Una mosca di troppo.

di Morena Pantalone

L’Angolo di Morena LINEA

mosca nasoOrribile condividire l’abitacolo della mia macchina con una mosca dispettosa mentre sto guidando.

Ma ancor più mi imbestialisco se penso che questa intrusione è opera del tizio che abita con me…

Bella idea l’avere lasciato aperta l’auto sotto gli alberi e in zona di mietitura, in corso proprio oggi….

Polvere e ragni, lucertole, mosche e zanzare hanno fatto un festino nei 5 minuti prima ch’io partissi a tavoletta, lungo le stradine della pianura padana, coperta di quella nebbiolina innaturale.

Verde che non è più quel verde intenso, e giallo che sembra più cenere che altro… e nuovi insetti mai visti prima, alberi malati e piccoli volatili  trovati morti.

Ma per una mosca.. non mi faccio certo rovinare la giornata.. non attacca, no, con me non attacca.

io resto, non muto, io vivo a prescindere.

Sto molto tempo a casa perché mi basta poco quando esco per vedere quanto funzioni male tutto il sistema di vivere che c’è fuori .

Starei ferma al semaforo verde per vedere quando scatta il rosso …

Una cosa vorrei entrasse in quella sua zucca bacata, ed è che sono una signora e non la sua badante a tempo indeterminato, e perchè non c’è confusione nelle mie cellule, e perchè ormai lo so da un pò, cosa vuol dire essere donna al 100%, e pochi sono quelli che lo sanno.

Che incoscienza di fare ripetutamente questi attacchi inconsapevoli e distratti alla mia incolumità, che devo guidare mentre cerco di liberarmi dalla mosca al naso… potevo andare in un fosso, maledetto…

… E tutto questo, oggi vi dico,  per una mosca di troppo…

saludos

Morena Pantalone

Morena Pantalone

Una mosca di troppo.
Tag:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.