Archive for Editoriale

Processo Renzi – Maiorano il 13 Novembre. Lo sapevate?

di Jacopo Cioni

renziL’udienza del processo in cui Alessandro Maiorano, dipendente del Comune di Firenze è imputato per diffamazione dal premier Matteo Renzi (detto shish) prima è stata rinviata da giugno a marzo adesso anticipata a Novembre. Si terrà il 13 novembre, fra 2 giorni.

I media ovviamente nicchiano, come loro costume, nessuno sa che c’è questo processo in atto se non i pochi addetti ai lavori… meno riscontro mediatico c’è, meglio è. Vorrò vedere quanto i telegiornali dedicheranno di spazio a questa notizia il 13.

alessandro-maioranoLa Procura di Firenze ha accolto la richiesta di Maiorano di accorciare i tempi e il suo avvocato Taormina sembra pronto alla difesa. L’accusa è di diffamazione? Bene la difesa dovrà dimostrare, carte alla mano e testimoni all’orecchio, che i fatti sono reali e quindi cadrà l’accusa. Si aprirà però un altro fronte, e cioè, se i fatti sono reali come potrà la Procura non approfondire?

La linea difensiva diventerà accusatoria! I fatti compariranno in aula e si parla di molti fatti, alcuni conosciuti come:

  • La residenza del premier Renzi, allora non premier, in via Alfana con affitto pagato dal fedelissimo Marco Carrai.
  • La Florence Multimedia.
  • La Fondazione Strozzi.
  • Il Genio Fiorentino.
  • Fondazioni che facevano capo a Carrai. ( Museo di Firenze, Aeroporto di Firenze, Firenze Parcheggi).
  • Il rapporto fra Lusi e Renzi (soldi).

altri sconosciuti e che saranno presentati in aula. (ESCORT?)

maria-elena-boschiLuca-LottiFra i testimoni eccellenti che dovrebbero comparire si parla del Ministro Boschi e del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, non in riferimento alle cariche oggi presiedute, ma rispetto ai ruoli che avevano all’epoca.

La Procura dovrà attivarsi? Il processo contro Maiorano diventerà invece il processo contro Renzi?

Insomma un processo che dovrebbe essere su tutti i giornali e televisioni è invece anonimo, troppo anonimo.

Che dite, Non vorreste saperne di più? Avete due modi, o seguire la stampa libera su internet o partecipare come spettatori al processo, perchè se contate sui mezzi di informazione convenzionali… non saprete mai abbastanza. Se volete partecipare, trovatevi in aula il 13.

Jacopo Cioni

Jacopo

MICROCHIP: Cominciano la pubblicità mentale per le masse!

MICROCHIP

di Jacopo Cioni

chip

Guardatevi il servizio del TG1, canale nazionale, servizio pubblico a pagamento, che bella pennellata ha trasmesso il 27-10-2015 come introduzione al microchip.

LINK

L’introduzione coatta è alle prime fasi in Italia, notate come si presenta il microchip, in mezzo ad un servizio allarmistico atto a mettere paura rispetto alla tecnologia usata; come può essere facilmente hackerata, come le nostre password sono a rischio e così i nostri dati e conti correnti, ma miracolo una nuova tecnologia Read more

L’incredibile non ha fine… e la gente non capisce…

L’incredibile non ha fine… e la gente non capisce…

di Jacopo Cioni

Leggo oggi un articolo su un quotidiano nazionale a titolo: “Roma, l’ultimo regalo di Ignazio Marino dimissionario: soldi ai soci di Buzzi

marinoNell’articolo viene evidenziato come l’ex sindaco Marino come ultimi atti prima delle dimissioni effettive abbia “onorato” le fatture di pagamento 2014 verso società ed enti che sono legate a mafia capitale.

Cito:

“…. Il 24 gennaio 2014 «è stata stipulata la convenzione fra Roma Capitale e la cooperativa sociale Domus Caritatis», prevedendo un pagamento complessivo di 388.976,91 euro (compresa Iva al 4%) per il periodo 1/02/2014-31/12/2014, in cambio della «ospitalità di 40 persone». Undici mesi a quella cifra significano 35.361,53 euro al mese. L’ultima fattura – quella saldata da Marino – ammontava però a 40.918,01 euro, Iva compresa. Quindi circa 5mila euro più della media mensile che sarebbe dovuta risultare. Questo nonostante il servizio ispettivo Read more

Terzani, una scelta consapevole.

Terzani, una scelta consapevole.

di Jacopo Cioni

Terzani TizianoTiziano Terzani ha compiuto una scelta drastica rispetto al modo di pensare di tanti. Farà piacere al mio amico Sandro che io riporti questo video dove Terzani evidenzia in maniera precisa come il mondo sia solo MATERIA agli occhi della gente sottolineando che invece non esiste “solo” la materia, ma qualcosa di più. Io mi definisco un materialista, ma impropriamente, nel senso che distinguo, o cerco di farlo, le leggende dalle ipotesi, le teorie dalle prove. Non nego a priori, ma attendo osservando.

Reputo più fortunati coloro che “vedono” oltre ciò che vedo io, ma questo non significa che queste visioni siano la realtà o una un’altra realtà. Attendo.

