Quando la Democrazia è a senso unico….

censura mediaAll’interno del gruppo facebook Economia 5 Stelle mi sono trovato ad affrontare quello che non avrei creduto potesse essere possibile in un gruppo che rifacendosi al Movimento 5 Stelle non dovrebbe permettere mai.

Un post è stato rimosso, senza motivo apparente e alla mia richiesta di spiegazioni mi è stato detto che non si discute in pubblico di queste cose ma solo in privato, con i moderatori, un sistema che ho incontrato altre volte e che ha il solo scopo di impedire alle persone di parlare e far conoscere il proprio pensiero di fronte a tutti, che impedisce una contestazione sulla “perfezione” di un luogo di discussione, non è permesso criticare apertamente, solo in privato.

Una vergogna perchè che avessi ragione o torto le persone civili parlano in pubblico senza preconcetti ne diktat. Ho abbandonato il gruppo, o almeno volevo farlo, ma non ho fatto in tempo, sono stato cacciato con velocità impressionante con la sequenza di cartellino giallo e poi rosso che nemmeno in formula 1 ho visto. .

Anche se il post, come mi è parso di capire era un doppione, la spiegazione è arrivata solo dopo le mie proteste e invece di cercare di capire sono stato tacciato di non seguire il regolamento e essere di polemico. Si, polemico lo divento quando qualcuno detta legge senza spiegazioni. Non mi è stato dato possibilità di leggere le motivazioni perchè i vari post di protesta sono stati successivamente rimossi alla velocità della luce, non solo si è percorsa anche la penosa strada dell’attacco personale chiedendomi se non era meglio che mi facessi una vita.

Quello che faccio nel mio piccolo è proprio farmi una vita, non per me che ormai ne ho bruciato buona parte, ma per i nostri figli che sono già schiavi e non lo sanno, cerco di informare e rubo tempo alla mia vita che è già piena e felice, ma lo faccio volentieri perchè amo questo Paese e i suoi Cittadini, almeno una buona parte!

Se anche il post fosse stato un doppione su più di 3000 iscritti magari qualcuno non lo aveva letto e quindi non sarebbe stato inutile e non si può pretendere che si conosca tutti i post che sono passati negli ultimi 10 giorni o anche nella giornata stessa.

La censura nascosta dietro regolamenti è solo un modo per limitare le persone, evidentemente il gruppo Economia 5 Stelle usa gli stessi metodi della politica più classica del nostro Paese, di quelle persone che dovrebbe combattere. Nascondersi dietro scuse puerili come “non facciamo confusione” è classico di chi vuole solo dettar legge.

Sono davvero deluso che appena un nessuno qualsiasi ha un minimo di “potere” (pensa te, amministratore di un gruppo facebook) lo eserciti senza diritto di replica. Che tristezza.

Sarebbe bastato un post con la spiegazione lasciato più di 10 secondi e tutto sarebbe stato chiarito velocemente, invece ci si è arroccati sul “regolamento”.

Cordiali saluti

Jacopo Cioni

Jacopo

Quando la Democrazia è a senso unico….
Tag:                 

8 pensieri su “Quando la Democrazia è a senso unico….

  • 11 Novembre 2013 alle 13:20
    Permalink

    la paura e’ una cattiva consigliera e quelli che le hanno
    Tolto il post non sono altro che quelli che. Mancando
    Di esempi danno cattivi consigli .lei scriva e si dica
    Che piu si cancella e piu si lascia il segno come
    Quando a sculola Sul
    Quaderno cancellavo. E restava l’aureola .la sua aureola non
    Ha bisogno di Fb ….

    Rispondi
      • 11 Novembre 2013 alle 18:31
        Permalink

        la leggo sempre…ma spesso manco di immaginazione…quella che ha lei..con talento. Ma passi una bella serata che al di fuori di fb e dei suoi capetti politici…che sono spesso dei fallimentari…e degli esibizionisti…ci sono quelli che con coraggio denunciano..con un linguaggio pulito e anche senza polemizzare a dei fantasmi..fanno traccia. Felice luce…la vediamo se abbiamo un cuore bello di gioia..

