Archive for Iniziative

Verità e Giustizia. Siamo tutti Di Matteo

 

Verità e Giustizia. Siamo tutti Di Matteo

di Antonella Policastrese

di matteo

Siamo tutti Di Matteo. E’ questo lo slogan che campeggia sulla locandina, per annunciare un’importante manifestazione che si terrà a Roma il 14 novembre prossimo. Organizzata dall’associazione “Agende Rosse” e “Scorta civica” di Palermo, si tenta con questa iniziativa, di squarciare il velo del silenzio, calato sul giudice Nino Di Matteo, condannato a morte dal tribunale della Mafia. Ad emettere la sentenza,    Totò Riina, che come risulta dalle intercettazioni, nell’ora d’aria  conversando con Alberto Lorusso della Sacra Corona Unita, dava disposizioni su come eliminare un personaggio scomodo, del calibro di Di Matteo. E’ da molti anni che il giudice è in prima linea nella lotta alla Mafia, organizzazione Read more

Relazione convegno No TTIP

Relazione convegno No TTIP

di Massimo Lodi Rizzini

ndr: Qualche giorno fa abbiamo pubblicato questa iniziativa: LINK, questo articolo/relazione di Lodi Rizzini è il resoconto dell’incontro, da leggere.

uranus

Da oltre 20 anni la “globalizzazione” viene da più parti indicata come la nuova strada che renderà ricche e felici terre e popolazioni nel mondo, definendo questa impostazione come una novità, come l’evoluzione migliore dei sistemi precedenti di coesione tra genti in territori definiti.

Ma osservando la storia, ci rendiamo conto che i “vasti territori” che al loro interno erano formati da nazioni e popolazioni diverse e che consentivano il transito libero di merci e capitali, altro non erano che gli imperi, e che gli imperi altro non erano, e sono, che un insieme di un ristretto gruppo di oligarchi che detiene il potere.

In un determinato periodo la formazione degli Stati Sovrani ha tolto potere a questi interessi di pochi, li ha controllati con i confini e con i dazi, con le dogane, con le tariffe e con sistemi più o meno raffinati di credito Read more

Incontro il 16 per la protesta del 5 Novembre a Roma

Gli italiani sono stanchi di mantenere questi governanti golpisti e abusivi senza il consenso popolare.

Devono dimettersi immediatamente.

Parliamo e agiamo, per il bene del paese.

Incontro il 16 per la protesta del 5 Novembre a Roma

5 novembre

Io sto con Erri

Io sto con Erri

di Antonella Policastrese

CPgRkhrWoAAty9DErri
Scrittori e liberi pensatori addio. “Non sono un martire, non sono vittima, non uno cui è caduta una tegola in testa passeggiando, sono solo testimone di una volontà di censura della parola”. Sono le parole di Erri De Luca, reo di aver espresso la sua opinione sulla Tav, condannato ad otto mesi per istigazione al sabotaggio. Invece di capire le ragioni di una comunità, su cosa stiano procurando quei pochi km di strada ferrata nella Val di Susa, invece di indagare  sul budget impiegato  per un’opera che non vale granché, si passa all’azione per  mettere il bavaglio al libero pensiero.

Come definire quello che sta succedendo Read more

Venerdì 9 ottobre 2015 parliamo di TTIP

Venerdì 9 ottobre 2015 parliamo di TTIP

URANUS

uranus

uranus 2

LIBERIAMO L’ITALIA DALLA CLASSE LADRONA

LIBERIAMO L’ITALIA DALLA CLASSE LADRONA

di Enrico Furia

aneddoticamagazine

italia

CONSIDERATO CHE:

  1. La Repubblica italiana ha circa 500.000 uomini armati ai suoi ordini.
  2. Un uomo armato è sempre più forte di un uomo disarmato.
  3. La Repubblica italiana esiste perché riesce a prelevare risorse dai cittadini, non essendo capace di produrre alcun reddito autonomo.
  4. Le elezioni sono truccate, perché i partiti comprano voti dalle organizzazioni criminali per mezzo dei contributi pubblici.
  5. I Parlamentari sono rappresentativi solo di se stessi, visto che le elezioni sono truccate.
  6. La Magistratura da sola non è in grado di arginare Read more

Geopolitica/ Un convegno di studi nel segno di Marco Polo (e degli interessi nazionali)

Geopolitica/ Un convegno di studi nel segno di Marco Polo (e degli interessi nazionali)

di Augusto Grandi

destra

maricheuniscono

Mentre l’Unione Europea annaspa nelle sue contraddizioni africane e mediorientali (vedi l’interessante analisi di Nazzareno Mollicone pubblicata oggi) vi sono intelligenze libere che dibattono e analizzano. È il caso del prestigioso think tank “Il nodo di Gordio” e Vox Populi che, dal 24 al 26 luglio, organizzano il loro XII work shop geopolitico a Montagna di Piné (Trento). Un’edizione significativamente intitolata “Mari che uniscono: i nuovi orizzonti di Marco Polo”, che vedrà Read more

L’immenso caos della Grecia nasconde il percorso dell’Austria.