Posso forse negare l’esistenza della forza di gravità? Secondo la scienza è dovuta alla massa ed è inversamente proporzionale alla distanza e non esiste solo sulla terra, ma ovunque nello spazio, pensate all’effetto fionda sfruttato per ottenere un’accelerazione. La accetto come prova perchè dimostrata. La chiamo cosi perchè questo nome è stato scelto e se vogliamo capirci dobbiamo usare parole che abbiano lo stesso significato per tutti. Posso accettare una teoria, che non è dimostrata, se le basi logiche ne evidenziano la bontà, ma è comunque lecito dubitare. Posso accettare allo stesso modo un’ipotesi se allo stesso modo ci sono delle basi interessanti per discuterne ma ospito gli stessi dubbi che posso avere per una teoria e l’intensità di questi dubbi è proporzionata alla mia capacità di vedere ma anche alla capacità dei formulanti di mostrarmela. Posso dubitare perchè non l’ho io stesso riprodotto il fenomeno? No non posso o nessuno crederebbe a nulla, in qualsiasi discorso, una disconnessione globale di tutte le genti.

Esistono i fantasmi? Chiunque affermi di si perchè li ha visti esprime la propria convinzione ma non è sufficiente a rendere un’ipotesi teoria o anche meglio legge dimostrata. Questo significa che chi studia i fantasmi (non per spettacolo televisivo) è un pazzo? No assolutamente, è un indagatore dell’ignoto, di ciò che ne i nostri sensi ne le nostre macchine riescono ancora a misurare. Uno studioso, il prof. Preparata lo definirebbe uno scienziato, colui che studia ciò che osserva o ciò che non comprende per arrivare a comprenderlo. Attendo.

Divago, perchè il video di terzani non approfondisce tanto che cosa sussiste oltre la materia, ma evidenzia come oggi è tutto considerato materia e come l’uomo ormai valuti la propria vita solo in funzione di quanta di questa materia possiede. L’uomo vive sulla quantità di questa materia, è stato addestrato a viverne dipendente nella costruzione, distribuzione e acquisizione di questa materia dimenticando che la vita non è solo “avere” ma è fatta di tempi e stati d’animo. E’ fatta anche d’altro!

Terzani si addentra in come la società proietta tutto su questa materia, nella scuola, nell’economia, nella politica, in ogni frangente della vita, anche nel riposo stesso. “L’economia dovrebbe essere fondata sull’esigenza dell’uomo”, per la crescita dell’uomo aggiunge e aggiungo io, non solo della crescita spirituale, ma anche di quella materiale, proporzionandola a ciò che realmente occorre perchè le due crescite siano stampella l’una dell’altra.

La ricerca della felicità, meglio interpretata da Terzani come la ricerca della contentezza basata sull’accontentarsi.

Terzani ha fatto vita di questa formula, accontentandosi di ciò che lo circondava e traendo vita da questo. E’ una scelta drastica, che tanti non sfiorano nemmeno con il pensiero, ma non esiste via di mezzo?

L’uomo deve essere un “solitario” inteso come distaccato dalla società per vivere la sua spiritualità? Se questo è necessario, se ci dobbiamo adattare alla Terzani-scelta per ottenere la felicità o la contentezza significa che la società in cui viviamo è sulla strada sbagliata e quindi chi si impegna nel cercare di cambiarla questa società nella realtà insegue la propria spiritualità.

Fino a che la nostra società si esprime secondo i concetti della materia, sarà difficile trovare una via di mezzo e questa estremizzazione verso la materia porta ad una estremizzazione nell’altro senso, dove la spiritualità viene prima di ogni altra cosa e si raggiunge una dualità, un contrasto che all’una e l’altra parte impedisce di valutare se esiste una via di mezzo. Un limite per cui la materia perda di significato e ne acquisti la spiritualità; consci che comunque di materia viviamo, che sia biologica o mezzo meccanico o anche elettronico. Assurdo pensare ad una regressione a priori, assurdo pensare che non si possa vivere di altro se non di materia.

Dov’è questo limite? Sono felice che ci sia chi indaga, chi studia, chi apre nuove frontiere, ma non scordate mai che lo fate per tutti, non per voi stessi, se mirate solo alla vostra crescita non vi staccherete mai davvero dalla materia di cui siete fatti e non raggiungerete mai i livelli diversi che bramate.

Jacopo Cioni

Jacopo

L’uso della parola razzista, favorire un problema voluto.

L’uso della parola razzista, favorire un problema voluto.

di Jacopo Cioni

E’ forse razzismo fare delle semplici considerazioni?

controllo stampaLa distorsione nell’uso di questa parola è appannaggio dei “buonisti”, persone che parlano sempre in termini caritatevoli di accoglienza, di rispetto della vita e della diversità. Sbagliano? No, anzi, è giusto considerare la vita un bene primario al pari della libertà e l’uguaglianza fra le persone, un dogma. Il problema è l’applicazione pratica di certi concetti. Il “buonista” agisce in senso letterale, se è giusto è giusto a qualsiasi costo, quindi anche a scapito di taluni rispetto ad altri arrivando ad ignorare la vita e la libertà dei compaesani rispetto il resto del mondo. Un “buonismo al contrario direi io, cioè un “cattivismo”. Le azioni che ne derivano per i buonisti non superano la preveggenza di due settimane e non sono discutibili, si sa che i buonisti sono sempre dalla parte della ragione. Le leggi poco o nulla contano per i buonisti; non si rispettano e se proprio rompano le scatole si cambiano. Ormai l’Italia è una sub-colonia e le Read more

Buon Ferragosto 2015

Buon Ferragosto 2015

da tutto lo Staff del ilsovranista.it

Ferragosto

L’augurio del ilsovranista.it è per tutti, ma vuol ricordare il motivo per cui tanti cercano di informare, di organizzarsi, di combattere, di opporsi alla presente dittatura europea e mondiale, anche a Ferragosto, ed il motivo è tutto in questa foto qua sopra. Le prossime generazioni. Le nostre generazioni hanno fallito in termini sociali e di democrazia, hanno fallito per inerzia e accettazione, possono solo riscattarsi combattendo per il domani dei propri figli. Riflettete e insorgete non come massa violenta ma come Cittadini consapevoli e Sovrani. Riprendete ciò che non è più vostro ma che lascerete ai vostri figli.

