Ucraina guerra sporca, deposizione di un governo eletto democraticamente

di Stefano Campanini

ucrainaVedo molti articoli e reportage che accusano i golpisti di Kiev di essere causa della guerra in corso poiché se il presidente Yanukovic e il suo governo peraltro eletto democraticamente non fosse stato spodestato non sarebbe successo niente di tutto quello che sta avvenendo.
Non sono in grado di confutare questa tesi perché non disponendo di sfere di cristallo o altri poteri extrasensoriali non posso che dire forse. …ma in ogni caso una rivoluzione e’ avvenuta e una casta di corrotti e’ stata scacciata dalla maggioranza del popolo ucraino con il pagamento di un alto tributo in termini di morti e feriti dopo circa 4 mesi di lotta per le strade del centro di Kiev 
I moti di Kiev hanno avuto successo anche perché ricevettero aiutini dall’estero?? Forse anzi probabilemte e’ vero, recentemente abbiamo saputo che aiutini esteri ci sono stati anche per la defenestrazione del governo Berlusconi del 2011 (libro di Timothy Geitner)
In Italia non ho visto tanta veemenza contro questi aiutini ……. Certo da un po’ fastidio , a me e penso anche a molti italiani, l’idea che stranieri mettano il naso nelle nostre questioni interne, ma non vedo in giro ne scioperi generali ne movimenti di protesta. …… Forse a molti non è proprio dispiaciuto anche se poi Monti e gli altri governi che si sono succeduti ci hanno “massacrato” . 
Ma il punto e’ CHI ERA IL SIG. YANUKOVIC ???
In gioventù era un delinquente pluripregiudicato con qualche anno passato nelle patrie galere ucraine (fonte Wikipedia) , entrato in politica riesce a fare una notevole carriera fino appunto a diventare presidente dell’Ucraina (la storia completa la troverete su wikipedia)
Inizia il mandato presidenziale e dopo breve tempo la leader dell’opposizione (Yulia Timoshenko) viene accusata di aver tratto interessi personali relativamente alla firma di un contratto per la fornitura di gas russo ad un prezzo eccessivo, processata e incarcerata nonostante le proteste dei partiti d’opposizione interna e dei governi europei e Usa (tra l’altro in occasione dei campionati europei molti leader occidentali non presenziarono all’evento per protesta contro il regime)
Stranamente il contratto del gas firmato dalla Timoshenko non viene ne impugnato e nemmeno rinegoziato con la controparte russa.
La corruzione, piaga già ben conosciuta nel paese, dilaga e Yanukoviv , i suoi ministri, alti funzionari pubblici con famigliari e business man aumentano a dismisura i patrimoni personali in un periodo di crisi economica particolarmente forte.
Un esempio su tutti il sig Oleksander Yanukovic , figlio del presidente, nei 3 anni dal 2010 al 2013 accumula un patrimonio di 510 milioni di usd diventando uno degli uomini più ricchi del paese (incrementandolo del 7,280 per cento settemiladuecentoottanta) ( fonte forbes) e questa e solo la parte ufficiale, quella in nero ????
Mentre quello del padre al momento e’ difficile dare cifre ma la solo la nuova residenza nei dintorni di Kiev si estende su 138 ettari di terreno e tra l’altro era dotata di un lusso da fare invidia ai più ricchi tra gli sceicchi sauditi (lo stipendio del presidente della repubblica ucraina non arriva a 40,000 euro annui)
Mentre le “voci di corridoio” pensano che abbia accumulato tra i 100 e i 140 miliardi di dollari (ma sono solo voci e sono in corso i investigazioni e rogatorie internazionali)
Il prodotto interno lordo ucraino nel 2012 ammontava a 126 miliardi di euro (fonte ministero Esteri Italia) 
Se consideriamo la posizione di qualche migliaia di personaggi simili capirete perché nelle casse statali non c’era denaro per far fronte a molte spese sociali, stipendi statali pagati con molti mesi di ritardo e fortemente decurtati arbitrariamente, programmi sociali cancellati etc etc.
Naturalmente per realizzare tutto ciò la stampa doveva essere censurata e guarda caso nella classifica redatta da reporter senza frontiere (rfsitalia.org) la posizione della stampa ucraina nel ranking mondiale scende dal 87o e 89o posto degli anni 2007/2009 al 131o 126o degli anni 2010/2013
Quindi un popolo alla fame e una casta che ingrassa e ruba senza tema fino a portare un paese in bancarotta.
Potrei portare altri casi di soprusi e indecenti prevaricazioni ma preferisco soprassedere per ricordarVi un video che sicuramente avrete già visto in molti ma dimostra la crudeltà della polizia del regime che contribuiva alla sottomissione del popolo e dimostra se c’è ne fosse stato bisogno in modo inequivocabile il diritto della gente ucraina a ribellarsi e deporre questo regime e la sua corte o casta democraticamente eletta.
http://youtu.be/k3rBMqBTTIg
Qualche mese fa vi fu una manifestazione a Roma e ci indignammo sulle foto del poliziotta che “calpestava” una ragazza, immaginate di togliere le divise ai berkut ucraini e cercate di vedere i poliziotti italiani fare queste cose e ……… Inizierete a capire maidan ….
Da notare che in nessuna delle manifestazioni degli ultimi mesi degli anti maidan , o filo-russi nessuna ha mai richiesto il ritorno o il re-insediamento di questo personaggio.
Chiedetevi il perché ???
Credo che invece di essere denigrati con false accuse di nazi fascismo il popolo ucraino di maidan dovrebbe essere rispettato e onorato per quello che ha fatto (liberarsi di un tiranno e la casta di saprofiti che lo circondava) e per il prezzo in vite umane e feriti che hanno pagato per la vittoria.

Stefano Campanini

Stefano Campanini

Ucraina guerra sporca, deposizione di un governo eletto democraticamente
Tag:                             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.