        Rispondi
        • 11 Novembre 2013 alle 22:42
          Permalink

          Quindi tradotto: io mi immagino le cose, passo le serate al pc, sono sotto controllo dei miei capetti, capetti che fra l’altro falliscono e sono esibizionisti, mentre voi (che non so chi siete) dite il vero, senza polemiche (questa cosa è?) e con linguaggio pulito, cioè equivalente di puro e cristallino, cioè sinonimo di vero. Sui fantasmi e le tracce mi perdo lo confesso…. e anche sul cuore pieno di gioia….
          Io invece che sono un polemico le rispondo che in vita mia di capi e capetti non ne ho mai avuti, mi sono schierato e ho apportato idee, e sono anche tornato indietro quando non ho più condiviso. Si ho molta immaginazione e a volte mi porta su terreni pericolosi, ma è nella mia natura usare il mio cervello e non quello di altri. Voi, che ripeto non so chi siete, fate evidenti scelte diverse ed estromettete il diverso o quello che non segue la vostra corrente, è un classico di chi crede di aver sempre ragione e non valuta ne considera un’ipotesi diversa. Buona vita anche a te, come persona, e non a voi come unico cervello pensante! Jak

          Rispondi
  • 11 Novembre 2013 alle 14:47
    Permalink

    Meno male che i seguaci della ‘setta dei grullini’ si sono notevolmente ridotti!!! Speriamo che, come tutti gli altri Partiti politici, anche il M5S si estingua alle prossime elezioni….

    Rispondi
    • 11 Novembre 2013 alle 16:57
      Permalink

      Non voglio addossare ad altri responsabilità che non hanno, inoltre alcuni esponenti del M5S non sono affatto male… mi resta i dubbi sul vertice! Questa vicenda è legata ad un gruppo che adotta il nome 5 Stelle e quindi si suppone di area grillina.

      Rispondi
  • 11 Novembre 2013 alle 17:20
    Permalink

    bene Jacopo, esperienza che si può rapportare alla mia , in un’altra pagina, contigua ad economia 5 stelle, che hanno avuto l’idea di chiamare economia 5 stelle revenge. questo nome perchè loro stessi, da quanto ho capito, hanno trovato troppo “ingessata” quella pagina, bene, mi piaceva frequentare quella pagina, piena di idee interessanti, e, devo dire, frequentata da gente che allora consideravo, in gamba. un giorno è capitato di dover giustificare l’adozione di un reddito minimo di cittadinanza, non l’avessi mai fatto, sono stato attaccato pesantemente da quasi tutti i presenti, come uno che avrebbe adottato volentieri un provvedimento neo liberista, come uno che non avrebbe voglia di lavorare, e le parole sono diventate pesantissime da entrambe le parti; solo una persona ha cercato di capire come mai avessi preso una posizione che loro giudicano neo liberista, pur non essendo d’accordo con me. bene, questo per dire che quella pagina, pur cercando di essere più aperta della pagina da cui è nata, è comunque settaria per il loro modo di vedere le cose, posso dire che mi hanno prevaricato, dovevo rispondere a 4, 5 commenti che mi piovevano addosso, contemporaneamente, sempre più offensivi. siccome so che il grande Auriti, che io giudico un grandissimo economista, era favorevole all’adozione di quel reddito, non mi sono arreso alle loro accuse, ho tenuto le mie concezioni, ho abbandonato la pagina definitivamente, e non vorrei più sentir parlare di loro, addirittura , uno che mi aveva attaccato pesantemente , qualche giorno dopo chiese la mia amicizia, gli scrissi spiegando che non poteva essere accettata, ok, di tutte le persone che fanno parte di quella pagina , sono restato amico solo con una persona, quella che in un certo modo aveva cercato di capire le mie ragioni, ho cancellato dalla mia vista tutti gli altri, concludo dicendo che a volte siamo noi stessi, gente del popolo, che prevarichiamo, e non lasciamo spazio ad un corretto parlare in maniera democratica, siamo noi stessi che a volte, pur di affermare le nostre ragioni, giuste o sbagliate che siano, lasciamo poco spazio di espressione. . tutto questo atteggiamento sarà insito nell’animo umano, o abbiamo qualche carenza in fatto di democrazia?

    Rispondi
    • 11 Novembre 2013 alle 22:47
      Permalink

      Grazie Mariano, le persone serie si riconoscono. Quelle che parlano con il Cuore e che non lo svendono per convenienza. Sono onorato di essere un tuo amico su facebook e se anche un domani non saremo in accordo su qualcosa, mai e poi mai ti impedirò di dire la tua idea e come poi funziona in democrazia vincerà quella più votata! Viva la Libertà! Jak

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.