Lo Staff

Pasquino

Pasquino

di Jacopo Cioni

PasquinoPassato qualche giorno a Roma, oltre che goderne la bellezza storica e il sudiciume odierno, con le suole consumate come un “pellegrino” non potevo non rendere omaggio ad una statua in particolare, quella di Pasquino sita nell’omonima piazza a due passi da piazza Navona.

Per chi non conoscese la storia di Pasquino due righe per apprendere velocemente.

Nel 1400 il potere era in mano alla chiesa e questo potere era esercitato, sempre in nome di dio, con alterigia e violenza generando molto malumore nel popolo Romano. Ovviamente allora come oggi l’espressione della dittatura si riconduceva all’impossibilità di esprimere questo malumore e la voglia di più libertà espressa a parole poteva costare la prigione se non la vita.
Oggi la tecnica di ammutolimento delle altrui idee Read more

Per la Cassazione non c’è grave danno se non mangi!

Per la Cassazione non c’è grave danno se non mangi!

di Jacopo Cioni

CassazioneQuesta è alla fin fine la sentenza della Cassazione, se non mangi non è un grave danno; si perchè quando sentenzi che perdere il lavoro non è un grave danno e considerando che il lavoro per le persone significa sussistenza e mantenimento familiare significa che tu non consideri grave che una persona o una famiglia non abbia più niente per sopravvivere.

Questo mio prologo nasce da una sentenza della Cassazione rispetto al caso dell’imprenditore cuneese che nel 2006 trovatosi in cattive acque finanziarie ha preferito usare i soldi che aveva da versare Read more

Domani Sabato nessuna pubblicazione, ma….

Domani Sabato nessuna pubblicazione, ma….

ilsovranista-2

Salute a tutti i lettori. Domani Sabato 25/07/2015 ilsovranista non pubblica nuovi articoli, ma sulla pagina facebook

ilsovranista.it

dove vi invito a mettere il vostro “mi Piace“, saranno postati vecchi articoli pubblicati dal ilsovranisti.

Speriamo di farvi cosa gradita sia per rileggere qualcosa di interessante sia per leggere un articolo che magari avete perso.

Se qualcuno desidera rileggere un articolo in particolare può richiederlo con un commento a questo post.

Approfittiamo per augurarvi Buona Domanica.

Lo Staff de ilsovranista.it

 

Il bluff di Tsipras ha reso evidente la perdita della Sovranità Popolare e della Democrazia

Il bluff di Tsipras ha reso evidente la perdita della Sovranità Popolare e della Democrazia

di Jacopo Cioni

tsipras-junckerChe Tsipras abbia tradito il popolo greco è ormai evidente; tutti i sovranisti avevano sperato e forse si erano illusi che finalmente ci fosse un leader del popolo per il popolo. Un leader abbastanza “matto” da sfidare i poteri forti non solo rappresentati dalla troika, ma anche dalle oligarchie finanziarie che gestiscono le istituzioni europee e non. Aver indetto un referendum per decidere se accettare o respingere i diktat europei è stato nella sua eccezionalità una cosa normale. Questo dovrebbe essere sempre fatto, chiedere ai Cittadini nazionali ed/o europei il loro consenso ad Read more

Tentativi di infiltrazione, disgregazione e discredito.

Tentativi di infiltrazione, disgregazione e discredito.

di Jacopo Cioni

ilsovranista-2

Oggi parliamo di noi, de ilsovranista. Lungi da me l’idea di incensare il nostro lavoro o il quotidiano, siamo una caccola nel mondo dell’informazione, ma evidentemente diamo fastidio e le reazioni a questo fastidio arrivano.

Il 5/3/2015 è avvenuto il primo contatto di “studio”, non ultimo. Voi sapete che i siti web hanno dei contatori che registrano i contatti e le letture avvenute giorno per giorno. Normalmente le curve grafiche di questi contatti e letture per siti di tipo Read more

L’immenso caos della Grecia nasconde il percorso dell’Austria.

L’immenso caos della Grecia nasconde il percorso dell’Austria.

di Jacopo Cioni

Ogni talk show politico italiano e non ci parla della Grecia, del cosi detto Grexit. La Grecia uscirà o no dall’Europa? Per come si mettono le cose, comprese le dimissioni di Varoufakis, scommetto che alla fine un accordo si troverà, lo vuole l’Europa, lo vuole Obama, lo vuole anche Tsipras nonostante non lo voglia il popolo greco. Come sostengono molti tutto si risolverà a tarallucci e vino e la formula per non scontentare nessuno, a parte 500 milioni di Cittadini europei, si troverà.

EU-Austritt-homepageTutta questa confusione oscura però altre faccende geopolitiche, prima fra tutte la notizia di un’altra situazione di crisi Europea altrettanto devastante per la troika e le oligarchie dittatoriali europee. L’Austria si prepara al referendum o almeno ad una discussione parlamentare se restare in Europa o meno. Non un referendum se accettare o meno i diktat della troika, ma se restare in Europa o tornare ad essere una nazione Sovrana.

Incredibile è che di questa notizia nessun media ne parli, ne televisioni ne la carta stampata. Magari ci si dovrebbe chiedere perchè i media tacciano, ma essere il 73° paese nel mondo in quanto a libertà di stampa la dice lunga. I giornalisti non esistono più, ci sono solo scribacchini al soldo del potere sovranazionale e nessuno ha più il coraggio di fare il proprio lavoro e se anche qualcuno lo avesse questo coraggio gli editori lo sconsiglierebbero immanentiste.

