INTERVISTA A JOHN PERKINS

Unione Europea quello che i media italiani non Vi dicono

A cura di Francesco Dal Pozzo

 

Unione Europea quello che i media italiani non Vi dicono ha intervistato John Perkins autore del libro Confessioni di un sicario dell’economia, ecco le nostre domande e le sue risposte. Alla fine della parte in italiano (tradotta) potere trovare la versione inglese cioè le risposte non tradotte di John Perkins.

John Perkins

DOMANDA
Definizione di ECONOMIA (da Wikipedia)
Una economia o sistema economico consiste nella produzione, distribuzione o commercio, consumo di beni e servizi limitati da parte di diversi agenti in una determinata area geografica.
Se potesse definire un suo ipotetico ideale sistema economico da applicare nella sua nazione o nel mondo come lo vorrebbe?

RISPOSTA MR PERKINS
Quello che abbiamo oggi nel mondo, specialmente negli Stati Uniti, è quello che io chiamo ECONOMIA DI MORTE. E’ un economia basata sulla militarizzazione, gran parte del bilancio statunitense viene speso per armamenti, è un economia basata sull’uccidere persone, minacciare nazioni con la guerra, come anche, distruggere il pianeta terra inquinandolo, saccheggiandone le risorse naturali. Quello che dobbiamo fare ora, è spostarci verso un ECONOMIA DELLA VITA. L’economia ideale secondo me, è una economia della vita, basata sul ripulire l’inquinamento, aiutare le persone che muoiono di fame, le persone affamate del mondo. Produrre cibo più efficientemente, immagazzinarlo e distribuirlo. Questo grazie all’avvento delle nuove tecnologie, per trasporti, telecomunicazioni, fonti di energia, commercio. Invece di tecnologie che sono distruttive per il pianeta, come guidare grosse macchine.
Io penso che ci saranno tremende opportunità in futuro, per tutti i nuovi tipi di economie basate sulla sostenibilità, basate sulla vita, basate sul miglioramento della vita, e sul fa diventare il pianeta terra un posto migliore per tutte le creature viventi, non solo per gli esseri umani, ma un posto dove noi potremmo vivere insieme senza inquinare, e senza ucciderci l’uno con l’altro.
La gente dice: “se riduciamo l’inquinamento non cresceremo più, non avremmo crescita economica”. Nn sono assolutamente d’accordo, io credo che questa sia una tremenda opportunità per la crescita economica, abbiamo bisogno di fare meglio, abbiamo bisogno di ripulire il pianeta dal terribile inquinamento, nei fiumi, negli oceani, nell’aria e nel suolo. Abbiamo bisogno di aiutare le persone che muoiono di fame a sfamare se stesse; abbiamo bisogno di realizzare migliori tecnologie per molte cose. Questa è una opportunità tremenda di crescita, e di creare lavoro per un gran numero di persone.

DOMANDA
Sta parlando di green economy? Giusto?

RISPOSTA MR PERKINS
Io preferisco chiamarla economia della vita, non è solo legata all’essere green (verde); è verde, ma è anche avere meno guerre, avere meno avidità.

DOMANDA
Il mondo ha 40 trilioni di dollari di debito, con chi è indebitato il mondo?

RISPOSTA MR PERKINS
Tutti siamo indebitati, eccetto i veramente ricchi. I governi di tutto il mondo sono indebitati, le nazioni sono indebitate, gli individui sono indebitati, ci sono solo pochissime persone e organizzazioni che non sono indebitate. L’economia di morte, è al tempo stesso una economia del debito; e questa è una forma di schiavitù. Quando le persone sono indebitate, non provano a fare niente di diverso, esse lavorano duro solamente per ripagare i loro debiti, e questa è una forma moderna di schiavitù. Il mio lavoro di sicario dell’economia, consisteva di indebitare sempre di più intere nazioni, in questo modo questi paesi diventavano servi delle grandi multinazionali.
Principalmente il debito è nelle mani delle grandi banche internazionali; le grani banche sono strettamente legate alle multinazionali, questo è quello ce chiamo corporatocrazia (corporatocracy).

