Archive for Ambiente

Calabria frana

di Antonella Policastrese

maltempo-3

Un disastro annunciato. C’era l’esatta contezza  che l’epilogo del mal tempo sarebbe stato esattamente questo. Il territorio di Calabria continuamente violentato da costruzioni nate come i funghi, è franato sotto i piedi, all’arrivo  di una pioggia abbondante. A farne le spese, questa volta  la linea ferroviaria  ionica, flagellata dall’acqua tanto da portarsi via quel che rimane dei binari e di strade tranciate dal bombardamento d’acqua che ha divelto anche  l’asfalto . Eppure è da sempre Read more

Frana l’Italia dell’ipocrisia politicamente corretta

di Augusto Grandi

girano
 Piove, governo ladro. Oppure c’è il sole, ma la situazione non cambia. Anni e anni di parole al vento e poi basta un po’ di vento, quello vero, per abbattere gli alberi; e una pioggia solo un po’ intensa allaga le strade, fa straripare i fiumi. Per non parlare delle frane, degli smottamenti, dei cedimenti. Un territorio disastrato, dalle Alpi al mare di Sicilia.

alluvioniE per le popolazioni colpite c’è sempre e solo l’intervento di emergenza. Che costa infinitamente di più rispetto a normali interventi di manutenzione del territorio, senza contare i morti, i feriti, le attività economiche distrutte, le case devastate, gli aspetti umani in ogni loro forma. Eppure si continua così. Nella migliore delle ipotesi per pura mancanza di lungimiranza. Si evita di spendere per la tutela del territorio sperando che non succeda nulla e così i soldi vengono risparmiati. Ma, spesso, si scommette sul disastro per guadagnare di più. Read more

Ttip: la dittocrazia promuove le multinazionali

Ttip: la dittocrazia promuove le multinazionali

di Antonella Policastrese

 

stop-TTIP

19 ottobre. Una data che segnerà la perdita della sovranità nazionale. Si sta  per discutere ed approvare il Ttip, trattato di libero scambio tra Usa ed UE. Il trattato in questione di cui i cittadini ignorano il contenuto, prevede l’arrivo sulle nostre tavole di pollo lavato con la candeggina, di carni agli ormoni, per essere vendute nei supermarket senza nemmeno l’etichetta che avvisi di che prodotto si tratti e quale la provenienza. Read more

LA TERZA GUERRA MONDIALE

LA TERZA GUERRA MONDIALE

di Stefano Becciolini

fahrenheit912
“Non sempre le guerre armate fanno più vittime di quelle economiche e sociali”Il giorno dopo la pubblicazione dell’ultima parte del mio articolo sull’ ISIS e la CIA sul presunto piano di destabilizzazione dell’Europa, datata 20/09/2015, è arrivata come una bomba la notizia che l’Epal’agenzia federale statunitense per la protezione ambientale, ha accusato la Volkswagen di presunta manipolazione delle centraline di controllo delle emissioni di alcuni motori diesel.
Sicuramente la Volkswagen ha una responsabilità grave Read more

MCS e Fibromialgia: il Disegno di legge sparito

MCS e Fibromialgia: il Disegno di legge sparito

Intervista a cura di Morena Pantalone per ilsovranista.it e LineaQN

Morena Pantalone

Abbiamo intervistato il Senatore Bartolomeo Pepe, ex Movimento 5 Stelle, ora GAL, il quale ci ha rivelato notizie riservate relative a tematiche che solitamente non passano per i canali ufficiali di informazione. Dalla Sanità alla politica, fino alla fisica quantistica, lo seguiamo in un interessante excursus nato per sensibilizzare l’opinione pubblica su scottanti questioni di attualità.

Era il 29 aprile 2013 quando veniva presentato presso il Senato della Repubblica alla XVII legislatura e su iniziativa parlamentare del gruppo M5S, il disegno di legge S.578:

“Disposizioni in favore dei soggetti affetti da sensibilità chimica multipla (MCS), da encefalomielite mialgica (ME/CFS) e da fibromialgia (FM)”.