Dal 24 Giugno al 1 Luglio gli Austriaci sono stati chiamati a sottoscrivere una iniziativa popolare (Volksbegehren) per l’uscita dalla Comunità Europea. Servivano 100mila firme Read more

Un ricordo per Stefano Santini

Un ricordo per Stefano Santini

di Jacopo Cioni

Fra un mese è un anno che Stefano è scomparso, nel senso che non si sa dove sia sparito.

 Stefano Santini.

Stefano Santini

Queste righe vogliono ricordarlo nell’anniversario della sua scomparsa.

Il 2 Agosto del 2014 Stefano è uscito di casa in calzoncini senza chiavi ne documenti e non è più tornato. Questa su è l’unica foto che ho mai avuto di Stefano.

Stefano è stato un amico, di quelli digitali, mai incontrato, una di quelle amicizie che forse si sviluppano proprio per l’assenza di contatto, data da parole libere e non condizionate dall’ingombro della materia corporea. Abbiamo imparato a fidarci l’uno dell’altro e se pur estremamente criptico Stefano mi ha più volte sorpreso. La sua conoscenza delle trame del maligno era notevole, soprattutto rispetto a massoneria e illuminati, il suo puzzle sul NWO era molto, ma molto più definito di quello di tanti altri e in parallelo i suoi studi filosofici lo rendevano superiore mentalmente alla maggioranza della pletora umana. La sua scuola pitagorica ne era l’esternazione.

I comunicati internazionali della polizia lo definiscono una persona squilibrata e forse per occhi normali lo era ma sono più che sicuro che dentro di se erano maturate una serie di convinzioni che personalmente da materialista non raggiungerò mai e che gli invidiavo perchè lo rendevano libero più di me.

Bene, bando alle tristezze e convinto che abbia sicuramente trovato la sua strada parallela voglio creare un

EVENTO

e chiedervi di pubblicizzarlo il più possibile, di invitare gli amici e di partecipare in maniera che sia forzata la barriera che separa i parallelismi o gli strati o qualunque cosa esista fra noi e lui e possa arrivare il nostro messaggio, il nostro saluto. Anche chi Stefano non lo conosceva può partecipare e magari conoscerlo leggendo i suoi scritti.

Grazie Stefano per la tua amicizia. Qua sotto tutti gli articoli di Stefano scritti per ilsovranista dal primo sino all’ultimo.

http://www.ilsovranista.it/un-viaggio-da-affrontare/

http://www.ilsovranista.it/canto-notturno-dl-un-pastore-errante-dell-asia/

http://www.ilsovranista.it/nwo-un-messaggio-continuo/

http://www.ilsovranista.it/fema/

http://www.ilsovranista.it/eterno-carnevale/

http://www.ilsovranista.it/pitagora-maestro-dei-maestri/

http://www.ilsovranista.it/la-verita/

http://www.ilsovranista.it/luniverso-questo-sconosciuto/

http://www.ilsovranista.it/senza-perdere-tempo/

http://www.ilsovranista.it/confessione-di-un-pazzo-furioso/

 

Grecia: adesso vediamo quanto Tsipras ha le palle!

Grecia: adesso vediamo quanto Tsipras ha le palle!

di Jacopo Cioni

bandiera GreciaIl rischio che il referendum fosse taroccato come molte volte in tante elezioni in molti paesi (non ultima l’Italia) è stato scongiurato. Forse il brevissimo preavviso non ha dato tempo alle oligarchie dittatoriali di organizzare “l’operazione in nero” classica di queste situazioni. Hanno tentato probabilmente e, non so in altri paesi, ma in Italia è stato evidente che i servizi giornalistici visti sui telegiornali e sulla carta stampata erano di un vergognoso quasi patetico. Prima hanno tentato di rendere reale un testa a testa con sondaggi che evidentemente non avevano nessuna Read more

Avete, si fa per dire, i soldi per le vacanze? Non andate….

Avete, si fa per dire, i soldi per le vacanze? Non andate….

di Jacopo Cioni

vacanze da evitareSe di soldi ne avete ancora, cioè avete ancora un lavoro e il pagamento delle tasse non vi ha distrutto, potete decidere di andare in vacanza. Belli baldanzosi dovete scegliere la destinazione; rifletteteci bene perchè talvolta si può scegliere destinazioni sbagliate. Le agenzie di viaggio sicuramente avranno prezzi convenientissimi per alcuni tipi di viaggi, ma non fatevi ingannare, alcuni possono essere davvero poco invitanti. Ricordate però che tutto dipende sempre dal punto di vista e quello che per voi sembra brutto ad altri potrebbe piacere.

Dato i recenti attentati del 25 giugno si dovranno necessariamente escludere alcuni paesi tipo:

Tunisia – Qua i cristiani li odiano proprio dato che l’attentato di Sousse è il secondo nei pressi di Tunisi, vi ricordate del museo? Quindi niente Tunisia per i vostri viaggi, ma se proprio volete andarci state nell’interno e non andate sulle Read more

Premier greco Tsipras, il discorso alla Grecia!

Premier greco Tsipras, il discorso alla Grecia!

 

tsiprasndr: Quello che leggerete qua sotto è il discorso che Premier Tsipras ha tenuto rivolgendosi al popolo greco. In rete Tsipras ha diviso le opinioni, noi stessi abbiamo pubblicato opinioni pro e contro. Nei post e nei commenti trovate persone che lo considerano una espressione nascosta del NWO e altri che vedono in lui la speranza di una seconda rinascita della Democrazia in Grecia e da li di nuovo in tutta Europa. Personalmente non mi sono mai espresso ne a favore ne contro, sono sempre rimasto in attesa di capire, perchè capire viene prima del parare Questo mio atteggiamento prudente mi è costato accuse gravi e diffamatorie da chi lo ha condannato a priori. Ora leggendo il discorso qua sotto qualsiasi sovranista gonfierà il petto e forse una lacrimuccia comparirà Read more

David Crowley sua moglie Komel e la loro figlia di 5 anni, MORTI.

