Mi auguro che FINALMENTE l’euro se ne vada a cagare perché è diventato una prigione Per TUTTI i paesi europei.

    Rispondi
    • 11 Luglio 2015 alle 12:30
      Permalink

      Si. E’ cosi torniamo
      però cambiamola questa Europa, sulla vecchia strada, che ormai della nuova con tutti i dubbi i ma i se, gli scontenti gli impoveriti i disgraziati i cialtroni i bugiardi i delinquenti gli illusi i paranoici i megaesibizionisti, nn si va da nessuna parte
      Ma a chi venne questa idea del cavoo? Nn aveva altro da fare quella mattina?

      Rispondi
  • 1 Marzo 2015 alle 19:17
    Permalink

    Questi, la mattina, si truccano un po il naso e decidono di cambiare volto.

    Rispondi

Rispondi a Giuseppe Siano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.