La severità di questa malattia e l’assenza di assistenza e tutele adeguate alla patologia hanno portato le varie associazioni di ammalati ad alzare la voce e chiedere il riconoscimento di tali patologie come invalidanti con l’inserimento delle stesse nei LEA ( Livelli Essenziali di Assistenza).
A partire dal 2006 diverse forze politiche si sono interessate a questo delicato tema di salute pubblica, fra cui anche la “nuova forza politica” che si fa chiamare movimento M5S, la quale ha presentato un disegno di legge appropriato, ma mai discusso in parlamento.
Le aspettative dei pazienti, all’uscita di questo disegno, si sono molto amplificate, ma dal 2013 ad oggi nessuno degli appartenenti al movimento ha mai rivelato i veri motivi per cui l’iter di questo disegno di legge è fermo chissà dove, a “prender polvere”.

Per tale motivo abbiamo intervistato il primo firmatario del DDL S.578 Bartolomeo Pepe. http://www.senato.it/leg/17/BGT/Schede/Gruppi/00000072.htm

Prima di passare all’intervista che svela come finiscono le proposte di legge , è necessario capire meglio cosa è la Sensibilità Chimica Multipla e le malattie correlate ( Encefalomielite Mialgica, Elettrosensibilità, Fibromialgia ecc…).

Mascherina MCS inquinamento

Foto dal blog La Voce della Verità

Read more

Tutta la materia medica andrebbe totalmente riscritta.

Tutta la materia medica andrebbe totalmente riscritta.

di Morena Pantalone

Linea Quotidiano Nazionalpopolare

Appoggio la tesi della organicità della malattia psichiatrica, in quanto Mens Sana in Corpore Sano, per me ha un profondo significato e dai numerosi studi che sto facendo da anni, riscontro sempre più teorie che l’appoggiano, a comiciare da carenze vitaminiche a autointossicazioni alimentari, e aggiungi i metalli pesanti che trovi ognidove e ad intestino super infiammato e intollerante a tutto.

images (3)Ci sono, inoltre, sempre più casi di malattie cronico degenerative che non trovano una causa ma sto rilevando da molte testimonianze che tutte si riconducono ad una unica valenza di origine:

L’inquinamento ambientale, aria, acqua, cibo oggetti totalmente impregnati di agenti chimici tossici, come mobili e vestiti con cui viviamo ogni giorno.

L’attuale materia medica andrebbe totalmente riscritta.

Read more

Il riscaldamento globale è una farsa?

Il riscaldamento globale è una farsa?

di Sergio Tracchi

hackthematrix

cnnBene, nella scienza non esiste il consenso. La scienza non è voto, la scienza si riferisce ai fatti e se uno si attiene ai fatti nudi e crudi, non c’è nessun dubbio.
Il cambiamento climatico non si sta producendo. Adesso non c’è un riscaldamento globale significativo causato dall’uomo.
Non c’è stato nel passato e non c’è motivo di aspettarselo per il futuro.
Ci sono un sacco di sciocchezze rispetto a questo.
E, si, si è convertito in un grande tema politico per il Partito Democratico Read more

Inceneritori: interessi economici bypassano interessi collettivi

Inceneritori: interessi economici bypassano interessi collettivi

di Antonella Policastrese

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Inceneritori crescono come i funghi. Ne sono stati disposti ben 12 in tutta Italia, compresi quelli già funzionanti; e c’è la smania di far presto, approvando il decreto legislativo che impone alle regioni la costruzione di questi mostri spara fumo. Fumo di particelle diffuse nell’aria di sostanze tossiche, dovute ai rifiuti che si dovranno bruciare. Altro che salvaguardia dell’ambiente e misure economiche per affrontare il dissesto idrogeologico di cui è affetta l’Italia. Invece di puntare al look del bel Paese per tutelarlo, e renderlo meta appetibile di turisti e visitatori, lo si vuole umiliare rendendolo sporco pieno di esalazioni nocive, che andranno ad intossicare i polmoni Read more

