ACCADE OGGI 13 MARZO 2015 ALLE ORE 07,00!

A cura di Mariano Abis

di Domenico Loche Paba

 

guvernu sardu provvisoriuStamattina suonano al citofono.
Mia moglie spaventata mi sveglia e mi dice che è la questura.
Assonnato, realizzo immediatamente che cosa stava per accadere. Arrivano 1 donna e 4 uomini della polizia di stato italiana, che mi comunicano di essere in possesso di un mandato di perquisizione.
Li faccio accomodare, e dopo un breve attimo di disorientamento chiedo le ragioni di quella “visita”.
Con garbo e gentilezza, vengo edotto degli atti in loro possesso, nonchè della perquisizione che sarebbe dovuta avvenire.
Mia moglie, terrorizzata, non è riuscita a nascondere il suo disappunto anche nei miei confronti, che a suo dire, di quella perquisizione ne sarei l’origine e la causa, origine e causa di quello che stava accadendo.


Non la biasimo in considerazione sopratutto del fatto che lei, non ha un’idea chiara di ciò che faccio per e nel Movimento.
La perquisizione, condotta in modo ineccepibile sia da un punto di vista formale che sostanziale, è stata motivata, nel decreto, con l’esigenza di provare il reato di “ASSOCIAZIONE MILITARE CON SCOPI POLITICI PREVISTO E PUNITO DALL’ART. 1 DEL D. LEG.VO 14 FEBBRAIO 1948, N° 43, COMMESSO IN CAGLIARI ED ALTRI LUOGHI A TUTTO OGGI”
Si è conclusa alle ore 08,00.
Contestualmente, cautelativamente mi sono state portate via due armi corte (cal. 38s e cal.6,35) che detengo regolarmente, in questo momento custodite presso il commissariato di tempio pausania.
Sarebbe sciocco da parte mia sostenere che non me lo aspettavo e che non lo avevo messo in conto!
Avevo, ed ho ben presente, fin dal primo momento nel quale ho iniziato a simpatizzare per il Movimento di Liberazione Nazionale Sardo, che sarei certamente andato incontro a qualche problema soprattutto di natura giudiziaria.
Certo è che non mi aspettavo questi problemi che sono legati a “pseudodiatribe”!
Di questo infatti si tratta (è tutto a conoscenza di chi ha seguito le vicende del Movimento di questi ultimi 4 mesi).
Non di altro si tratta, considerando sopratutto, che il nuovo corso del Movimento, non ha potuto in alcun modo infastidire lo stato italiano radicato nel territorio sardo: NON abbiamo emesso alcun atto ufficiale, ovvero, uno è stato emesso ma non ancora ufficializzato!
Personalmente così come i miei compagni ed amici, NON ci sentiamo turbati in alcun modo, dato che sappiamo che tutto ciò che diciamo e facciamo, è rigorosamente legale,
NOI applichiamo il diritto internazionale, ed anche quello italiano, pensando esclusivamente al bene dell’intero popolo sardo!
Perciò, causa ed effetto, sono riconducibili esclusivamente a chi non ha e non vuole accettare il nuovo, costruttivo, legale corso del Movimento.
Concludendo, desidero fugare ogni sorta di dubbio, a chi in un modo o nell’altro vuole fermarmi, e fermarci, comunicando che l’interesse del mio Popolo, è per me, e per noi, ben più importante di ogni e qualsiasi fisima di lorsignori.
Domenico Loche Paba

domenico loche paba

Qua di seguito la testimonianza e la solidarietà di  mln-sikulo :

MLN sikuloPresidenza: siamo solidari al Pres. Pierpaolo Orru del MLNSardo

Come Presidente del MLNSikulo nella persona di Mendolia Tindara e in rappresentanza dello stesso.

diamo la nostra solidarietà al Presidente del MLNSardo nella persona di Pierpaolo Orru.

per il fatto accaduto ai danni dello stesso perpetrato dallo stato italiano occupante, mettando in atto una perquisizione indegna nell’abitazione del Presidente.

tutto questo non fa altro che rafforzare la nostra determinazione come MDL (movimenti di liberazione) a continuare il percorso da noi intrapreso per raggiungere il nostro unico obbiettivo, l’Autodeterminazione dei nostri rispettivi Popoli, consapevoli che; prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi vinci…!!

Visto che già incominciano a combatterci siamo consapevoli di essere sulla buona strada per vincere….!!!

Perquisizione: ACCADE OGGI 13 MARZO 2015 ALLE ORE 07,00!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.