David Crowley sua moglie Komel e la loro figlia di 5 anni, MORTI.

di Jacopo Cioni

LINK

Questa la notizia, non nuova dato che risale al 20 gennaio: ad Apple Valley, nella loro casa, sono stati ritrovati i corpi di David Crowley sua moglie Komel e la loro figlia di 5 anni, MORTI. David Crowley è il regista del film

Gray State

un film che parla del NWO, un film da guardare.

D.CrowleyI corpi sono stati ritrovati da un vicino insospettito dal cane che abbaiava e dai giornali accumulati fuori dalla porta; i corpi in avanzato stato di decomposizione giacevano in casa. L’indagine sembra orientata verso un suicidio-omicidio.
.
.
Questa la notizia, ma la vera notizia è altro e se non è ben specificato riportarla paro paro fa agire solo la parte notizia di cronaca, quindi preferisco specificare.
Lascio a voi le considerazioni se si tratta di suicidio-omicidio o se solo di omicidio e perchè, ma immaginare che si tratta di omicidio ha delle conseguenze.
Quindi dare la notizia senza precisare lascia solo una sensazione: TU, che fai informazione, che parli di NWO, di oligarchia, di multinazionali, di fema, di dittatura, di riunioni al vertice, di cessazione della democrazia, di sovranità, del controllo della finanza sulla politica, sull’assenza della politica come espressione del Cittadino, insomma tu che PARLI, da questa notizia devi trarre un solo insegnamento, PAURA.
Questo è quello che loro vogliono, che tu abbia paura.
Ecco, una volta detto almeno è esorcizzato.
Ricordiamoci che la paura se dominata diventa forza se lasciata libera di agire è sudditanza.
Jacopo Cioni
Jacopo

Ieri davanti alla Banca d’Italia a Firenze

Ieri davanti alla Banca d’Italia a Firenze

testo e video

20 giugno

 #WaveOfActionItaly

Ieri davanti alla Banca d’Italia si è svolta una manifestazione mondiale contro le banche centrali. Riporto la testimonianza di ciò che è successo davanti alla Banca d’Italia di Firenze. E’ successo poco in quanto a presentarsi davanti alla all’istituto fiorentino eravamo tre: io, Jacopo Cioni come “giornalaio” del ilsovranista.it, Leonardo Magrini come rappresentante dell’organizzazione MOVISOL, e Iruy Torun in rappresentanza di attivotv.it, colui che ha realizzato i filmati che potete vedere ai link sottostanti.

Gli unici contatti che abbiamo avuto sono un signore che si è fermato a scambiare due parole e la Polizia che ci ha chiesto i documenti per identificarci.

Orbene pur nella massima convinzione che queste manifestazioni sono, no necessarie, ma indispensabili per promuovere il “risveglio” della gente ci dovrebbe essere una maggiore coesione fra organizzatori e associazioni, blog e movimenti vari per rendere la stessa manifestazione più efficace.

Speriamo che in altre sedi sia andata meglio!

LINK 1

 

LINK 2

Jacopo Cioni

Jacopo

BCE, BRICS e FEDERAL RESERVE

BCE, BRICS e FEDERAL RESERVE

di Jacopo Cioni

orwellQuando George Orwell, al secolo Eric Arthur Blair, scrisse 1984 fu un preveggente. Molti fra i risvegliati hanno letto il libro “vedendo” fra le righe il loro futuro prossimo; una società strutturata sulla paura, paura anche solo di pensare, una società di comando piramidale, una società basata sul controllo costante di ogni componente, anche il più insignificante, una società basata sulla gestione delle notizie fino anche alla riscrittura della storia, una società mondiale poggiata su un tripode di nazioni in guerra costante fra loro per la conquista di una parte di mondo ancora da “assegnare”. Chi non ricorda Oceania, Eurasia, e l’Estasia perennemente in guerra con cambio di alleanza all’occorrenza. Orwell immaginò che la paura costante delle persone potesse essere generata da una struttura militare atta alla guerra Read more

Il segreto delle tre pallottole, titolo e riflessione

Il segreto delle tre pallottole, titolo e riflessione

di Jacopo Cioni

Nella giornata di Sabato mi sono ritrovato a pranzo e poi abbiamo proseguito i bagordi anche a cena, con un’allegra combriccola, persone diciamo sconosciute in quanto incontrate poche volte e talune mai, ma complici cibo e vino e ancora vino si è aperto uno scambio di facezie interrotte da riflessioni. Queste persone svolgono lavori vari e hanno studi diversi, fra loro un generale in pensione, un ingegnere, esperti di armi per motivi sportivi, ecc ecc. Insomma un eterogeneo gruppo. Ad un certo momento del pomeriggio, non ricordo come, è venuto fuori l’argomento bombe all’uranio impoverito. Da gomploddista quale sono non ho perso l’occasione per buttare li la parola fusione e le reazioni sono state classiche. La risposta unanime è stata che l’uranio impoverito ha lo Read more

Domani Sabato nessuna pubblicazione, ma….

Domani Sabato nessuna pubblicazione, ma….

ilsovranista-2

Salute a tutti i lettori. Domani Sabato 13/06/2015 ilsovranista non pubblica nuovi articoli, ma sulla pagina facebook

ilsovranista.it

dove vi invito a mettere il vostro “mi Piace“, saranno postati vecchi articoli pubblicati dal ilsovranisti.

Speriamo di farvi cosa gradita sia per rileggere qualcosa di interessante sia per leggere un articolo che magari avete perso.