GRINDADRAP: UNA STRAGE DI CETACEI CAMUFFATA TRADIZIONE

GRINDADRAP: UNA STRAGE DI CETACEI CAMUFFATA TRADIZIONE

di C. Alessandro Mauceri

vocidalmondo

GRINDADRAPCome ogni anno il 25 luglio è giorno di festa per gli abitanti delle FarOer circa 5000 persone che vivono su un arcipelago tra la Scozia, la Norvegia e l’Islanda, ma che ricade sotto la giurisdizione danese e, quindi, all’interno dell’Unione europea. In questo giorno nelle FarOer si celebra il rito del “Grindadrap”: centinaia di balene vengono attirate in acque basse (a volte spiaggiate), e quindi massacrate con lance e coltelli. Dopo lo smembramento, le parti del loro corpo diventeranno una merce pregiata da vendere in tutte le Read more

Lettera Aperta agli Avvelenatori del Pianeta

Lettera Aperta agli Avvelenatori del Pianeta

a cura di Sergio Tracchi

hackthematrix

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il titolo originale di questo appello, in lingua inglese, è differente. Chi ‘gioca’ però con la ionosfera è indifferente all’umano genere per cui merita il titolo diavvelenatore, senza sconti. La Geoingegneria clandestina è l’arma globale più perniciosa che esista, in un contesto già pregno di inquinanti vari di origine artificiale indotta. La creazione di un qual nuovo ‘brodo primordiale’ verso una qual vagheggiata forma di implementazione artificiale delle qualità della vita sulla Terra è solo un pretesto, perché presuppone purtroppo un genocidio lento ed inesorabile. Questa è la cruda verità. La lettera:  
LETTERA APERTA – autore: Marcus Karr
Caro Scienziato del Clima e/o dell’Atmosfera,
L’acceso dibattito sul riscaldamento globale sembra essersi raffreddato, poiché, dopo una revisione di rilevanti fattori –  tra cui “l’aumento delle concentrazioni atmosferiche di gas a effetto serra”; “le modifiche globali alla superficie terrestre, come la deforestazione” e le isole di calore urbano; “l’aumento delle concentrazioni Read more

Rossano. Il nubifragio annunciato

Rossano. Il nubifragio annunciato

di Antonella Policastrese

Rossano alluvioneIl clima sta cambiando. Lo dimostrano i violenti nubifragi che stanno investendo l’Italia da nord a sud, mostrando la fragilità di territori che si sfaldano, a causa di piogge che cadono con forte intensità, provocando nubifragi e smottamento di terreno. La cronaca di un nubifragio annunciato questa volta riguarda Rossano, in Calabria, dove si contano i danni a strutture turistiche oltre che in zone agricole messe in ginocchio per la piena di torrenti che hanno tracimato e alluvioni che hanno sommerso di fango tutto ciò che era sul loro cammino. Un dissesto idrogeologico dovuto a cementificazione Read more

Clima come strumento di Potere

Clima come strumento di Potere

di Alessandro Gallo

eskander

E’ possibile cambiare il clima di un Paese ostile? Da diversi anni Russia e Cina puntano il dito contro il progetto H.A.A.R.P.  (sistema di antenne insidiate dal 1994 nel cuore dell’Alaska), da loro considerato come una sorta di arsenale con il quale gli USA sarebbero in grado di produrre radiofrequenze e campi elettromagnetici con cui sortire effetti climatici sui territori obbiettivo.

Crediamo sia quasi inutile sottolineare quanto importanti siano le piogge e le siccità per l’agricoltura e l’industria di un Paese, ed è proprio in funzione di questo che entra in gioco l’aspetto politico e militare che, dai primi studi ai tempi attuali, ha sempre influito sulla divulgazione delle notizie relative a queste tecnologie,  e sugli utilizzi che vengono praticati nella realtà dei giorni d’oggi.

