MATTEO-GIORGIO E….I MALAVITA

di Mauro Adriani

lettera-1

                                              LA LETTERA
Pubblichiamo il contenuto della lettera inviata al Presidende del Consiglio Matteo Renzi e p.c. al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Aprilia, 22/Aprile/2014

OGGETTO: CONTRIBUTI ALL’EDITORIA ANNO 2013/2014.
LEGGE 16/LUGLIO/2012
N.103


Signor Presidente lei sa sicuramente che risulta ormai accertato in modo incontrovertibile che la vendita dei giornali, quotidiani e periodici, dall’anno 2013 a tutt’oggi viene effettuata in violazione di quanto previsto e sancito dall’art.4 del decreto legge 18/Maggio/2012, N. 63 convertito con modificazioni con Legge 16/Luglio/2012, n. 103 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale 20/Luglio/2012 n.168.
Ne discende pertant
o che ad oggi i contributi all’editoria, eventualmente erogati, non trovano nessuna legittimazione tantomeno riscontro logico/giuridico vista la piena violazione dell’art.4 della suddetta Legge che tra l’altro non prevede deroghe.
Premesso quanto sopra le chiedo di non prendere iniziative in merito alla questione suddetta e
per spiegare meglio in motivo della mia richiesta le invio di seguito un sunto della lettera da me inviata al Capo del Dipartimento per l’informazione e l’Editoria Cons. Roberto Marino in data 17/Aprile/2014.
Al Capo del Dipartimento per l’informazione e l’Editoria Cons. Roberto Marino Aprilia,17/Aprile/2014.
” come concordato nell’incontro avvenuto ieri,16/Aprile/2014, chiedo con la massima cortesia di fissarmi, con urgenza, un appuntamento per continuare l’analisi precisa, dettagliata e documentata, finalizzata a valutare e definire
, in tempi rapidissimi, le opportune e necessarie correzioni e/o modifiche da apportare ad un sistema del quale è ormai accertata l’innegabile, profonda e diffusa, inadeguatezza ed illegalità che permette al sistema dell’editoria, forte delle infinite ramificazioni e complicità nelle diverse istituzioni sia Pubbliche sia Private, di mettere in atto comportamenti dannosi in quanto finalizzati a favorire, il furto d’informazione, la corruzione, l’estorsione, il ladrocinio…ecc…ecc.
Pertanto risulta, con tutta evidenza, improrogabile ed urgente la necessità di porre rimedio ad un sistema che per i motivi suddetti comporta dei costi, oggi c
ome non mai, insostenibili per l’intera Collettività.
Ciò detto e sicuro che i motivi d’urgenza sono ormai accertati e riconosciuti resto in attesa di una tempestiva risposta entro e non oltre 10 (DIECI) giorni dal ricevimento della presente.
Con i più cordiali saluti.”
Salvis Iuribus

Mauro Adriani

1385908_760014657378433_2474152081856180465_n

MATTEO-GIORGIO E….I MALAVITA.
Tag:                 

Un pensiero su “MATTEO-GIORGIO E….I MALAVITA.

  • 2 Marzo 2015 alle 20:56
    Permalink

    Signor Presidente lei sa che siete tutti fuorilegge?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.