L’immenso caos della Grecia nasconde il percorso dell’Austria.

di Jacopo Cioni

Ogni talk show politico italiano e non ci parla della Grecia, del cosi detto Grexit. La Grecia uscirà o no dall’Europa? Per come si mettono le cose, comprese le dimissioni di Varoufakis, scommetto che alla fine un accordo si troverà, lo vuole l’Europa, lo vuole Obama, lo vuole anche Tsipras nonostante non lo voglia il popolo greco. Come sostengono molti tutto si risolverà a tarallucci e vino e la formula per non scontentare nessuno, a parte 500 milioni di Cittadini europei, si troverà.

EU-Austritt-homepageTutta questa confusione oscura però altre faccende geopolitiche, prima fra tutte la notizia di un’altra situazione di crisi Europea altrettanto devastante per la troika e le oligarchie dittatoriali europee. L’Austria si prepara al referendum o almeno ad una discussione parlamentare se restare in Europa o meno. Non un referendum se accettare o meno i diktat della troika, ma se restare in Europa o tornare ad essere una nazione Sovrana.

Incredibile è che di questa notizia nessun media ne parli, ne televisioni ne la carta stampata. Magari ci si dovrebbe chiedere perchè i media tacciano, ma essere il 73° paese nel mondo in quanto a libertà di stampa la dice lunga. I giornalisti non esistono più, ci sono solo scribacchini al soldo del potere sovranazionale e nessuno ha più il coraggio di fare il proprio lavoro e se anche qualcuno lo avesse questo coraggio gli editori lo sconsiglierebbero immanentiste.

Dal 24 Giugno al 1 Luglio gli Austriaci sono stati chiamati a sottoscrivere una iniziativa popolare (Volksbegehren) per l’uscita dalla Comunità Europea. Servivano 100mila firme Read more

Un voto da esprimere sul blog del M5S

Un voto da esprimere sul blog del M5S

Vi ricordate l’intervista Uno vale uno, ma solo a parole potete leggerla, anzi leggetela proprio perchè in quell’intervista c’è la storia di una proposta di “uno” all’interno del M5S.

Adesso Fabio ha inserito nuovamente la proposta e credo sia il caso che tutti i sovranisti, gli anti euro ed Europa, si affrettino a votarla per aumentare il consenso alla richiesta legittima verso il M5S.

Chi sa che lo “staff” e i vertici M5S alla fin fine non la capiscano. Verifichiamolo sto uno vale uno!

Come fare?

proposta

 

Basta seguire le istruzioni.

1) iscriversi al M5S. Da qui –> http://www.beppegrillo.it/movimento/login.php

2) ricevere, per E-mail, le “credenziali” che dimostrano che siete regolarmente iscritti: (le ricevete per emali dopo la iscrizione!).
“Credenziali” sono:
1) “Nome Utente” e
2) “Password”.
Poi usate le CREDENZIALI ricevute per COLLEGARVI al Forum.
Da qui –> http://www.beppegrillo.it/movimento/login.php

3) una volta COLLEGATI
(guardate la immagine di esempio per Pierluigi Seghetti !!!)
apparirà il VOSTRO “Nome utente” in ALTO a DESTRA!!!!
A questo punto
– SOLO A QUESTO PUNTO!!! –
potete “VOTARE CON VOTO-STELLA”.
Se tutto è corretto la stellina vi apparirà “Cliccabile” e di un colore “azzurrino” (non grigio… come per errore mostrato nella immagine…!)
CI CLICCATE SOPRA!
LA STELLA COMINCIA A “ROTEARE” (significa che il SISTEMA sta accettando ed elaborando il Vs. Voto-stella!!!) e dopo pochi secondi dovreste vedere due “effetti finali”:

a) la stella diventa «nera e con segno “v” di “spunta” all’interno»;

b) il contatore del TOTALE dei “VOTI-STELLA” si incrementa di una unità
(significa che il VOSTRO “VOTO-STELLA” è ANDATO A BUON FINE, CIOÈ È STATO CORRETTAMENTE CONTEGGIATO E MEMORIZZATO!!!

QUESTO il LINK della proposta!