Anche in Italia si parlò di “Progetto pioggia” nella sedi Istituzionali, ma mentre gli stravolgimenti climatici e i fenomeni atmosferici  eccezionali si manifestano sempre più frequentemente, pare che anche quel che è accertato sia divenuto un tabù da evitare come la peste, onde evitare di essere tacciati di schizofrenia paranoide, complottismo e ufofobia.

Eppure risulta esistere un programma militare statunitense chiamato “Operazione Cloverleaf” che implicherebbe studi e ricerche su modificazioni climatiche, comunicazioni militari, ricerche sul buco dell’ozono e sul riscaldamento globale, finalizzati alla produzione di armi spaziali e biologiche.haarè2

Allo scopo di realizzare questo immenso progetto di dominio globale pare sia dovuta la massiccia attività di irrorazione di sostanze chimiche nei cieli da parte di tankers e droni, responsabili della produzione costante di quelle che appaiono nei nostri cieli come “scie chimiche” per i più critici e razionali, o “scie di condensazione” per le masse di cittadini ignari e fiduciosi che dall’alto possa arrivare solamente la manna dal Read more

Il “Grande Caldo”

Il “Grande Caldo”

di Sergio Tracchi

hackthematrix

Estate 2015, il grande caldo sta avvolgendo mezza Europa e non solo.

Le temperature di questi giorni continuano a segnare il record del caldo. Ferrara raggiunge per più volte la temperatura percepita di circa 51° raggiungendo il primato della città più calda d’Italia.

In Sardegna, da dove sto scrivendo quest’articolo, quest’anno per la prima volta dopo 10 anni che vengo qua in vacanza, il mare addirittura è caldissimo…

secco

E cosa dire dei tornado che si scatenano in Italia vedi quello potentissimo avvenuto in provincia di Venezia?

Questi eventi estremi in Italia prima non accadevano se non di rado…

Non va comunque meglio all’estero dove in India Read more

Siete perduti, se dimenticate che i frutti sono di tutti e la terra di nessuno!

Siete perduti, se dimenticate che i frutti sono di tutti e la terra di nessuno!

di Mirco Mariucci

utopiarazionale

NaturaPoco più di due secoli fa, il filosofo Jean-Jacques Rousseau lanciava un monito all’intera umanità: «Siete perduti, se dimenticate che i frutti sono di tutti e la terra di nessuno».

Purtroppo l’abbiamo fatto, abbiamo dimenticato, o forse abbiamo fatto finta di non ricordare, e ora le conseguenze di questa scelta stanno influenzando negativamente l’esistenza dell’intera umanità.

Da quando i primi ominidi hanno iniziato a camminare su questa terra, il mondo non ha mai visto così tanta ricchezza come quella odierna, eppure non ha mai neanche conosciuto altrettanta povertà.

La terra ha abbastanza risorse per soddisfare i bisogni di tutti, se questi fossero dettati da reali necessità, ma di certo non può appagare le false esigenze indotte da un sistema economico basato sul profitto, che ricorre al meccanismo Read more

Il water di pitagora

Il water di pitagora

di Antonella Policastrese

 

Le riserve idriche potabili presto non basteranno più, ma nessuno ne parla

Le riserve idriche potabili presto non basteranno più, ma nessuno ne parla

di C.Alessandro Mauceri

dazebaonews

secchio acquaDi acqua ormai sembra che parlino tutti. Addirittura pare che se ne dovesse parlare anche all’Expo 2015. Del resto che senso avrebbe organizzare una manifestazione internazionale come l’Expo 2015 intitolata “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” e poi non parlare di acqua? Sul sito ufficiale si è parlato anche delle manifestazioni correlate all’Expo e legate all’acqua.

