Archive for Politica

FIBROMIALGIA : UNA MALATTIA TROPPO CONTESA

FIBROMIALGIA : UNA MALATTIA TROPPO CONTESA

 

In Emilia Romagna c’è una gara a chi porterà prima  la Fibromialgia al Riconoscimento.

 

di Morena Pantalone

Linea QN

 

Come delle formichine, di comune in comune, operose e quasi instancabili, consumando le loro già poco disponibili energie, le persone con Fibromialgia intervengono per ADRENAL-FATIGUE-SYMPTOMSsensibilizzare le amministrazioni di provincia.

Succede in Emilia Romagna ( Petizione Popolare Emilia Romagna)

Già tre consigli comunali della provincia di Ferrara hanno accolto l’istanza, sperando che, anche in sede regionale si possa portare presto all’ordine del giorno l’argomento delle tre patologie più scomode al mondo.

Si, scomode ovunque.

Perchè i pazienti di cui parliamo soffrono di fenomeni di allergizzazione e intossicazione da sostanze chimiche ad uso quotidiano. Quindi non solo farmaci e cibo inquinato, ma anche abbigliamento e mobilio.

Quanti interessi verrebbero meno se il mondo fosse più pulito?

Read more

Nuova classifica dei più “potenti” del mondo (e Renzi non c’è)

CAlessandro Mauceri

C.Alessandro Mauceri

http://www.dazebaonews.it/italia/fatti-opinioni/item/37985-ecco-i-piu-potenti-del-mondo-il-papa-al-quarto-posto.html

La rivista americana Forbes ha pubblicato la lista dei 73 leader politici, finanziari, filantropi ed imprenditori più potenti del mondo (uno ogni 100 milioni di abitanti del pianeta). La selezione è stata fatta basandosi su diversi parametri come l’impatto sociale, le risorse finanziarie e la sfera d’influenza che queste persone hanno.
Si tratta dello 0.00000001 per cento della popolazione che ha veramente il potere di cambiare il futuro del pianeta. Giusto per fare un esempio, al quarto posto compare Papa Francesco: non a causa delle ricchezze del Vaticano, ma in quanto leader spirituale di oltre un miliardo di cattolici. Ovvi i criteri di scelta nel caso di alcuni imprenditori: Bill Gates (sesto) è stato scelto in base alla sua ricchezza. In altri casi, però, la selezione non è stata fatta valutando solo la ricchezza reale, ma le risorse “potenziali”: come nel caso del re dell’Arabia Saudita, Salman bin Abdulaziz Al Saud (14esimo) che controlla il 20 per cento delle riserve di petrolio del mondo.

Con grande sorpresa, e per il terzo anno consecutivo, al vertice di questa lista è finito il presidente russo Vladimir Putin. Dietro di lui la cancelliera tedesca Merkel, in ascesa di ben tre posizioni (era al quinto posto l’anno scorso). Grande sorpresa per il presidente degli Stati Uniti Barak Obama “solo” al terzo posto (era secondo nel 2014).

E gli italiani? Nessuno occupa posti di rilievo. Renzi non compare neanche nella lista dei primi 73. Il primo e unico connazionale ad essere riportato nella lista è Mario Draghi all’undicesimo posto, ma solo in quanto governatore della Banca centrale europea e, aspetto tutt’altro che secondario, in netto calo rispetto al 2014 (quando si era piazzato all’ottavo posto).

C.Alessandro Mauceri

 

I quarantenni di destra? Categoria dello spirito

 I quarantenni di destra? Categoria dello spirito

di Augusto Grandi
girano

Arriva un nuovo partitino a destra? Indubbiamente se ne sentiva la mancanza. Troppa unitarietà diventava fastidiosa. Meglio qualche sana divisione in più. Per raccattare qualche altro zero virgola,  ne non fa mai male. A scendere in campo saranno i sedicenti quarantenni che, assicurano, non sono una emanazione di Fini e Aledanno. Non è importante sapere se i due personaggi in cerca di partito operano o meno dietro le quinte. Sarebbe più interessante scoprire se essere quarantenni rappresenta una categoria dello spirito, un programma politico, un progetto culturale. Ex giovani non ancora cresciuti? mani-sulla-poltrona-300x199Uomini di grandi qualità ancora inespresse? Cosa significa, al di la’ del dato anagrafico, essere un gruppo di quarantenni? Mah. Per ora si sa solo che vorrebbero allargare l’area di destra. Oddio, tutti quelli che si impegnano in politica vorrebbero ampliare l’area di riferimento. Essere degli zero virgola non entusiasma nessuno. Ma su quali progetti vorrebbero ampliarsi? Moderati, duri e puri, intransigenti, inciucisti? Cosa sono? Cosa vogliono essere e rappresentare? Read more

