L’Europa non perde l’abitudine e “invita” a fare come dice lei.

Ci danno indicazioni gli europeisti per disfare gli antieuropeisti.

di Jacopo Cioni

Joseph DaulProprio adesso al TG5 di oggi Sabato 14/03/2015 è passata un’intervista al Signor Joseph Daul (francese) Presidente in carica del Partito Popolare Europeo (PPE), partito in cui militano assieme i seguenti partiti nazionali: Forza Italia, Unione di Centro, Unione Democratici per l’Europa, Nuovo Centrodestra, Popolari per l’Italia, Südtiroler Volkspartei.

Il Signor Joseph Daul ha caldamente consigliato che il centro destra italiano ritrovi l’unità per vincere, perchè, dichiara Daul, i nostri elettori vogliono l’unità.

Poi dichiara il brutto comportamento greco che invece è sempre stata aiutata dall’Unione Europea e quindi non ha motivo di lamentarsi, anzi ha dichiarato che l’80% dei greci desiderano restare in Europa.

Adesso traggo le conclusioni, personali è…. ognuno tragga le sue.

Fourth anniversary of deadly teen shooting in AthensChe sia un europeista sto Daul, mi pare evidente, o non dichiarerebbe uno sproposito come un 80% dei greci favorevoli a restare nell’Europa, percentuale che mi sembra un tantino faziosa e forse, dico forse, leggermente una stronzata e mi si scusi il francesismo. Pare una stronzata, e mi si scusi di nuovo il francesismo, ma di un francese si parla, e quindi i francesismi non ci stanno male, anzi sembrano adeguati, dichiarare che l’Europa ha aiutato la Grecia, pensa tu se voleva fargli male, la invadeva direttamente con i carri armati?

salvini berlusconiAndiamo oltre, veniamo alle dichiarazioni rispetto al centro destra (come se esistesse al pari del centro sinistra), che deve ritrovare l’unione….. fra chi? Alfano-Berlusconi? Se di loro due si tratta che ritrovino pure l’unità, sempre melma restano sia che siano uniti che disuniti. In questa maniera potrebbero vincere? Non credo, non almeno allo stato attuale, ma anche se vincessero che cambierebbe? O si adeguano ai poteri sovranazionali o ricomincia lo spread a palla e l’azione duale magistratura-giornalismo e il golpe, ormai normale in Italia, si ripresenterebbe. Io però essendo un gran figlio di…. mi passa per il cervello che il messaggio vada in altra direzione. Un messaggio anche all’area italiana considerata di destra che attualmente è ben distante dalle posizioni della destra scissa di Berlusconi e Alfano. Un messaggio alla Lega. Perchè mi viene da pensare questo? Perchè è diverso tempo che i giornalisti, che sappiamo sono decisamente liberi in Italia, stimolano le discussioni verso un accordo Lega-Forza Italia.

Se questo è il messaggio e proviene da un europeista come Joseph Daul allora non è per Salvini il messaggio, ma per Berlusconi che è invitato a trovare una sintesi per riportare la Lega in seno al centro-destra, magari proprio alla luce dei Tosi-avvenimenti.

Riportare la Lega nel centro-destra significa annullare una delle poche forze, forse l’unica con qualche consenso, che è decisamente anti-europeista, e ricordiamo in comunione con la Le Pen, e con questo il cerchio si chiude.

Non credo che Salvini si farà circuire, magari comprare, spero di no ma i pericoli ci sono.

A conclusione mi domando perchè ( anche se la risposta la conosco) altre forze politiche altrettanto forti come il M5S si contrappongono con futili motivi rispetto ad un motivo di importanza capitale come l’uscita dall’Europa ad un percorso comune con chi ha nelle parole almeno, ma spero nel DNA, il desiderio di uscire dall’Europa. La Base del M5S è evidentemente antieuropea, perchè i vertici nicchiano? Non solo, il M5S ha “parlato” con Farage, sembra e scrivo sembra con entusiasmi reciproci. Sarà mica perche 20 + 20 fa 40 che è pari pari al 40 del PD?

Jacopo Cioni

Jacopo

L’Europa non perde l’abitudine e “invita” a fare come dice lei.
Tag:                             

3 pensieri su “L’Europa non perde l’abitudine e “invita” a fare come dice lei.

  • 15 Marzo 2015 alle 16:44
    Permalink

    MA QUALE C……….
    …….. E RITORNARE AD UNA VITA NORMALE CON I NOSTRI PROBLEMI DI TUTTI I GIORNI.

    Rispondi
    • 15 Marzo 2015 alle 17:44
      Permalink

      Carlos, avrei passato volentieri il tuo messaggio, ma un uso eccessivo di parolacce mi fa desistere…. 🙂
      Jak

      Rispondi
  • 16 Marzo 2015 alle 21:23
    Permalink

    Salve
    Bisogna uscire IMMEDIATAMENTE DALL’EUROPA E DALL’EURO, Ci penseranno i tedeschi, che ritengono di essere l’ufficio pagatore dell’Europa a sbaraccare tutto ed entrare nei Brics e così si chiuderà il sipario.
    Tentazioni tedesche.
    L’industria tedesca sta soffrendo molto la mancanza delle commesse della Russia, mentre le EXXON continua a commerciare con i Russi e stanno anche producendo i kalaschnikov negli Stati Uniti.
    In agguato ci sono quelli della AFD Aufbruch Fuer Deutschland.
    Inoltre si sta organizzando un gruppo di patrioti che certamente manderanno a cagare la Merkel.
    Il ministro Gabriel vede la sua SPD in calo pauroso.
    Ci sono buone prospettive invece per la AFD e per il partito dei patrioti che vuole dare al popolo tedesco la sovranità Popolare.

    Rispondi

Rispondi a ilsovranista Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.