Manifestazioni che si sono svolte nell’ambito di Aquae Venezie 2015: la Giornata mondiale dell’Acqua, il Festival dell’Acqua, le Case dell’acqua. Una sorta di fiera nella quale si è dedicato ampio spazio a iniziative ludiche e ricreative (“parco giochi per bimbi sui gonfiabili”, “cooking show”, “i pesci del Veneto si presentano”, “la via della Seta attraverso le immagini” e simili – come riportato sul sito ufficiale).

Iniziative sempre rigorosamente accompagnate da Read more

La follia delle fontane pubbliche a pagamento.

La follia delle fontane pubbliche a pagamento.

di Mirco Mariucci

utopiarazionale

FontanaQuesta mattina, con mio gran stupore, ho scoperto che a Sigillo, un paesino di 2500 abitanti che si trova in Umbria, hanno installato un distributore automatico d’acqua a pagamento, ed ho anche visto un minus habens del posto che la stava acquistando nonostante, a non più di 200 metri di distanza, esista un’altra fontanella pubblica, che distribuisce acqua del medesimo acquedotto gratis.

Nella mia ignoranza/ingenuità, non avevo mai sentito parlare di un distributore d’acqua pubblica a pagamento, e dubito che mi sarebbe riuscito di concepire una simile bestialità:

bisogna essere proprio malati di mente per pensare di fare profitto anche con l’acqua delle fontanelle pubbliche.

Sono al tempo stesso divertito ed inorridito Read more

Dopo il formaggio, le vongole: l’Europa contro il governo di incapaci

Dopo il formaggio, le vongole: l’Europa contro il governo di incapaci

di Augusto Grandi

girano

vongoleI meravigliosi euro burocrati non finiscono mai di stupire con la propria creatività. Dopo il vino senza uva, dopo il cioccolato senza cacao, dopo il formaggio con il latte in polvere, ora scatenano l’offensiva contro le vongole. Tutte? Ovviamente no, solo contro le vongole italiane dell’Adriatico. Che sono più piccole rispetto allo standard individuato come obbligatorio dagli euro idioti. Non perché vengano raccolte troppo presto, ma perché sono diverse le condizioni ambientali. Ma questo particolare, forse, e’ ignoto per gli euro cialtroni. Loro, d’altronde, fanno il loro lercio lavoro al servizio di chi non sa cosa sia la qualità alimentare Read more

La terra è tonda oppure è piatta?

La terra è tonda oppure è piatta?

di Gianni Traversi

terra piattaMa più che altro, è al centro dell universo o gira intorno al sole?

Dipende.

Da cosa?

Da chi e quando ve lo avrebbero potuto chiedere. Se foste vissuti centinaia di anni fa sicuramente la terra sarebbe stata piatta e al centro dell universo. Qualcuno che aveva provato a dire che cosi non era, e a sentir lui ne aveva le prove, fini in galera e fu costretto a smentire tutto quello che aveva detto. Oggi invece, probabilmente rispondereste che è tonda e che gira intorno al sole. In verità proprio tonda non è nemmeno oggi. Chi l’ha studiata dice che in realtà è un ellissoide, ovvero non proprio tonda, ma Read more

I Robobees sostituiranno le nostre api?

I Robobees sostituiranno le nostre api?

di Sergio Tracchi

hackthematrix

dead_fish_citarum-riverIl nostro pianeta sta cambiando, per cause naturali o colpa dell’uomo?
Dal mio punto di vista direi entrambe le cose, anche se l’uomo ci sta mettendo del suo per peggiorare la situazione..
Vediamo sempre più spesso, in questi ultimi anni i danni all’ambiente di cui noi stessi facciamo parte.
Inquinamento atmosferico, onde radio… chi più ne ha più ne metta.
L’anno scorso in rete appaiono notizie di morie di milioni di pesci , in un fiume nel sud del Kalimantan in Indonesia, le foto hanno dell’incredibile.
Anche nella diga della Marciega a Siviglia, stesso scenario devastante.
Poi balene spiaggiate, in Spagna, leoni marini morti sulla costa del Perù.
Insomma questi scenari da rari, incominciano Read more