DOMANDA
Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo
Mahatma Gandhi
Lei crede che sia possibile risolvere i problemi dell’Italia, Europa, della sua nazione, come i problemi del mondo, solamente votando miglior partito politico o il politico più onesto con le idee migliori, o crede che ci siano dei metodi alternativi, magari più efficaci della politica?

RISPOSTA MR PERKINS
Le multinazionali oggi controllano la maggior parte di politici, anche il sistema di elezione democratica è importante. Dobbiamo capire, che la maggior parte delle persone che abbiamo eletto, sono controllate dalle grandi corporations. Nei paesi di tutto il mondo, le multinazionali supportano il lavoro politico, i politici diventano servi delle multinazionali. Vediamo questo in Italia, in gran parte dell’Europa, negli Stati Uniti. Durante gran parte della mia vita, ho creduto negli Stati Uniti, ho creduto nel sistema elettorale, un sistema basato su quello che necessita e vuole la gente. Ma oggi questo non è vero. Oggi eleggiamo persone, ma non prestiamo molta attenzione, ai reali desideri e bisogni di queste persone. Questo è quello che le grandi corporations vogliono, i politici non possono essere eletti senza la grande disponibilità di denaro delle corporations che li supportano. Le grandi corporatons inoltre controllano i media, posseggono i media, oppure controllano i media mediante i budget che investono nel settore pubblicitario. Fortunatamente ci sono molte eccezioni, come te (nostra pagina), internet, alcune agenzie di notizie indipendenti che fanno libera informazione, ma i media mainstream sono posseduti e controllati dalle grandi corporations.

DOMANDA
Sa cosa è il TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership)?
Cosa pesa riguardo a questo argomento?

RISPOSTA MR PERKINS
Si lo conosco, è chiamato accordo per il libero commercio, accordo internazionale del commercio, è fatto per avvantaggiare le grandi corporations. Non mi piace affatto. Mi piace l’idea di un commercio libero, ma questi accordi di libero scambio, come ad esempio NAFTA, CAFTA o il Transatlantic Agreement (TTP), non riguardano affatto il libero scambio. Riguardano invece, la creazione di metodi, per cui le grandi corporations possono nascondere il denaro più facilmente, e non pagare le tasse. Riguardano metodi per favorire le multinazionali ad operare in posti dove la manodopera è più economica, oppure dove la legge in materia ambientale è poco severa o inesistente. Sono assolutamente contrario a questo tipo di accordi.

DOMANDA
Nel suo libro, capitolo 35, lei dice che l’impero globale dipende dal fatto che il dollaro è la moneta mondiale, e che la FED può stampare i dollari. Questa moneta viene prestata alle nazioni per renderle schive e saccheggiarne le risorse. Ma gli Stati Uniti stampano moneta che non è garantita in oro. Il fatto di poter stampare moneta da agli Stati Uniti un immenso potere.
In Europa abbiamo molti problemi con l’euro, una moneta stampata dalla BCE, controllata dalle banche private. Gli stati europei che hanno bisogno di soldi, per dare servizi adeguati ai loro cittadini sono costretti dall’Unione Europea ad adottare provvedimenti di austerità, ridurre i diritti dei lavoratori, privatizzare i servizi pubblici, privatizzare le aziende pubbliche, privatizzare il sistema sanitario, ecc. Questo in cambio di prestiti.
Se si spostasse il potere di stampare moneta dalla corporatorcrazia al popolo, si avrebbe un mondo migliore, o questa non è la soluzione (al popolo si intende attraverso un sistema democratico, ad esempio una banca pubblica controllata dal parlamento)?

