IL LIMBO

di Jacopo Cioni

limbo… e adesso siamo in un limbo. Se è incostituzionale la legge elettorale è incostituzionale tutto ciò che è a valle di quella legge che ha posto in carica parlamenti, governi, presidenti, incaricati, ecc. Sono nulle tutte le leggi, quelle finanziarie, le modifiche, le nuove, l’abrogazione delle vecchie. Sono nulli tutti i trattati firmati in Europa e nel mondo. E’ nullo ogni atto amministrativo o no.

.

siamo tornati al 21 dicembre 2005

 

Un salto indietro di 8 anni, non che mi dispiaccia, personalmente ritengo che si migliori se tutto viene annullato, ma verrà annullato?

La Consulta, illegittima a sua volta, almeno in una parte dei suoi costituenti, indica al governo Letta la strada, una nuova legge elettorale.

Che scenario si apre adesso?

Dubito fortemente che il gruppo dirigente abusivo del paese darà un colpo di spugna a tutto quello che è stato fatto, le modifiche alla Costituzione, le leggi, i trattati… troveranno una soluzione, anticostituzionale a sua volta probabilmente e che fra 8 anni verrà dichiarata tale, entriamo in un cul de sac da cui non usciamo più?

Potrebbe esserci una condizione di irreversibilità del governo Letta che rimane in carica sino alla nuova legge elettorale, quindi basta non fare nessuna legge elettorale (… e sappiamo come son bravi a parlarne e a non farla) e rimane in carica in eterno, quindi una dittatura permanente avvalorata dalla Corte Costituzionale illegittima.

Potrebbe prendere il potere un gruppo militare all’Egitto-maniera. Un gruppo militare che instaura a sua volta una dittatura, stavolta palese e non bianca come l’attuale.

Se rispetto all’Europa è nullo il trattato di Lisbona firmato dagli illegittimi Prodi e D’Alema nel 2007 si torna al trattato di Maastricht, andrebbe visto cosa prevede questo trattato in una situazione di stallo di un paese costituente, un commissariamento? Cioè passiamo direttamente ad un controllo extranazionale?

Si potrebbe dare il via ad una Costituente che crei realmente una seconda Repubblica, con uomini rappresentativi nel nostro tempo, cioè gli stessi che hanno governato illegittimamente sino ad oggi?

Potrebbe essere la magistratura ad imporre una Costituente, magari con solo uomini di legge, costituzionalisti e giuristi che al pari dei politici ci hanno trasformato in una barzelletta agli occhi del mondo.

Quante altre ipotesi si possono fare?

aaahhh si, una che di sicuro sarà scartata a priori; una Costituente votata dal popolo che elegge i padri fondatori di una nuova vera Repubblica Democratica, Sovrana e decente, Costituente avvalorata nelle decisioni del popolo stesso in sede referendaria… Uomini puliti prima che competenti perchè di competenti sporchi ne abbiamo a bizzeffe. Questa di sicuro è la più remota fra le possibilità. Non siamo abbastanza Sovrani per fare sta roba!!

Adesso le grandi menti europeiste o no, democratiche o no, complottiste o no, politiche o no diranno la propria, leggo già i primi commenti, si deve far cosi si deve far cosa….

I giornalisti tacciano? Aspettano di vedere qual’è il culo da leccare?

I politici tacciano? oddio se tacciano è anche meglio!

I giuristi chiacchereranno anche troppo!

Per me non cambia nulla, tanto in questo paese si fa finta di niente per qualsiasi cosa…

Personalmente apro la sdraio e con un bicchierino di vin santo aspetto di vedere le minchiate che ognuno scriverà, a cominciare dalla mia.

Buon LIMBO compatrioti miei.

Jacopo Cioni

Jacopo

 

 

IL LIMBO
Tag:                                                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.