L’Italia che non va!!!!!!!!!!!!

di Mario Falcone

renziCon l’obbligo del pareggio di bilancio nel 2015 e la disoccupazione al massimo livello l’Italia di Renzi, non potendo aumentare le entrate perchè le tasse sono già al livello massimo, come pagare le bollette e dare da mangiare ai nostri figli?

Matteo Renzi sta provando in tutti i modi a sbloccare vincoli e storture che paralizzano le grandi Opere Pubbliche e le Imprese Private, ed anche il decreto di Riforma della Giustizia Civile potrebbe non bastare come medicina a

questa malattia cancerogena che sta divorando con la sua lentezza il Diritto e l’Economia del Paese, quindi si sta destreggiando Politicamente sui problemi di Riforma del Lavoro, della Scuola, della Giustizia Penale sulla responsabilità dei Giudici, costrette a sottostare a disegni di Legge che ancora non si sa quando diventeranno Legge;…………. insomma Renzi si è preso una bella gatta da pelare, non avendo soldi prende tempo per le decisive soluzioni che si giocheranno a Bruxelles dove anche l’Europa Unita rischia di affondare nel baratro e di conseguenza l’Italia si troverebbe anzi lo è già in Deflazione.

Le priorità che occorrono all’Italia?………..snellire la Burocrazia che ha frenato fino ad oggi l’Economia Italiana e gli Investimenti dall’Estero,  Accrescere la possibilità di avere Sgravi Fiscali e Canoni più leggeri –   Incentivi Fiscali per interventi Edilizi e all’efficienza  Energetica degli edifici –  Vendita e utilizzo delle caserme e impianti Militari dismessi ed in stato di abbandono, agevolando il cambio di destinazione d’Uso e varianti Urbanistiche senza scontrarsi con problemi di Ordine Procedurale e Burocratico –   Lotta al fenomeno di prodotti che simulano una provenienza Italiana e, come previsto Internazionalizzare le Imprese e potenziare grandi Eventi nel nostro Paese per attrarre Investimenti Esteri creando una piattaforma dedicata al Commercio per le piccole e medie Aziende e valorizzare il settore Agro Alimentare in vista dell’EXPO  2015 –  Misure e stanziamenti all’Ambiente per evitare nuovi disastri dovuti al trascurato Dissesto Idrogeologico che hanno in questo momento una assoluta Priorità dopo tutto quello che è accaduto nell’anno in corso che non sto ad elencarvi perchè ha riguardato tutto il Paese.

Nell’ambito della Giustizia, sembra assurdo avere circa 9 milioni di Processi Pendenti tra quelli Penali e quelli Civili ma è vero, penso che bisognerebbe intervenire sui Codici di Procedura per snellire i Tempi e la Burocrazia del Consiglio Superiore della Magistratura e, nella Riforma del disegno di Legge della Giustizia  prevedere che in caso di errore Giudiziario siano le Toghe a Pagare per le loro Azioni e Negligenze.

Per quanto tempo Matteo Renzi potrà reggere questo stato di cose, non avendo la disponibilità totale dei suoi Ministri e la loro poca funzionalità in alcuni di essi nei loro Ministeri, la poca disponibilità del suo Partito a sostenerlo ed anche il suo maggior sostenitore Berlusconi a cui tante cose del suo fare non quadrano.

L’unica cosa certa è che il Paese in questo momento è nella cacca più completa.

Mario Falcone

Falcone Mario

L’Italia che non va!!!!!!!!!!!!

Un pensiero su “L’Italia che non va!!!!!!!!!!!!

  • 6 Marzo 2015 alle 19:54
    Permalink

    Salve
    Basterebbe rinunciare agli F35, che d’altronde funzionano anche male e ci costano 90 miliardi di dollari.
    Tassare le macchinette mangiasoldi.
    Tassare le Banche che creano soldi dal nulla ( è l’idea di un banchiere) Ridurre la burocrazia dello Stato , che soffoca l’economia.
    Giuseppe

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.