RISPOSTA MR PERKINS
Le banche centrali FED, BCE creano debito, questo modello è criminale.
Dobbiamo sviluppare un altro modello, per esempio le banche locali.
L’idea di banca locale negli Stati Uniti, come in North Dakota ha grande successo, sono banche dove tutto il denaro ritorna indietro alla comunità a cui fa capo la banca, sono banche possedute dalla comunità, oppure possedute dagli stati o le nazioni.
Le banche locali usano il denaro della gente (dell’economia reale), le banche centrali creano denaro dal nulla, è solo carta. La possibilità per le banche centrali di creare denaro è un grosso problema, e questo crea debito, indebita le persone. Questo è un problema per tutti, eccetto le persone ricche.
La BCE e la FED sono possedute da banche private, le banche private sono possedute dalle persone molto ricche, per esempio la famiglia Rothschild, possiede parte della FED, questo è quello che io ho chiamato corporatocrazia, queste persone controllano il denaro. 85 individui al mondo controllano più beni che tutta la popolazione del mondo. Siamo in sistema feudale, dove signori e re controllano il popolo. Abbiamo un sistema feudale globale ai giorni nostri. Questo sistema oggi è minacciato, ma questi individui lavorano tutti i giorni molto duramente per preservare il sistema feudale, sono molto vicini tra loro e cooperano gli uni con gli atri.

DOMANDA
Nella sua carriera di sicario dell’economia ci sono stati dei progetti riguardanti l’Italia?

RIPOSTA MR PERKINS
Non ho mai lavorato a progetti riguardanti l’Italia come sicario dell’economia. Quando lavoravo in Arabia Saudita e Iran, ho trascorso alcuni giorni in Italia.

DOMANDA
Sa se dei suoi colleghi sicari dell’economia lavoravano su progetti riguardanti l’Italia?

RIPOSTA MR PERKINS
Certamente c’erano dei sicari dell’economia che lavoravano in Italia. Ai miei tempi i sicari dell’economia lavoravano per manipolare il sistema. Oggi le grandi corporations come Nike, Monsanto, General Motors, le grandi compagnie petrolifere sono i sicari dell’economia.

DOMANDA
Quale è lo scopo delle tasse che pagano i cittadini?

RISPOSTA MR PERKINS
Idealmente tutti dovrebbero pagare le tasse, e le tasse dovrebbero essere utilizzate per migliorare il sistema per tutti quanti. Il problema è, negli Stati Uniti ad esempio, le grandi corporations che hanno grandi profitti, non pagano affatto tasse. L’informazione è che le grandi corporations non hanno pagano tasse per un trilione di dollari nel 2013. Noi cittadini siamo chiamati a pagare le tasse, le corporations spesso non lo fanno, o beneficiano di agevolazioni fiscali.
In un mondo ideale, le persone dovrebbero pagare le tasse con un sistema graduale, dove i più benestanti pagano di più. Le persone benestanti pagano di più perchè esse hanno maggiori benefici dal sistema, utilizzano le autostrade, gli aeroporti, le infrastrutture, e questa è un buona ragione per pagare più tasse. Mi piace un sistema graduale di tassazione.

MESSAGGIO DI MR PERKINS
Siamo all’inizio della più importante rivoluzione nella storia, è una rivoluzione di consapevolezza, molte persone si stanno svegliando. E’ per questo che vediamo manifestazioni ovunque, molte persone si stanno veramente svegliando vedendo i fatti e i problemi provocati dall’economia di morte, l’economia di morte non sta funzionando. Specialmente i giovani si stanno svegliando, e questo ci da speranza. Le persone che hanno compreso i problemi dell’economia di morte, devono spiegare tutto questo alle altre persone. Sono molto speranzoso ed entusiasta in questo periodo storico. Viviamo in una piccola e fragile stazione spaziale, e non abbiamo a disposizione uno space shuttle per andarcene.