Italiani popolo di …..ignoranti (secondo certi studi)

CAlessandro Mauceri

di C.AlessandroMauceri

http://www.dazebaonews.it/italia/fatti-opinioni/item/38039-l-italia-e-diventata-la-patria-dell-ignoranza.html

 

Per strano che possa sembrare, l’Italia, nell’antichità culla della cultura e del sapere, oggi è diventata patria dell’ignoranza.

Secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio Perils of Perception, per Ipsos-Mori, la maggior parte delle persone “ignora” la realtà che e non conosce come stanno realmente le cose.

La ricerca ha analizzato le conoscenze dei cittadini su diversi temi di pubblico interesse: dal tasso di disoccupazione agli immigrati, dall’aspettativa di vita alla percentuale di cristiani e di musulmani e molte altre. Ebbene in tutti i paesi analizzati (oltre all’Italia, Polonia, Francia, Spagna, Germania, Belgio, Ungheria, Svezia, Gran Bretagna, Giappone, Corea del sud, Australia, Canada e Stati Uniti), la conoscenza di molti temi di pubblico interesse sono risultate bassissime. Decenni di cattiva informazione e di disinformazione hanno ottenuto i risultati sperati e oggi gli italiani non sanno cosa Read more

La Corte Costituzionale boccia ancora Mario Monti.

La Corte Costituzionale boccia ancora Mario Monti.

di Marco Mori

studiolegalemarcomori

thasini

Non c’è due senza tre… La Corte Costituzionale boccia ancora Mario Monti.

E speriamo che davvero non sia finita qui. Mario Monti è stato ancora bocciato con durezza dalla Corte Costituzionale, che con sentenza n. 216/2015 ha sancito l’illegittimità costituzionale dell’art. 26 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201 (Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 22 dicembre 2011, n. 214.

Trattasi della legge che disponeva la prescrizione anticipata della Lira ed il passaggio del relativo controvalore nelle tasche dell’erarioLa sentenza segue le altre due sonore bocciature patite dalla banda Read more

BISCAZZIERE E SPACCIATORE


di Luigi Orsino

Blog FAHRENHEIT 912

COPERTINA

BISCAZZIERE E SPACCIATORE: Che talvolta occorra usare la forza della costrizione per impedire agli esseri umani di fare del male ad altri o se stessi è un dato che diamo per scontato, purtroppo l’uomo o non sa auto regolarsi o manca della morale sufficiente a non commettere azioni a danno dei propri simili.
Fortunatamente non tutti, ma una percentuale, non irrilevante, purtroppo si. Lo Stato, per definizione, deve farsi garante dell’etica umana, promuovere i comportamenti socialmente utili e sanzionare quelli dannosi. Ma è veramente Read more

Processo Renzi – Maiorano il 13 Novembre. Lo sapevate?

di Jacopo Cioni

renziL’udienza del processo in cui Alessandro Maiorano, dipendente del Comune di Firenze è imputato per diffamazione dal premier Matteo Renzi (detto shish) prima è stata rinviata da giugno a marzo adesso anticipata a Novembre. Si terrà il 13 novembre, fra 2 giorni.

I media ovviamente nicchiano, come loro costume, nessuno sa che c’è questo processo in atto se non i pochi addetti ai lavori… meno riscontro mediatico c’è, meglio è. Vorrò vedere quanto i telegiornali dedicheranno di spazio a questa notizia il 13.

alessandro-maioranoLa Procura di Firenze ha accolto la richiesta di Maiorano di accorciare i tempi e il suo avvocato Taormina sembra pronto alla difesa. L’accusa è di diffamazione? Bene la difesa dovrà dimostrare, carte alla mano e testimoni all’orecchio, che i fatti sono reali e quindi cadrà l’accusa. Si aprirà però un altro fronte, e cioè, se i fatti sono reali come potrà la Procura non approfondire?