I think tank fondamentali per la politica estera italiana

I think tank fondamentali per la politica estera italiana

di Augusto Grandi

girano

Montagnaga di Pine'Se un ambasciatore turco sceglie il convegno di un think tank italiano, in una amena ma piccola località del Trentino, per lanciare un invito all’Armenia in vista della costituzione di un tavolo per la riappacificazione, significa che qualcosa è cambiato nella politica internazionale. Perlomeno in quella gestita dai Paesi che contano sullo scacchiere mondiale. Paesi che apprezzano intelligenze e competenze e disdegnano la retorica dei soliti luoghi di ritrovo di chi ha i galloni ma non ha nulla da dire. Così, a Montagnaga di Pine’, le ambasciate di Turchia, Kazakhstan e Azerbaijan hanno dialogato tra loro e con esponenti delle organizzazioni economiche indiane o con un docente dell’Universita’ di Rabat Read more

Un crimine avvelenare il pianeta

Un crimine avvelenare il pianeta

di Antonella Policastrese

terraUn mondo sempre più dominato dalla tecnologia e dall’economia, che non abbatte la povertà globale, ma mette a rischio l’esistenza stessa della specie umana. In virtù di questo, il Papa ha deciso di presentare l’enciclica “Laudato sì”, richiamandosi al cantico di San Francesco d’Assisi che amava così tanto il creato, da chiamare fratello e sorella la luna, le stelle, la terra.
Per il Papa in questo momento di sfide epocali, fare la cosa giusta è una questione di fondamentale importanza per le future generazioni, che stanno ereditando un pianeta sfruttato, malato, privo di risorse, per via di profittatori e speculatori, che hanno a cuore la massimizzazione del profitto. Il pianeta va salvato; è Read more

Bombe sporche. Un preoccupante ritorno al nucleare

Bombe sporche. Un preoccupante ritorno al nucleare

di  C. Alessandro Mauceri

dazebaonews

esplosione nucleareNei giorni scorsi, il Times, citando il ministro degli Esteri australiano, Julie Bishop, ha riferito di fonti della Nato che riportano che esiste un concreto rischio che l’Isis stia preparando “bombe sporche” utilizzando sostanze chimiche e materiale radioattivo recuperato da centri di ricerca ed ospedali in Siria e in Iraq.

Read more

La tutela dell’ambiente non è compatibile con l’invasione

La tutela dell’ambiente non è compatibile con l’invasione

di Augusto Grandi

girano

ambiente distruttoTutti in attesa delle parole del Papa sul tema dell’ambiente. Tutti? Beh, non proprio. In realtà l’ambiente pare essere passato di moda. D’altronde anche il bugiardissimo, in nome di una ripresa sempre promessa e mai realizzata, ha dato il via libera a speculazioni di ogni tipo. In Italia si possono cementificate le coste, tanto mica puntiamo sul turismo. Si possono costruire fabbriche inquinanti, perché la salute e’ un optional riservato ai Paesi ricchi e virtuosi. Ed allora, nell’indifferenza generale, si può distruggere l’ambiente senza timori e senza preoccupazioni. Gli unici che paiono temere le parole del Papa sono gli inquinatori nordamericani. Già indignati Read more

Chernobyl, lo stesso destino che aspetta Fukushima?

Chernobyl, lo stesso destino che aspetta Fukushima?

di Sergio Tracchi

hackthematrix

fukushima

E’ notizia del 25 aprile 2015, a Fukushima si registra un livello di radiazione 2000 volte maggiore del normale in un parco per l’infanzia di Tokio.
Le autorità negano ogni vincolo con Fukushima.
Notizie ancora più recenti, 12 maggio 2015, ci dicono che sono già iniziate a Fukushima, trovati uccelli ciechi e che non Read more