ENGLISH VERSION

QUESTION
Definition of ECONOMY (from wikipedia)
An economy or economic system consists of the production, distribution or trade, and consumption of limited goods and services by different agents in a given geographical location
If you could define a hypothetical ideal economic system, to apply in your country or in the world, what would it be?
ANSWER MR PERKINS
What we have today globally and especially in the United States, is what I call a death economy. It’s an economy based on militarization, a large part of the U.S. budget goes to the warfare, it’s an economy based on killing people, threatening countries with war, and also destroying the earth, polluting, raping the earth’s resources. What we must do now, is moving to a LIFE ECONOMY. The ideal economy for me, is a life economy, based on cleaning up pollution, and helping starving people, hungry people around the world. Produce food more efficiently, and storing and distributing that. Coming up with new technologies for transportations, communications, energy, marketing. Instead of technology that is destructive for the earth, like driving around a huge cars, vans.
So I think there are tremendous opportunities in the future here, for all new types of economies that are based on sustainability, based on life, based on enhanced life, and making the planet a better place for all living creatures, not just humans, but a place where we can all live together without polluting, without killing each other.
People say: “if we going to cut back pollution we can’t grow anymore, we can’t have economic growth”. I don’t agree with that at all, I believe that is a tremendous opportunity for economic growth, we need to make it better, we need to clean the terrible pollution that’s all over this planet, in the rivers, in the oceans, in the air, in the soil. We need to help starving people to feed themselves; we need to make better technology for so many things. This is a tremendous opportunity to grow and to employ a great many people.
QUESTION
You are talking about green economy? Right?
ANSWER MR PERKINS
I prefer to call it Life Economy, it isn’t just about being green; it is green but also about getting in fewer wars, less greed.
QUESTION
The world has 40 trillion dollars of debt, with whom are we all in debt?
ANSWER MR PERKINS
Almost everybody is in debt, except the very, very rich. Governments all over the world are in debt, countries are in debt, individuals are in debt, there are very few people and organizations that are not in debt. The death economy is also a debt economy; that’s a form of slavery. So when people are in debt, they don’t try to do anything different, they just work very hard to pay off their debts, and so it’s truly a modern form of slavery. That was my job as an economic hitman, to put countries deep into debt, so the nations become servants and slaves of the big corporations.
Primarily the debt is in the hands of the big international banks; big international banks are very close to the big corporations, that’s what I call the corporatocracy.
QUESTION
“Be the change you wish to see in the world.”
Mahatma Gandhi
You believe that is possible to solve the problems of Italy, Europe, your country, rather than the problems of the planet earth, by only voting for the best political party or the most honest politician that has good ideas, or do you believe that there are alternative methods even more effective beyond politics?
ANSWER MR PERKINS
The corporations today control most of the politicians, even the democratic election process is important. We have to understand, most of the people we have elected, are controlled by the big corporations. In the countries around the world, corporations support political jobs, politicians become servants of the corporations. We see that in Italy, we see that in much of Europe, we see it in the United States. During a large part of my lifetime, I believed in the United States, I believed in the electoral system, a system based on what people need and want. But it is not true today. Today we elect people, but we don’t pay much attention to the real desire and needs of the people we elected. And this is what the big corporations want, because politicians can’t be elected without the big money of the corporations.
The big corporations also control the media, they own media, or control the media with the advertising budgets. Luckily there are many exceptions today, like you, the internet, some news agencies, etc. for free information, but the mainstream media is owned and controlled by the big corporations.
QUESTION
You know what the TTIP (The Transatlantic Trade and Investment Partnership) is?
What do you think about this topic?
ANSWER MR PERKINS