La linea difensiva diventerà accusatoria! I fatti compariranno in aula e si parla di molti fatti, alcuni conosciuti come:

  • La residenza del premier Renzi, allora non premier, in via Alfana con affitto pagato dal fedelissimo Marco Carrai.
  • La Florence Multimedia.
  • La Fondazione Strozzi.
  • Il Genio Fiorentino.
  • Fondazioni che facevano capo a Carrai. ( Museo di Firenze, Aeroporto di Firenze, Firenze Parcheggi).
  • Il rapporto fra Lusi e Renzi (soldi).

altri sconosciuti e che saranno presentati in aula. (ESCORT?)

maria-elena-boschiLuca-LottiFra i testimoni eccellenti che dovrebbero comparire si parla del Ministro Boschi e del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, non in riferimento alle cariche oggi presiedute, ma rispetto ai ruoli che avevano all’epoca.

La Procura dovrà attivarsi? Il processo contro Maiorano diventerà invece il processo contro Renzi?

Insomma un processo che dovrebbe essere su tutti i giornali e televisioni è invece anonimo, troppo anonimo.

Che dite, Non vorreste saperne di più? Avete due modi, o seguire la stampa libera su internet o partecipare come spettatori al processo, perchè se contate sui mezzi di informazione convenzionali… non saprete mai abbastanza. Se volete partecipare, trovatevi in aula il 13.

Jacopo Cioni

Jacopo

Meno salute per tutti: la nuova promessa del bugiardissimo

di Agusto Grandi
girano

Meno salute per tutti: la nuova promessa del bugiardissimo: A volte rinsaviscono. Dopo essere diventato un fedele seguace del bugiardissimo, Sergio Chiamparino si è accorto che il sedicente genio di Palazzo Chigi in realtà e’ solo chiamparino renziun apprendista stregone. Un pessimo apprendista. Così il governatore del Piemonte, alla guida di una maggioranza di sinistra, ha scoperto che i tagli delle tasse annunciati dal bugiardissimo verranno pagati dalle Regioni. E, nella sua ottica di presidente regionale, le conseguenze ricadranno sui cittadini. Read more

Berlu da’ i nomi per esser sicuro di perdere

di Augusto Grandi

girano

C’è chi da’ i numeri, Berlu preferisce dare i nomi. E sono quei nomi che garantiscono la sconfitta a vita di ogni opposizione (falsa) al bugiardissimo. Chi, nel centrodestra eTO GO WITH AFP STORY BY ELLA IDE (FILES) This picture taken on January 25, 2006 shows Silvio Berlusconi then Italian Prime Minister Silvio Berlusconi before a meeting at the Palazzo Chigi in Rome. Italy's Supreme Court meets on July 30, 2013 to examine a fraud trial against Silvio Berlusconi which could see him ousted from politics and risks upsetting the country's fragile coalition government. AFP PHOTO / GIULIO NAPOLITANOancor più nelle destre, potrebbe votare per uno schieramento che propone Moretti come futuro ministro per le Infrastrutture? Non Nanni Moretti, proprio quel Moretti che ha umiliato in ogni modo i pendolari quando era ai vertici delle ferrovie. Quel Moretti che, di fronte a 5 cm di neve a Milano bloccava i treni e invitava i passeggeri sudditi a dotarsi di coperta e panini. Ma è solo uno dei nomi assurdi usciti dal cilindro di Berlu.

Read more

5 agosto 2011, BCE scrive le riforme italiane: la lettera “segreta” in integrale.

 di Marco Mori
Sans titre

5 agosto 2011, BCE scrive le riforme italiane: la lettera “segreta” in integrale.

L’abitudine di sconvolgere le politiche nazionali con semplice lettere non è un fatto nuovo. Già accadde nel 1981, con il divorzio tra Tesoro e Banca d’Italia, avvenuto con un semblice scambio epistolare tra Andreatta e Ciampi (clicca qui per leggerle).

Nell’agosto 2011 un’altra lettera (che avrebbe dovuto rimanere segreta nelle intenzioni dei suoi autori), stavolta scambiata tra la Banca Centrale Europea e il nostro Governo, ha addirittura sospeso la democrazia nel Paese imponendo le riforme che abbiamo visto attuate dai Governi Monti, Letta e Renzi. Pensate che stia esagerando? Avete la memoria corta, anzi cortissima.