Se qualcuno desidera rileggere un articolo in particolare può richiederlo con un commento a questo post.

Approfittiamo per augurarvi Buona Domanica.

Lo Staff de ilsovranista.it

 

Gruppo Bilderberg 2015 si rinnova l’appuntamento dei “bravi ragazzi”

Gruppo Bilderberg 2015 si rinnova l’appuntamento dei “bravi ragazzi”

di Jacopo Cioni

bilderbergLa prossima riunione dei “bravi ragazzi” del 2015 chiamata del clebbino Bilderberg si terrà a Telfs-Buchen, in Austria e avrà luogo dall’11 al 14 giugno, cioè fra qualche giorno. Squillino le trombe e suonino i tamburi finalmente un altro anno è passato e si può tornare a decidere le sorti delle persone. Sembra che i partecipanti italiani siano il presidente di Fiat Chrysler Automobiles John Elkann (presente al clebbino già nel 2014), la giornalista, ma in questo caso non certo giornalista, Lilli Gruber (già invitata al clebbino nel 2013) e il sor Gianfelice Rocca, magnate acciaioso (già invitato al clebbino nel 2013). Saranno poi presenti l’ex Presidente del Consiglio bocconiano, che ha salvato l’Italia grazie al colpo di Stato del 2011, il grande e inossidabile Mario Monti; e tutti noi speriamo che al clebbino non gli chiedano di rifare il Presidente del Consiglio un’altra volta o tanto vale spararsi. E ovviamente l’ex presidente di Telecom, Franco Bernabé, vicepresidente del governo occulto in quando presidente è il sor De Benedetti. Il sor Franco è paziente e sa che il prossimo presidente del consiglio oscuro sarà lui quando l’alzheimer avrà rico il de benedettis o avrà agito il de profundis. Read more

Uno vale uno, ma solo a parole

Uno vale uno, ma solo a parole

di Jacopo Cioni

Intervista a Fabio Castellucci

m5sLa sorpresa è stata enorme per chi si è impegnato all’interno del sito web di Grillo per mettere on line una proposta di “IMMEDIATA USCITA DA EUROZONA. Moneta sovrana-Applicazione MMT”, discuterla, cercare firmatari, promuoverla in ogni senso. La sorpresa? Da un giorno all’altro sparito tutto dal sito dove si discute le proposte dal basso, secondo il motto uno vale uno.

Questo il link della pagina

Il Casaleggio/Grillo sito ha annullato tutto, proposta, commenti e voti. La democrazia in un colpo di mouse. Questo è accettabile per la base M5S?

Come si può credere ad una democrazia dal basso, una democrazia diretta telematica se il sito web di riferimento è in mano ad aziende private, in mano a privati che dispongono sia degli 1 che degli 0 e all’occorrenza decidono se 1 vale 1 o se 1 vale 0.

Il M5S è considerato e i media non perdono occasione per rimarcarlo, il movimento anti-Europa in Italia, al pari dei gruppi di Farage, della Le Pen, l’FPÖ in Austria ecc., ma proprio il M5S sembra paralizzato se non talvolta imbarazzato Read more

Jovanotti un reclutato dagli illuminati del NWO

Jovanotti un reclutato dagli illuminati del NWO

di Jacopo Cioni

Jovanotti, il cantante delle canzoni rap, d’amore, di denuncia; un cantante impegnato, si dice cosi no? Direi un cantante radical chic in ottimi rapporti soprattutto con la sinistra perbenista ma all’occorenza con il sorriso per la destra (come se fossero due cose diverse) Il Jovanotti con il Fazio, nel salotto buonista ballarò di Giannini, con il premierissimo Renzi.

fazio-jovanotti jovanotti-ospite-a-ballaro- FIRENZE: RENZI CONSEGNA FIORINO D'ORO A JOVANOTTI E CARLO CONTI

Questo Jovanotti che parla alla gente con semplicità, con disarmante verità intellettuale e perbenismo sociale. Un vero impegnato cantautore che può con la sua musica, con la sua parlantina influenzare le coscienze.

Ed infatti è invitato a parlare all’Università di Firenze come un emerito professore e cosa fa? Racconta un storiella, una storiellina di vita vissuta dice lui, ma la vita e l’esperienza sono le sue.

Parla di un invito fra i grandi del mondo, Read more

Ilsovranista.it vi augura un buon fine settimana lungo

Ilsovranista.it vi augura un buon fine settimana lungo

www.ilsovranista.it

La legge bavaglio vuole che non si faccia campagna elettorale e quindi non si parli di politica prima delle elezioni dato che gli italiani potrebbero confondersi le idee, oggi Sabato 30/05/2015 non facciamo uscire nessun articolo. Non si sa mai, magari mando a quel paese qualcuno del ….ops, stavo per cascarci. Zitti zitti.

Vi invito comunque a fare un giro fra gli articoli pubblicati, sono più di 1280.

I prossimi articoli in uscita Lunedì, niente ponte per noi, mentre Martedì facciamo festa dato che è appunto la festa della Repubblica. Festeggiamo qualcosa di buono certi di non essere più in monarchia, ma in una meravigliosa Repubblica asssssolutamente democratica dove i Cittadini repubblicani sono i veri Sovrani rispetto al potere. Ip Ip Urrà.

Il 2 giugno del 1946 il referendum popolare sancì la Repubblica con il 54.3% dei votanti in tal senso. Quindi vi anticipo gli auguri per il 2 giugno repubblicano.