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2015/06/scappare-da-e-u-r-o-z-o-n-a-necessario-ed-urgentissimo-moneta-so-vra-na-applicazione-m-m-t-rev2.html

Forza datevi da fare, scegliete il vostro futuro!!!

Ieri davanti alla Banca d’Italia a Firenze

Ieri davanti alla Banca d’Italia a Firenze

testo e video

20 giugno

 #WaveOfActionItaly

Ieri davanti alla Banca d’Italia si è svolta una manifestazione mondiale contro le banche centrali. Riporto la testimonianza di ciò che è successo davanti alla Banca d’Italia di Firenze. E’ successo poco in quanto a presentarsi davanti alla all’istituto fiorentino eravamo tre: io, Jacopo Cioni come “giornalaio” del ilsovranista.it, Leonardo Magrini come rappresentante dell’organizzazione MOVISOL, e Iruy Torun in rappresentanza di attivotv.it, colui che ha realizzato i filmati che potete vedere ai link sottostanti.

Gli unici contatti che abbiamo avuto sono un signore che si è fermato a scambiare due parole e la Polizia che ci ha chiesto i documenti per identificarci.

Orbene pur nella massima convinzione che queste manifestazioni sono, no necessarie, ma indispensabili per promuovere il “risveglio” della gente ci dovrebbe essere una maggiore coesione fra organizzatori e associazioni, blog e movimenti vari per rendere la stessa manifestazione più efficace.

Speriamo che in altre sedi sia andata meglio!

LINK 1

 

LINK 2

Jacopo Cioni

Jacopo

20 Giugno Manifestazione Mondiale Presso le Banche Centrali

20 Giugno Manifestazione Mondiale Presso le Banche Centrali

20 giugno

#WaveOfActionItaly

NDR: Questo è il LINK dell’evento facebook, oggi inviterò tutti i miei contatti a questo evento e magari Sabato pomeriggio alle 16.00 sarò in via dell’Oriuolo al civico 37, a Firenze, Jak. 

Gli attivisti Salvo Mandarà e Masson Massy James stanno organizzando una manifestazione Sabato 20 Giugno 2015 davanti le sedi della banca centrale Italiana, la Banca d’Italia che fa parte del sistema della banche centrali che compongono la BCE Banca Centrale Europea, la quale gestisce la politica monetarie ed emissione di moneta Euro in Europa.
La manifestazione si svolgerà in tutto il mondo, Read more

COMUNICATO STAMPA: Democrazia Diretta denuncia le più alte cariche dello Stato

COMUNICATO STAMPA: Democrazia Diretta denuncia le più alte cariche dello Stato

democrazia diretta…per aver ceduto la sovranità nazionale in violazione dell’art.241 del c.p. L’esposto è stato depositato da Gabriele Chiurli questa mattina presso la Procura di Firenze

Gabriele ChiurliLa denuncia del candidato governatore della Toscana per Democrazia Diretta, Gabriele Chiurli, contro le più alte cariche è stata depositata questa mattina dallo stesso Chiurli, poco prima della conferenza stampa, presso la Procura della Repubblica di Firenze. E’ partita dalla Toscana ma si estenderà a tutte le Procure della Repubblica toscane e a quella di Roma, l’azione di Democrazia Diretta che nella persona del suo candidato a presidente delle prossime regionali in Toscana, ha denunciato le più alte cariche dello Stato dal 1992 in poi.

Foto Esposto con timbro Procura

Nell’esposto figurano, solo per citarne alcuni, i nomi di Giorgio Napolitano, Mario Monti, Enrico Letta, Matteo Renzi ma anche dell’attuale Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il 1992 perché è l’anno di Maastricht, l’anno del “grande inganno” che prepara la creazione dell’Unione monetaria europea, e “da Maastricht in poi”, scrive nella sua denuncia Chiurli, “non sarà più la moneta ad adeguarsi all’economia ma l’economia a doversi adeguare alla moneta”. Per Democrazia Diretta il 1992 è soprattutto l’anno in cui i politici con la cessione della sovranità dell’Italia, danno il via deliberatamente alla crisi economica, utilizzandola come leva per cancellare diritti e democrazia in favore della finanza. Read more