Rileggiamo la lettera del 2011 a firma della coppia delle meraviglie Mario Draghi, Jean Claude Trichet:

Caro Primo Ministro,

Il Consiglio direttivo della Banca centrale Read more

Basta con i pastori, pascoli solo alle multinazionali

Di Augusto Grandi
girano
Amate i formaggi di alpeggio, quelli con gusti forti che ricordano i fiori e le erbe che hanno mangiato vacche, capre e pecore nei loro pascoli montani? Potete dimenticarli.

formaggi italianiCosì come il latte più saporito o la carne più gustosa. E non ci sono soltanto i signori dell’Oms a voler stravolgere millenni di tradizioni alimentari. Chissà come han fatto a svilupparsi tutte le civiltà – da quelle europee a quelle asiatiche – considerando che le carni rosse sono state divorate ovunque e l’umanità non si è estinta. Ora il nuovo attacco sta per arrivare dall’interno. Con un documento in cui, per tutelare il lupo, si sosterrà che in montagna devono sparire i piccoli allevamenti, le greggi con pochi animali, gli alpeggi con un numero ridotto di vacche o capre. Read more

A VOLTE FACCIO CONFUSIONE

di Luigi Orsino

equitalia_decibaIn passato ho avuto a che fare, e a ridire, con camorristi estorsori e usurai, non erano frequentazioni piacevoli, almeno per me, erano, diciamo così, il prezzo da pagare per poter lavorare con tutti i pezzi, del corpo, al loro solito posto. Gentaglia. Certo facevano ricorso alla violenza fisica ma non disdegnavano la pressione psicologica indotta da minacce reiterate, da messaggi latenti e quasi insignificanti tratti dal contesto in cui avvenivano. Ma tant’è che se io o un mio collega trovavamo tra la corrispondenza un insignificante biglietto d’auguri, senza firma e lontano da festività, il significato era fin troppo chiaro.

Certo camorristi, usurai, delinquenti senza scrupoli Read more

Un confronto impietoso: Mattarella vs Ghidini. Un Padre Costituente evidenzia l’inadeguatezza del Presidente della Repubblica.

di Marco Mori

downloadghidini

L’On. Gustavo Ghidini fu deputato dell’Assemblea Costituente e Presidente della terza sottocommissione, dunque fu uno dei Padri che lavorò sul progetto di Costituzione.

In un suo intervento, in replica all’On. Catullo Maffioli, del 7 maggio 1947 riassunse perfettamente il modello economico scelto nella Costituzione, quello poi appunto trasfuso nella parte economica della Carta (art. 35-47 Cost.). Il modello costituzionale ha riconosciuto il libero mercato, certamente, ma lo ha messo sotto il controllo ed il coordinamento dello Stato, affinché l’egoismo umano non prendesse il sopravvento su tutto. L’interesse pubblico, prima del profitto. Il “supercapitalismo” aveva fallito e provocato catastrofi Read more

SIAMO AD UNA GRANDE SVOLTA EPOCALE.

di Paolo Ferraro
  1. Alzi la mano chi non ha ancora capito, che, il grande capitalismo produttivo, ormai senza profitto nell’anziano mondo occidentale, e il grande capitalismo finanziario, che controlla il primo, scienza , politica e politici, esercito e classi borghesi dominanti, e poteri dello Stato, moneta e profitti finanziari superfetati, sono al punto di arrivo o di svolta di un percorso gestito per oltre 50 anni .
  2. Per un verso abbiamo DEBITO PUBBLICO ”usurario , degli Stati nazionali,generato con emissione della moneta a debito e con l’acquisto dei BOT CCT ed altro come strumento di pagamento , ma la gente ancora crede che lo Stato sia come il vicino di casa che spende e spande i soldi che si fa prestare a buffo. Senza capire che nella storia moderna le ricchezze di nazioni Read more

