Mi vien da vomitare… EXPO – PD

di Jacopo Cioni
a questo sito qua: LINK(non entrateci, fidatevi, c’è scritto quello che ho messo qua sotto, non entrate o gli date anche ufficialità e partecipazione.)
copio e incollo:
pd expoIl PD è l’unico partito a Milano ad essere rivenditore ufficiale dei biglietti per Expo 2015 – spiega il Segretario Bussolati – questo perché crediamo fortemente nel successo della manifestazione e vogliamo, come è nel nostro dna, metterci a disposizione della città anche in questa importante occasione. Vogliamo che tanti milanesi visitino Expo. Per questo abbiamo deciso di acquistare e rivendere i tagliandi ai nostri iscritti con una promozione dedicata. E per i giovaniunder 30, che si iscriveranno al Partito Democratico di Milano, un’opportunità in più: con 25 euro riceveranno tessera 2015 e  un biglietto per visitare Expo.
 Il PD vuole essere un soggetto vivo e protagonista a Milano e nella sua Area Metropolitana, con un’attenzione ai più giovani, offrendo loro l’opportunità di partecipare alla vita politica  e pubblica della città. Per informazioni e  richieste di iscrizioni occorre scrivere a  …. (ometto la mail, non voglio essere complice.)
Fra un conato e l’altro,  quindi con gravi difficoltà, riesco a scrivere queste considerazioni:
 .
1) Il PD riesce a fare di tutto e di più, anche il BOXOFFICE. Mi domando come sia possibile che un partito politico riceva l’incarico per vendere biglietti rispetto una manifestazione internazionale che non dovrebbe avere colore politico, ma istituzionale. Una manifestazione che dovrebbe, e ribadisco, DOVREBBE rappresentare l’Italia nel mondo. Solo loro riescono in questi accordi del menga e lo fanno passare non solo per una cosa normale ma anzi per un merito. Cito: “crediamo fortemente nel successo della manifestazione e vogliamo, come è nel nostro dna, metterci a disposizione della città”. Il merito di che cosa? di far sgambetto agli altri rivenditori ufficiali che sono persone che campano con il loro lavoro e/o dimostrarsi ancora una volta il partito degli accordi sottobanco?

 .
2) Dopo tutte le ruberie e le finte inchieste che hanno coronato l’EXPO in cui il PD è dentro mani e piedi ci mancava che il PD stesso diventi lo sponsor dell’evento in quanto è un “soggetto vivo” composto da morti aggiungerei io. Andiamo oltre, il PD vuole offrire l’opportunità “di partecipare alla vita politica  e pubblica della città “. La vita politica te la scegli, ti costruisci le tue idee, maturi le tue convinzioni, cerchi di capire in una selva di informazione deviata… no, loro ti offrono la “vita politica” preconfezionata al loro interno e ti costa solo 25 euro invece di 50 euro… un affarone!!!
 .
3) Acquistano i biglietti e li rivendono ai propri iscritti…. con una promozione, che poi non dicono qual’è! Ti daranno la spilletta del PD cosi fai anche pubblicità gratis??
 .
4) Mi domando, se tu vuoi fare un favore alla popolazione lo fai senza chiedere un ritorno se non quello della bella iniziativa, invece cosa fa il PD ( ops, scusate ho vomitato sulla tastiera), chiede in cambio di tesserarti PD!!! Solo se sei under 30!!! Non è come dire se vuoi bere in questo circolo devi fare la tessera del circolo, tu chiedi di tesserarti PD. Questo crea il problema che chiunque non ha intenzione di tesserarsi perchè gli fate schifo come partito politico e ladri in genere non può risparmiare il 50% del biglietto, solo chi si tessera ha questa agevolazione, come dire, se ti tesseri PD ti pago 25 euro…. continua ad essere un affarone!!! Tecniche da COOP!!
 .
5) Se acquisti i biglietti e li rivendi con uno sconto del 50%, o te li fanno pagare 25 euro (se non meno), oppure, ribadisco oppure, i soldi li tira fuori il PD. E da dove vengono questi soldi? Se va bene, e ripeto, se va bene sono i soldi dei finanziamenti ai partiti; se invece va male, ed è più probabile, ci sarà qualche accordo sottobanco per cui la differenza del biglietto la tira fuori il governo…. in tutti e due i casi sono soldi tuoi che sono usati per tesserare la gente PD!
 .
6) Infine, e questo è ciò che mi provoca i maggiori stimoli al vomito, è che ci saranno decine di deficienti privi di colonna vertebrale che al grido: “che me frega, son 25 euri” andranno in massa a tesserarsi PD e poi si inventeranno che in fondo loro ci credono e con tal cervello all’ammasso cominceranno a credere che il PD fa qualcosa per il popolo senza accorgersi che ormai gli hanno spanato il deretano in ogni modo possibile.
 .
Scusate ma ormai vomito a fontanella e mi ritiro….
Jacopo Cioni
Jacopo
Mi vien da vomitare… EXPO – PD
Tag:                 

2 pensieri su “Mi vien da vomitare… EXPO – PD

  • 9 Aprile 2015 alle 20:17
    Permalink

    Io oramai, non vomito più,son finiti i succhi gastrici da qualche decennio,dall’epoca della DC, passando per il cinghialone e il suo figlioccio Berlusconi siamo arrivati alla p??????????e anche facciale vedi la Serracchiani(le coop rosse non è un problema del PD ma degli Italiani)e noi cosa facciamo? scriviamo poesie d’amore!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.