Sardus Pater, forse

Sardus Pater, forse

di Mariano Abis

Stralcio del romanzo Sardus Pater di Mariano Abis

“Preferiscono favorire la popolazione, piuttosto che pagare tasse che ritengono troppo esose. E quelle ceste, piene di pesci, pane, carne e uova, divengono sempre più leggere, con grande gioia dei piccioccheddus de crobi, i ragazzini portatori di corbulas, che li accompagnano. Senza che nessuno abbia deciso niente, il corteo di gente, sempre più numerosa, inconsciamente, si dirige verso la manifattura tabacchi, dove lavorano le sigaraie, che hanno dimostrato di essere le più decise, nel corso degli scioperi e delle manifestazioni dei giorni precedenti. Ben sapendo che gli operai della manifattura, e soprattutto le sigaraie, sono i più combattivi, e immaginando che un’agitazione così non può prescindere dalla loro presenza, alcuni drappelli di carabinieri, danno man forte alle guardie municipali, per presidiare quella zona. Vogliono impedire che il corteo, che durante il tragitto è diventato imponente, si ingrossi ancora di più, per giunta con le persone che hanno dimostrato più di tutti grande decisione e radicalismo. I dimostranti vogliono entrare nella manifattura, e le forze dell’ordine sono apposta là, proprio per contrastarli. E tra grida, fischi e imprecazioni, e qualche scaramuccia, le sigaraie sentono il gran baccano, e forzano loro stesse, il cordone dei militari. Questi reagiscono, e si verifica una sorta di piccola guerra cittadina, alcuni, da ambo le parti, restano feriti e sanguinanti. Vedere donne ferite fa infiammare definitivamente gli animi. La gente non vede più nulla, tanta è la rabbia.”

.

Sardus PaterQuesto è uno stralcio del mio romanzo Sardus Pater, ormai terminato, e al quale sto lavorando per integrarlo con alcune illustrazioni.
Perchè scrivere un romanzo?
Perchè scrivere questo romanzo?
La storia, e nella fattispecie quella sarda, è assodato, è stata scritta e raccontata dalla borghesia, più o meno illuminata.
E allora perchè non scrivere un romanzo Read more

Perchè si a Judicau de Sardinnia ?

Perchè si a Judicau de Sardinnia ?

di Mariano Abis

Perchè si a Judicau de Sardinnia?
guvernu saedu provvisoriu
.
Italy spa vs Jaudicau de Sardinnia.
.
Il tricolore tanto osannato dai media e vilipeso dalla gente, oppure il vessillo dei sardi tanto ignorato dai media del potere, ma tanto amato dalla gente?
MLNS
Movimentu de Liberatzioni Natzionali Sardu.
Chi siamo.
Siamo tutto il popolo sardo, anche chi non si riconosce ANCORA nel movimento, ma che ne è rappresentato, in sintesi, dal suo gruppo dirigente.
Chi sono?
No, niente nomi, intendo spiegare cosa siamo, cosa ci proponiamo, quali strategie adottiamo, cosa chiederemo ai sardi, cosa chiederemo a noi stessi.
Già lo facciamo, ma da questa estate il nostro impegno per la sardegna sarà H24.
Ricordatecelo con forza se vedrete che Read more

Russia e Argentina alleate nel nome di Evita

Russia e Argentina alleate nel nome di Evita

di Alessandro Grandi e Mauro Margoni

nododigordio

Putin dedica una mostra all’eroina peronista e firma accordi commerciali e politici con Buenos Aires

putin evita

Sarà una mostra, in Russia, dedicata ad Evita Peron il segnale più evidente dei sempre più stretti rapporti tra Mosca e Buenos Aires in conseguenza della visita della presidenta argentina, Cristina Kirchner, al leader del Cremlino, Vladimir Putin. Un incontro destinato a rafforzare i sempre più stretti rapporti industriali e commerciali tra i due Paesi. Ma che è destinato a sfociare in iniziative culturali ed in alleanze politiche. Da un lato l’Argentina, grazie alle sanzioni europee contro Mosca, Read more

L’austerità uccide: dibattito Movisol-MMT ad Arezzo

L’austerità uccide: dibattito Movisol-MMT ad Arezzo

di Leonardo Magrini

MOVISOL

La redazione: In relazione all’evento l’austerità è un crimine: incontro ad Arezzo pubblicato il 23 aprile Leonardo Magrini ci fornisce una relazione sull’incontro.

imm 1Domenica 26, in un’Arezzo assonnata, forse vittima dell’ipocrisia del 25 aprile, Democrazia Diretta ha organizzato il primo confronto in Italia tra la Modern Money Theory della Mosler Economics e le proposte larouchiane sostenute da MoviSol.