Siamo nel trentennio della crisi anti globalizzazione

di Augusto Grandi

girano

Finita la guerra dei 30 anni (1914-1945, con un po’ di sforamento), finiti i 30 anni gloriosi successivi ed i 30 anni seguenti, della globalizzazione, siamo ormai nel pieno dei 30 anni della crisi. globalizzazione_940E la crisi sta, finalmente, facendo comprendere che la globalizzazione non era la panacea di tutti i mali, come era stato raccontato, ma la fonte della crisi successiva. Inevitabile. Così, non appena gli Usa hanno imposto il trattato di libero commercio ad alcuni Paesi del Pacifico, sono immediatamente iniziate le proteste. Read more

Nel sonno di Salvini e Meloni riappare Berlu

di Augusto Grandi

girano
Berlu torna in campo. Contro il bugiardissimo? No, ovviamente. Contro Salvini. Per recuperare la leadership del centro destra e garantire la sconfitta al prossimo giro.

berlusconi-salvini-meloni-ape10D’altronde, dopo una primavera con i botti ed un’estate in calando, l’autunno ha silenziato il lider maximo della Lega. I sondaggi non lo premiano più ed anche la vicenda giudiziaria della Regione Lombardia, dove in galera e’ finito un esponente di FI, ha penalizzato più la Lega che non il partito di Berlu. Giusto, in fondo.

Così Maroni impara a farsi guidare dalla compagnia delle opere e da CL. Ma tutti i grandi progetti di Salvini dove sono finiti? Tutti i gruppi di intellettuali che aveva citato Antonio Rapisarda nel suo “All’armi siam leghisti” sono evaporati? O, semplicemente, si sono stancati di aspettare il salto di qualità della Lega?  Dove è Read more

Mattarella insiste: “Più Europa!”

di Marco Mori

mattarella strano

Il Mattarella post Cernobbio non ha più alcun freno…

Prima la surreale affermazione circa la necessità di superare gli Stati nazionali poiché: “Al di là della coincidenza temporale, cosa vi è in comune tra queste due crisi, quella delle economie e quella migratoria ?
Di certo, da queste crisi non si potrà uscire con le ricette del passato. Non devo ricordare ai partecipanti a questo Forum come l’orizzonte cui guardano, e di cui hanno bisogno, imprenditori e operatori economico-finanziari abbia confini ormai ben più estesi di quelli nazionali. Imprenditori e operatori economico-finanziari sono interlocutori necessari per gli Stati nazionali ma questi – gli Stati nazionali – non sono Read more

La montagna tradita dalla sinistra, abbandonata dalla destra

di Augusto Grandi

girano
Se un libro come “La costruzione delle Alpi”, di Antonio De Rossi, vince meritatamente la sezione scientifica del Premio Acqui Storia, significa che il tema della montagna e’

spopolamento montagnatornato al centro dell’attenzione, perlomeno tra chi riesce ad avere uno sguardo che vada oltre il proprio minimo spazio vitale. Ma occuparsene non significa capire. Le demenziali, o criminali, affermazioni a proposito della necessità di utilizzare le montagne come area di popolamento affidata agli invasori non dimostrano una grande capacità di comprendere le necessità e neppure le opportunità della montagna. Read more

Il governo Renzi boccia le leggi dell’Assemblea regionale siciliana

PALERMO – Sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 21 agosto scorso, la Regione Siciliana ha pubblicato la legge sulla “Disciplina in materia di risorse idriche”.

Una norma che, sulla carta, avrebbe dovuto prevedere il recepimento della normativa europea e nazionale sulla materia. Un problema controverso oggetto di critiche e di polemiche da decenni. La norma introdotta da Crocetta è solo l’ultimo tassello di una vicenda che interessa i siciliani da tanti, troppi anni.

E che pare continuerà a farlo: oggi, il Consiglio dei Ministri, ha impugnato la Read more

DIRITTO AL LAVORO: ESPOSTO CONTRO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DELLA PROVINCIA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA

copertina

 di Stefano Becciolini

 FAHRENHEIT 912

Forse non è professionale che un Blogger scriva un’articolo su se stesso, ma visto che fare il Blogger non è una professione, lo posso fare tranquillamente.
La cosa difficile di quando si parla di se stessi è quella di dare un messaggio chiaro di quello che si vuole dire e del motivo per cui lo si fa.
Di solito sono gli altri che scrivono qualcosa su di te, solo se sei famoso o hai commesso un reato. Fortunatamente io non rietro in quest’ultimo caso.
E all’ora che cosa avrò da dire di così importante che valga la pena di essere letto e magari commentato? Semplice, sono un’Ipovedente Read more