W la Repubblica, W la Democrazia, W la Sovranità, W la Libertà

Lo staff del ilsovranista.it

L’altro giorno ho pubblicato un pensiero sul mio profilo facebook…

L’altro giorno ho pubblicato un pensiero sul mio profilo facebook…

di Jacopo Cioni

Il pensiero pubblicato è questo:

liberale“Io accetto ogni condizione umana, mi vanno bene i gay, mi vanno bene i credenti, mi vanno bene i vegani, mi sta bene la discussione, il confronto, la dialettica. La cosa che non accetto è quando tu mi imponi il tuo comportamento, la tua scelta. Sei vegano, ne sono felice per te e se vuoi parliamo, ma non sopporto che tu mi additi come assassino perché mi piace il pollo arrosto. Ti piacciono le persone del tuo stesso sesso, per me non c’è problemi è una tua scelta e io la rispetto, ma non accetto che tu la sbandieri come una scelta che tutti dovrebbero condividere e per far questo pretendi di istruire i bambini a scuola in merito, non posso accettarlo e mi difendo e soprattutto difendo i bambini. Vorresti adottare un bambino, no, non ci sto, la tua scelta è tua e nessun bambino deve esserne parte per una tua soddisfazione personale di essere genitore, il bambino viene prima. Sei un credente, mi fa piacere, non ti voglio certo vietare di pregare o andare a messa ne alla moschea, ma non sciorinarmi i tuoi principi come indiscutibili e veritieri, non mi interessano, sono i tuoi, non i miei. Quindi essere un liberale non è tollerare, ma accettare le altrui scelte, essere però anche in grado di dire NO quando queste scelte pretendono di modificare il modo di vedere la vita agli altri. Le mie uniche aspirazioni sono la Sovranità, la Libertà, la Democrazia, non ci sono aspirazioni cristiane, vegane, omosessuali, induiste, globaliste, razziste. Io sono un liberale, non un tollerante.”

Sembra sia piaciuto, ho ricevuto molti consensi rappresentati in facebook con i “mi piace” e tanti commenti. Anche scambi di idee e critiche, ovviamente fanno parte del gioco. C’è però una differenza fra uno scambio di idee ed una critica. Uno scambio di idee non Read more

La rete è stata imbrigliata, blogger sotto scacco.

La rete è stata imbrigliata, blogger sotto scacco.

di Jacopo Cioni e Carlo Pompei

Ebbene si, ci stanno riuscendo.

Il 2 giugno 2015 anche in Italia entreranno in vigore i nuovi adempimenti previsti dalla normativa europea sui cookie.

questo l’articolo sul ilsole24ore

Questa la normativa: GUIDA-COOKIES

manette 1La scusa è sempre la stessa, tutelare qualcuno. Con questa scusa le leggi sono riuscite a vincolare di tutto e di più. Leggi sempre più costrittive in tutti i campi. Nel lavoro la burocrazia ha stretto i cappi e strangolato le aziende, nel fiscale gli adempimenti hanno demolito i guadagni sottraendo denaro e tempo. Addirittura sottraendo la vita per la disperazione. Tutto è soffocante, è catena, è controllo. Com’è possibile che qualcuno si consideri ancora libero?

Adesso tocca alla rete, sono anni che parlano di regolamentazione, leggi, controllo. Si sono usati i pedofili (e si useranno ancora) per far credere che la rete è un covo di pervertiti. Si sono usati gli hacker (e si useranno ancora) per far credere che la rete sia un assemblato di terroristi cibernetici. Si sono usate Read more

ilsovranista.it vi augura buona domenica e ….

ilsovranista.it vi augura buona domenica e ….

ilsovranista-2

….approfitta per ricordarvi : LINK

Il quotidiano on line www.ilsovranista.it vi augura una splendida domenica e coglie l’occasione per aggiornarvi su come seguire il sito web e leggere gli articoli che proponiamo.

La nostra redazione conta oggi 55 articolisti; sono persone che fornendo articoli e materiale permettono una pubblicazione giornaliera di 3/4/5 pezzi al giorno dal Lunedì al Sabato.

Se volete ricevere la nostra News Letter potete inserire qua la vostra mail, la riceverete ogni giorno alle 18.00.

Iscriviti inserendo la tua



Siamo presenti su 4 social diversi:

Su facebook alla pagina ilsovranista.it 

like pagina

Vi invito a mettere un bel “Mi Piace” sulla nostra pagina.

 Sempre su facebook siamo presenti con i tre gruppi:

ilsovranista.it

www.ilsovranista.it

Gruppo per l’Italia

Siamo presenti anche sui social:

twitter google+ linkedin

tumblr

Twitter Google+ Linkedin e Tumblr.

dove potrai seguirci ogni giorno.

www.ilsovranista.it  Quotidiano on line. Libero presidio dell’informazione. La Libertà è dell’uomo. La Sovranità è del Cittadino. La Democrazia è dei popoli.

La falsità dei giornali e dei giornalisti: conferenza stampa Democrazia Diretta

La falsità dei giornali e dei giornalisti: conferenza stampa Democrazia Diretta

Di Marco Mori e Jacopo Cioni

Vi ricordate la conclusione dell’editoriale che ho scritto riguardante la conferenza stampa di Democrazia Diretta svoltasi a Firenze? Questo il LINK per chi non l’avesse letta.

Orbene la risposta alla domanda che mi ponevo al termine è arrivata. Oggi l’Avv. Marco Mori mi ha mandato un messaggio con un’immagine di Repubblica Firenze. Questa l’immagine:

repubblica firenze

Si legge bene vero? Quindi un giornale come Repubblica dei temi affrontati ne sceglie due di cui uno introdotto ad arte per “classificare” gli interlocutori, le scie chimiche, e l’altro di cui nemmeno si è accennato per sbaglio, il signoraggio. Due temi molto importanti per chi ha dimestichezza con la realtà ma che nell’opinione pubblica assumono valenza di appartenenza a gruppi complottari. Si ottiene cosi un discredito degli interlocutori e si evita di parlare dell’argomento principe della conferenza stampa che è la perdita di Sovranità e l’incostituzionalità della cessione della stessa.