Montagna: mai più padroni a casa propria

Montagna: mai più padroni a casa propria

di Augusto Grandi

girano

parchi montagnaLa montagna italiana si sente sotto attacco. E lo denuncia, nell’indifferenza generale, in un convegno a Cuneo. Anche il convegno, peraltro, e’ totalmente ignoto ai più e questo dovrebbe far riflettere sugli errori di comunicazione di un mondo che oscilla tra risentimento e rassegnazione ma che non vuol mai compiere il passo decisivo per tornare ad essere protagonista. Vittima della scemenza storica del politicamente corretto. Ieri, ad esempio, un grande montanaro come Mariano Allocco, ha affrontato il tema dei Parchi in montagna. Parchi che, nella versione europea, dovrebbero servire per conciliare lo sviluppo umano all’interno di un ambiente tutelato. Ma che, nella versione Read more

Terminal 3, puzza di bruciato?

Terminal 3, puzza di bruciato?

Nico Forconi

controinformo

Il 18 Aprile del 2007, verso l’ora di pranzo, un incendio devasta lo stabilimento della “De Longhi” situato nella periferia di Treviso.

Alle 18:30 circa, il Presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, rassicura tutti sui risultati delle analisi effettuate che “non danno motivi d’allarme perché non è presente la diossina nella colonna di fumo elevatasi dall’incendio.”

A tranquillizzare ulteriormente la popolazione, interviene l’Arpav(“Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto”) che, tramite un comunicato datato 18 Aprile 2007, lo stesso giorno dell’incendio, fa sapere che “non ci sono motivi di ritenere che vi sia rischio legato alla diossina nel rogo dell’azienda De Longhi.” [1]
Terminal3
Foto tratta dalla pagina di FB “L’Aeroporto di fiumicino è uno schifo
 Nonostante le rassicurazioni, un gruppo di abitanti non si fida dei risultati dei campionamenti dell’Arpav, e decide di effettuarne di propri, privatamente. Alla testa di questo gruppo di dissidenti, c’è una certa Laura Pollini Read more

“Ci vogliono strappare l’anima”- La verità sugli ulivi del Salento

“Ci vogliono strappare l’anima”- La verità sugli ulivi del Salento

di Alfredo CoscoUlivos

Questo articolo l’ho scritto grazie all’input che mi ha dato  Elisabetta Faggiano. Elisabetta mi ha spinto ad approfondire una vicenda in merito alla quale avevo, come tanti temo, una conoscenza molto superficiale.

Da alcuni anni gli ulivi pugliesi stanno subendo un fenomeno di essiccamento rapido, specie nella zona del Salento. Gli ulivi ingrigiscono e si raggomitolano su loro stessi. Questa patologia vegetale definita “complesso dell’essiccamento rapido dell’olivo” (codiro) è stata riscontrata fin dal 2013 dall’Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia. Le zone colpite sono state soprattutto quelle attinenti alla provincia di Brindisi e alla provincia di Lecce, soprattutto il territorio del Salento. Read more

Energia. Il modello “verde” del Costa Rica

Energia. Il modello “verde” del Costa Rica

di C. Alessandro Mauceri

Notizie Geopolitiche

image61È passata quasi in sordina la notizia secondo cui da circa tre mesi (75 giorni, per l’esattezza) il Costa Rica soddisfi il proprio fabbisogno energetico solo ed esclusivamente grazie a fonti energetiche rinnovabili. La cosa è stata resa nota dal Costa Rican Electricity Institute nei giorni scorsi. Read more

L’acqua in Italia è sempre più inquinata. Compresa quella venduta nelle bottiglie

L’acqua in Italia è sempre più inquinata. Compresa quella venduta nelle bottiglie

di CAlessandro Mauceri

LaVOCE di New York

8A5EE275-CED1-11Nel Belpaese, quando l’acqua di falda contiene quantitativi di arsenico, cadmio, mercurio e perfino cianuro superiori ai limiti di legge, ci si limita a innalzare gli stessi limiti e ad ‘avvertire’ la popolazione a non ‘esagerare’ (se potete, evitate di ingerirla). Così la coscienza è a posto… Read more