Meno libertà e più tasse per mantenere la casta

di Alessandro Gallo

cameronIl primo ministro britannico David Cameron rappresenta il grave problema che abbiamo con i politici, caratterizzati per l’ ASSOLUTA MANCANZA di rispetto per i nostri diritti umani; pensano solamente a come saccheggiare le nostre risorse per accaparrare ricchezze per loro stessi e le loro famiglie.Cameron ha sostanzialmente espresso questo concetto: “Nel nostro Paese, vogliamo consentire l’esistenza di un mezzo di comunicazione che non possiamo leggere? La mia risposta a questa domanda è: ‘No, non dobbiamo’ “.

Queste persone sono molto pericolose. Vogliono convincerci che il governo sia l’unica Read more

Delitti contro la personalità dello Stato: non denunciare le cessioni di sovranità è reato

images999

Cosa siano i delitti contro la personalità dello Stato (art. 241 e ss. c.p.) l’ho spiegato più volte. Il codice penale punisce gli atti rivolti a menomare il potere d’imperio, la sovranità.

Nel 2006, due mesi dopo l’approvazione dell’indegno “porcellum”, legge elettorale che ha abrogato la democrazia in Italia, i delitti contro la personalità dello Stato vennero sorprendentemente riformati prevedendo un requisito in più per la commissione del reato: la violenza.

Tuttavia la riforma non ha in alcun modo legittimato le cessioni di sovranità e la menomazione dell’indipendenza nazionale, poiché il concetto di violenza include anche la cooptazione, la coercizione.

La rappresentazione di una falsa Read more

“I prossimi passaggi nevralgici della Dittatura Mascherata”

di Enrico della Gatta


dittatura 2Penso che le regole di un vivere civile, in senso democratico e di benessere mediante la equa distribuzione della ricchezza, sono già scritte da tempo, ma sono state sempre scomode al Potere e non c’è bisogno di ricorrere all’UE: sono nella nostra COSTITUZIONE! Costituzione che non ha mai avuto piena attuazione già nell’Organizzazione Sociale per colpa della Politica delle Alleanze e della Corruzione. Da qui il “giudicato” Fallimento di Essa e la emersa “necessità di riformarla” per aggiustarla alla vera realtà Read more

ROMA, GIUBILEO 2015 TUTTI ASSOLTI?

di Luigi Orsino

FAHRENHEIT 912

copertina1L’otto dicembre 2015, con l’apertura della Porta Santa in San Pietro, avrà ufficialmente inizio l’Anno Santo proclamato da Papa Francesco.

ALCUNI CENNI STORICI
Il nome Giubileo deriva dall’ebraico jobel con riferimento al corno di caprone che veniva usato durante le cerimonie sacre. Il Giubileo può essere ordinario, con scadenze periodiche, straordinario se in rapporto con eventi di particolare rilevanza. Esso viene anche definito Anno Santo perché si apre e si chiude con riti sacri di particolare rilevanza per la liturgia cattolica. Le radici dell’evento affondano nella storia dell’ebraismo, infatti era stabilito che ogni 50 anni ci si sarebbe dovuti astenere Read more

Sulla pescaia a Firenze.. e subito cancellato!

Firenze … e ti pareva che non lo cancellassero al volo; ti pare che scrivere qualcosa sull’amatissimo Primo Ministro non fosse troppo indelicato! La pescaia di Firenze si è caratterizzata di una scritta in bianco riferita a Renzi e devo dire che non ci stava male!

Uno dei pochi casi in cui la vernice usata su un muro non mi ha disgustato. La prossima dove la fate? Stile hollywood su Monte Morello?