Travisato anche il “non me ne frega nulla” di Chiurli che non è riferito all’essere complottista, ma al fatto che è disposto a rendersi ridicolo di fronte a terzi se questo significa ascoltare e fare gli interessi dei Cittadini che rappresenta. A Firenze si dice: “come fra mangiare e stare a guardare” o in alternativa “come fra il giorno e la notte”.

Questo è giornalismo? Diceva Horacio Verbitsky, “Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda”. Appunto, qua addirittura è propaganda al contrario, il vero negazionismo della notizia.

Lascio all’Avv. Mori la possibilità di replicare a tanta irrispettosa informazione verso i lettori.

ecco la sua risposta: studiolegalemarcomori che vi invito a leggere per intero.

Ne riporto degli stralci.

la mia speranza di diffondere il fondamentale concetto di difesa e ripristino della democrazia costituzionale si è subito scontrato con la dittatura del pensiero unico della propaganda mainstream. Fatto ampiamente prevedibile e che non mi scoraggia minimamente, ma che nondimeno mi corre l’obbligo denunciare.

Lunedì ho partecipato con Gabriele Chiurli, candidato alla Presidenza della Regione Toscana con “democrazia diretta”, alla conferenza stampa di presentazione della lista. Ho parlato a lungo di come le cessioni di sovranità monetarie ed economiche, illegittime ai sensi del dettato della nostra Costituzione (art. 1 ed 11), siano la causa della crisi e di come, senza riprenderci le chiavi di casa (frase cara al Prof. Antonio Maria Rinaldi, Presidente di Riscossa Italiana), sia impossibile per qualsiasi candidato fare qualcosa per la Toscana o per qualsiasi altro luogo in Italia. Ho a lungo affrontato il tema in conferenza ribadendo anche che le cessioni di sovranità rappresentano una menomazione dell’indipendenza del paese e dunque costituiscono un reato contro la personalità dello Stato. Per il resoconto puntuale ed imparziale di quanto si è realmente detto vi invito a leggere quello indipendente del blog “Ilsovranista” (clicca qui).

Ovviamente di tutto questo non si è parlato nei media più noti, pur presenti con le loro redazioni regionali. Non ho visto trasmettere da nessuno il mio “scomodo” intervento, nonostante le molte telecamere. Tanto meno ho visto riportare esattamente quanto si è detto.

Ma il post più bello lo ha fatto Repubblica. (vedi immagine sopra, ndr)

Signoraggio? Neppure menzionato. Scie chimiche? Domanda fatta “da loro” a Chiurli che ha risposto dicendo semplicemente che se un cittadino segnala un problema lui, se corredato come nel caso della vecchia mozione che ha dato spunto alla domanda da analisi che dimostravano effettivamente valori superiori ai limiti di legge per quanto riguarda l’alluminio, lo sottopone in Regione appunto con mozione, senza ovviamente permettersi nessun parere sulle cause che non può che ignorare. Il tutto, domanda e risposta quindi, è durato meno di dieci secondi in una conferenza di una mezzora in cui si è parlato solamente di Costituzione e del rapporto impossibile con i Trattati UE.

Un giornalista presente mi ha addirittura dato lettura dell’art. 11 Cost. per dimostrare che le cessioni di sovranità sono lecite. Guarda caso sia la domanda (evidentemente preparata vedendo chi sono e di cosa parlo usualmente) che la risposta sono state censurate. D’altronde quando si replica che la Costituzione prevede le ben diverse “limitazioni” di sovranità (strano che un giornalista non conosca la differenza linguistica tra i termini cedere e limitare) e non certo la cessione a terzi del potere d’imperio dello Stato, diventa assai difficile controbattere. Meglio dire, come Goebbels insegna, che si è parlato di scie chimiche e signoraggio…

Strano che non si sia detto che abbiamo parlato anche di E.T. e di rettiliani… Se lo saranno riservato per il prossimo pezzo.

Avranno un mese difficile perché Chiurli lascerà a me gli spazi e ad ogni occasione parlerò di difesa della democrazia costituzionale… L’unica buona notizia per i disinformatori professionisti è che un mese vola. Ma possono stare certi che è solo l’inizio. Nessuna resa è possibile fino al ripristino della democrazia e solo la cultura può consentire la vittoria.

Lascio a voi ogni considerazione di come il 4° potere possa distorcere e mistificare.

Marco Mori e Jacopo Cioni

Marco Mori Jacopo

Piccoli spiragli di luce in poche menti PD

Piccoli spiragli di luce in poche menti PD

di Jacopo Cioni

Guardatevi questo video…. a parte il gran talento della giornalista ad interrompere al momento opportuno e a cambiare discorso per rendere tutto meno chiaro, ascoltate D’attorre del PD.

VIDEO di D’attorre.

sovranitàChe il PD sia il partito servo delle multinazionali e delle banche è evidente a tutti, forse gli unici che ancora non l’hanno capito sono proprio quelli che lo votano e che vedono in Renzi il nuovo. C’è da domandarsi quanto una persona come D’attorre potrà sopravvivere al suo interno. I casi sono due: o D’attorre soffocherà la sua coscienza come i suoi colleghi piddiini o lo ritroveremo fuori dalla politica alla stregua di Veltroni e Tremonti (vedi i video) che hanno vuotato il sacco. Visto che c’era D’attorre poteva spiegare che tutto è sempre e comunque conseguenza dell’aver ceduto Sovranità, in particolare Sovranità monetaria ed aver Read more