Rete nazionale degli attivisti locali
del MLNSardu

di Mariano Abis

guvernu saedu provvisoriuE adesso andiamo a scoprire quanti Sardi Veri esistono nell’isola.
Sono curioso di scoprire quanti sono i sardi che hanno capito la funzione del Movimento.
Un movimento di liberazione non può esistere senza la partecipazione della gente che rappresenta.
Giusto?
O esiste ancora qualcuno che vuole essere liberato senza impegnarsi minimamente?
O nella peggiore delle ipotesi siamo così ciechi che ci vanno bene le angherie che stiamo subendo?
Spopolamento da emigrazione.
Distruzione programmata di produzioni e lavoro.
Distruzione della nostra auto stima ( che abbiamo sempre avuta.)
Finora, (per scommettere sul futuro non spendo un cent.)
Isolamento programmato per terra, per mare e per cieli.
Territori al cianuro e al torio.
Artigianato morente.
Agricoltura quasi azzerata.
Turismo agonizzante.
Industrie smantellate.
E’ questo che vogliamo?
Qualche provvedimento bisognerà pure prenderlo, o no?
Per conto mio la risposta a tutto questo è : MLNS.
Per conto mio.
Cosa è stato finora MLNS?
Un contenitore di ottime intenzioni, l’avvio di una speranza, che è necessario rinvigorire.
Lo stiamo facendo.
E’ una istituzione , che logicamente è composta da individui.
Nasce oggi l’ossatura, lo scheletro portante del Movimento, nasce oggi una iniziativa che non può essere disattesa, vorrei vedere tanta gente attorno al progetto che segna l’inizio di nuove strategie.
Il nome? : Reti Natzionali de is Attivistas Localis de su MLNS.
A cosa serve?
Serve a certificare che i sardi ambiscono a variare questo andazzo, che sta portando la stragrande maggioranza delle famiglie all’infelicità.
Rifiutiamo questa logica dell’infelicità e della carenza di beni, in un’isola che definisco, in condizioni “normali”, un paradiso in terra, un paradiso dell’abbondanza.
Ma queste non sono condizioni normali, sono condizioni dettate da chi, oltre la nostra isola, sta distruggendo tutto il pianeta.
Ho una necessità, quella di poter pensare che esista un misero 1% di popolazione sarda, disposta a collaborare col Movimento.
Disposta a difendere se stessa.
1%
Poca cosa, ma sarei felicissimo che si realizzasse.
Un paesino di mille persone ?
Su mille, dieci persone che hanno capito dove le oligarchie soprattutto estere (italiane comprese ), ci stanno portando: all’abbandono.
Dieci persone in un minuscolo paese di mille persone possono fare tanto.
E verranno ricordate, non oggi, come le più attente ai bisogni di tutti, quelle che hanno capito.
Tempo al tempo.
Non passerà troppo tempo, quelle persone saranno invidiate per la loro lungimiranza, e ricordate come persone “scidas”.
Potranno dire: ” io facevo parte del primo nucleo del Movimento che ci ha portato all’indipendenza, alla libertà di poterci auto determinare, poi sarà quel che dovrà essere.”
Ogni gruppo locale dovrà essere preparato sul diritto internazionale e universale, quello sforzo di auto informazione basilare chiedo, avrà il fine di comunicare “agli altri” che devono terminare le aste giudiziarie, porsi come freno agli sfratti, impedire pignoramenti, che reputiamo nella generalità dei casi ingiusti, perchè generati da una crisi economica non voluta e pesantemente subita.
Una sorta di presidio del proprio territorio, dei suoi sacrosanti spazi vitali.
Un controllo sul filo del diritto naturale della gente, quello che ciascuno di noi ha dentro di se.
Chiedo troppo?
1%
Uno per cento, giusto per iniziare, ma siamo ambiziosi, vorremmo che tutto il popolo sardo ne facesse parte.
Faremo in modo che ciò si avveri.
Ogni sardo, dovrà essere orgoglioso di poter dire : “faccio parte della rete natzionale degli attivisti locali, io sono MLNS”
E ancora più orgogiosi saranno quelli che potranno dire ” io c’ero, fin dai primissimi momenti della costituzione della rete, sono stato tra i primi che mi sono iscritto, che ho dato la mia disponibilità”.
La pagina di riferimento, con la quale dovranno interagire è su fb, si chiama Reti Natzionali de is Attivistas Locali de su MLNS.
L’istituzione di riferimento sarà il Governo Provvisorio del Popolo Sardo.
Buona Vita a tutti, sapendo che la qualità della nostra Vita e quella dei nostri cari DIPENDE DA NOI STESSI.
Per intanto “IO SONO MLNS”, pronuncia a gran voce anche tu questa frase.

mariano abis

Clicca qui sotto per entrare nel gruppo.

LINK

MLNSardu

Mariano Abis

Mariano Abis

Rete nazionale degli attivisti locali del MLNSardu
Tag:                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.