Foto per i posteri!

renzi mostro

Pescaia di Firenze

Lasciate lavorare rapinatori e ricettatori

di Augusto Grandi

girano
 Il lavoro nobilita l’uomo. Solo attraverso il lavoro si conquista la dignità. Quante frasi ad

morti-sul-lavoroeffetto sul lavoro. La realtà e’ un po’ diversa. Perché appena un poco di lavoro e’ tornato in Italia, il numero dei morti sul lavoro ha ripreso a crescere. Ed i morti sono aumentati, percentualmente, molto di più di quanto siano aumentati i lavoratori. Grazie, bugiardissimo. Ma le assurdità delle dichiarazioni non si limitano alle menzogne del premier o alle banalità dell’addormentato al piano di sopra. Il concetto di lavoro e’ ormai cambiato, al Nord come al Sud. A Napoli la famiglia di uno dei delinquenti ammazzati dall’imprenditore che cercavano di rapinare, ha spiegato che a sbagliare Read more

Finalmente in galera chi non vaccina i figli

di Stefano Montanari

Terrorizzato come è giusto che sia dal drastico calo delle vaccinazioni (poliomielite, malattia inesistente in Italia dal 1982, precipitata da una percentuale di copertura del 96,10% al 94,8%; difterite, di cui abbiamo avuto in Italia 5 casi tra il 1990 e il 2000 e poi più nulla, dal 96% al 94,72%; pertosse dal 95,78% al 94,44%, epatite B dal 95,78% al 94,49%) e dalle notizie della strage che sta facendo una malattia terribile come la pertosse, il dottor Venturi ha detto basta. Così in un articolo della giornalista Read more

La fine della rappresentanza politica dei cittadini in Italia ed in Europa.

La fine della rappresentanza politica dei cittadini in Italia ed in Europa.

bandiera-mezzastaL’interessante convegno di sabato 26 ottobre, svoltosi a Milano, mi ha dato il giusto spunto per tornare su un tema chiave per la democrazia: la rappresentanza politica dei cittadini.

Se si parla di questo in Italia ed in Europa, non possiamo che stendere un velo davvero pietoso. La democrazia non trova più alcun posto nel continente, rimanendo ormai una facciata puramente formale, totalmente soggiogata dai rapporti di forza economica e svuotata nelle sue prerogative essenziali.

Purtroppo neppure i nostri giuristi stanno, nella grande maggioranza, intervenendo sul tema benché sia impossibile non comprendere che ciò che è avvenuto, e ciò che avviene negli ultimi giorni, presenti un evidente problemino Read more

Relazione convegno No TTIP

Relazione convegno No TTIP

di Massimo Lodi Rizzini

ndr: Qualche giorno fa abbiamo pubblicato questa iniziativa: LINK, questo articolo/relazione di Lodi Rizzini è il resoconto dell’incontro, da leggere.

uranus

Da oltre 20 anni la “globalizzazione” viene da più parti indicata come la nuova strada che renderà ricche e felici terre e popolazioni nel mondo, definendo questa impostazione come una novità, come l’evoluzione migliore dei sistemi precedenti di coesione tra genti in territori definiti.

Ma osservando la storia, ci rendiamo conto che i “vasti territori” che al loro interno erano formati da nazioni e popolazioni diverse e che consentivano il transito libero di merci e capitali, altro non erano che gli imperi, e che gli imperi altro non erano, e sono, che un insieme di un ristretto gruppo di oligarchi che detiene il potere.

In un determinato periodo la formazione degli Stati Sovrani ha tolto potere a questi interessi di pochi, li ha controllati con i confini e con i dazi, con le dogane, con le tariffe e con sistemi più o meno raffinati di credito Read more

L’incredibile non ha fine… e la gente non capisce…

L’incredibile non ha fine… e la gente non capisce…

di Jacopo Cioni

Leggo oggi un articolo su un quotidiano nazionale a titolo: “Roma, l’ultimo regalo di Ignazio Marino dimissionario: soldi ai soci di Buzzi

marinoNell’articolo viene evidenziato come l’ex sindaco Marino come ultimi atti prima delle dimissioni effettive abbia “onorato” le fatture di pagamento 2014 verso società ed enti che sono legate a mafia capitale.

Cito:

“…. Il 24 gennaio 2014 «è stata stipulata la convenzione fra Roma Capitale e la cooperativa sociale Domus Caritatis», prevedendo un pagamento complessivo di 388.976,91 euro (compresa Iva al 4%) per il periodo 1/02/2014-31/12/2014, in cambio della «ospitalità di 40 persone». Undici mesi a quella cifra significano 35.361,53 euro al mese. L’ultima fattura – quella saldata da Marino – ammontava però a 40.918,01 euro, Iva compresa. Quindi circa 5mila euro più della media mensile che sarebbe dovuta risultare. Questo nonostante il servizio ispettivo Read more