Yes I know, it’s called free trade agreement, international trade agreement, it’s set up for the advantage of the big corporations, I don’t like it at all. I like the idea of free trade, but these free trade agreements, for example NAFTA, CAFTA or Transatlantic Agreement (TTP), not really about free trade at all. They’re about creating situations where the big corporations can hide money more easily, and not pay taxes. Going to places with cheap labor, or places where they don’t have strong environmental regulations, I totally oppose these types of agreements.
QUESTION
In your book chapter 35 (Italian version) you say that the global empire depends on the fact that the dollar is the world currency, and the FED can print dollars. This money is lent to countries to enslave and plunder their resources. But U.S. is printing a currency that is not guaranteed in gold. The ability to print currency gives an immense power to the U.S.
In Europe we have many problems with the Euro, a currency printed by the ECB (European Central Bank) controlled by private banks. European states that needs money, to give adequate services to the citizens, are forced by European Union to adopt austerity directives, reduce workers’ rights, privatization of public utilities, public industries and public health system, etc. This in exchange for loans.
If we moved the power to print money from the corporatocracy to the people we would have a better world, or this is not the solution (to the people as intended through a democratic system, for example Public central bank controlled by parliament)?
ANSWER MR PERKINS
The central banks FED, ECB create debt, this model is criminal.
We have to develop another model, for example local banks.
Idea of local banks in the United States, like in North Dakota very successful, banks where all the money goes back to the community, banks owned by community, or owned by the states, or the nations.
Local banks use money of the people, central banks make currency out of nothing, it’s just paper.
This is a huge problem, central banks have the ability to create money, and that creates debt, they put people in debt. This is a problem for everybody except for rich and wealthy people.
ECB and FED are owned by private banks, private banks are owned by rich people, for example Rothschild family owns part of the FED, that’s what I have called corporatocracy, these people control the money.
85 individuals control more assets than the all population of the world.
We are in a feudal system, a feudal time, when the lords and kings control the people.
We have a feudal system today globally.
This system today is threatened, but these individuals work everyday very hard to preserve this feudal system, they are very close each other, cooperate with each other.
QUESTION
In your career as an economic hitman were there projects related to Italy?
ANSWER MR PERKINS
I never worked on projects about Italy as an economic hitman. When I worked in Saudi Arabia and Iran I spent some days in Italy.
QUESTION
You know if your colleague economic hitmen worked on projects regarding Italy?
ANSWER MR PERKINS
Certainly there where economic hitmen working in Italy. In my days the economic hitmen’s work was to try to manipulate the system. Today big corporations like Nike, Monsanto, General Motors, the big oil companies are economic hitmen.
QUESTION
What is the purpose of the taxes paid by the citizens?
ANSWER MR PERKIN
Ideally everybody should pay taxes, and the taxes should go making a better system for everyone. The problem is, in the United States for example, big corporations with many profits, don’t pay taxes at all. Information that’s come out, is that the big corporations don’t pay taxes, for 1 trillion dollars in 2013. We the people are called to pay taxes, the corporations often don’t pay, or benefit from tax shelters.
In an ideal world people to pay taxes based on a graduated tax system, where the wealthy pay more. Wealthy people pay more because they have more benefits from the system, they use highways, they use airports, they use infrastructures, and that’s a good reason they have to pay higher taxes. I like a graduated tax system.

MESSAGE FROM MR PERKINS
We are in the beginning of the most important revolution in history, it’s a revolution in consciousness, and people around the world are waking up. That’s why we see demonstrations everywhere, many people are truly waking up to the facts and the problems of the death economy, the death economy is not working. Especially young people are waking up, and this gives us hope. People who have understood the problem of the death economy, have to work to explain this to other people. I’m very, very hopeful and enthusiastic about this time. We live on very, very, tiny, fragile space station, and there isn’t a space shuttle for us to get off.

Chi è John Perkins:

Libro:
Confessioni di un sicario dell’economia – La costruzione dell’impero americano nel racconto di un insider

https://www.youtube.com/watch?v=NfRbbfTLi-Q
Sito Internet: http://www.johnperkins.org/

Francesco Dal Pozzo Unione Europea quello che i media italiani non Vi dicono

Francesco Dal Pozzo

 

INTERVISTA A JOHN PERKINS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.