Potrei scrivere per giorni senza riuscire a nominare tutti quei “miracoli” mediatici che riescono a dipingere l’austerità come “necessaria” anziché “criminale”, preferisco invece soffermarmi sullo spirito di dialogo che ha caratterizzato le presentazioni dei due relatori. L’intervento di Filippo Abbate per la MMT-Toscana era incentrato sull’applicazione della MMT in funzione della Costituzione italiana, Read more

l’austerità è un crimine: incontro ad Arezzo

l’austerità è un crimine: incontro ad Arezzo

Comunicazione di MOVISOL

Domenica 26 aprile alle 16 presso la Casa delle Culture di Piazza Fanfani 5 ad Arezzo

Gabriele Chiurli e Democrazia Diretta presentano un confronto tra due modelli economici alternativi all’austerità: quello di Lyndon LaRouche, promosso in Italia da MoviSol, incentrato su politiche creditizie hamiltoniane, e quello della Mosler Economics, la Modern Money Theory.

Vi aspettiamo numerosi.

LINK dell’evento facebook

Aggiungete inviti

l'austerità è un crimine

LA GRECIA METTE IN DISCUSSIONE L’EUROSISTEMA. E L’ITALIA?

LA GRECIA METTE IN DISCUSSIONE L’EUROSISTEMA. E L’ITALIA?

Incontro Venerdì alle ore 9.30 presso Ordine dei Dottori Commercialisti di Napoli

Piazza dei Martiri, 30, 80121 Napoli

Evento Facebook

[mappress mapid=”3″]
LA GRECIA METTE IN DISCUSSIONE L'EUROSISTEMA. E L'ITALIA

L’IMBROGLIO

L’IMBROGLIO

di Mauro Adriani

th p pr

             Nella comprovata sussistenza dell’incostituzionale intreccio dei diversi poteri (Legislativo – Esecutivo – Giudiziario) e nelle relazioni e connivenze dell’ iniquo sistema burocratico Italiano vanno ricercate le cause del totale asservimento, di un’intera Nazione, Read more

SI PUO’ FARE: Villaggio della speranza, Dodoma -Tanzania.

SI PUO’ FARE: Villaggio della speranza, Dodoma -Tanzania.

…. dedicato a chi non crede che è dove si sta peggio che si deve andare e non portare il peggio da noi.

di Jacopo Cioni

pitta centrale

.

.

“…Dopo una violenta mareggiata, sulla spiaggia stavano moltissime stelle marine. Un bambino le raccoglieva e le ributtava in mare. Arrivò un uomo e gli chiese: perchè fai questo? Tanto non riuscirai a salvarle tutte. Il bambino ne prese una, la gettò in mare e rispose: questa sì…”

.

.

.

.

Quando qualcuno si schiera per una soluzione diversa all’invasione degli immigrati in Italia, paventando rischi e costi, spesso è tacciato di razzismo. Con questa etichetta si certifica la cattiva persona che lascerebbe morire in mare centinaia di persone per mantenere il suo stato sociale invariato. Non c’è appello, se tu non sei disposto ad accogliere sei un vigliacco razzista e pure fascista. Siamo circondati da benpensanti che dai banchi dorati delle istituzioni fanno la morale al popolo che osa pensare diversamente da loro, istituzioni che istruiscono questo stesso popolo a pensare uni-direzionalmente.  Read more

CORAGGIO!!!!

CORAGGIO!!!!

di Mariano Abis

guvernu sardu provvisoriuNon solo pigiare tasti .

Non solo fare i toghi su fb
Non necessariamente essere soddisfatti di qualche mi praxidi per una frase ad effetto.
NON SOLO:
A volte qualche disinformato mi chiede con aria indagatrice: e tu cosa hai fatto finora?
Rispondo in genere,: quasi niente, per ora, ma ho intenzione di impegnarmi, e lui, rassicurato da quella frase , capisce che può spingersi ben oltre.

Read more

AL TEMPO. (IL DIRITTO/DOVERE DI LOTTARE)

AL TEMPO (IL DIRITTO/DOVERE DI LOTTARE)

di Mauro Adriani

Impression

      Premesso: che La piena consapevolezza delle Persone è presupposto indispensabile per promuovere una manifestazione di protesta forte e decisa. Read more

Lettera del dr. Vittorio Lodolo D’Oria a Matteo Renzi

Lettera del dr. Vittorio Lodolo D’Oria a Matteo Renzi

a cura di di Viliana Cancellieri

Vittorio Lodolo D’Oria

10930131_772325959483080_6358927819626686169_n

     Di grande interesse e attualità è la lettera inviata dal Vittorio Lodo D’Oria, medico ematologo,  a Matteo Renzi su esplicita richiesta di quest’ultimo. Read more

NON MI FACCIO INTIMIDIRE! GIUSTIZIA E POTERE.

NON MI FACCIO INTIMIDIRE!
GIUSTIZIA E POTERE

di Mauro Adriani

Giustizia

.

(Non fatevi intimidire)
RACCOMANDATA A MEZZO FAX INVIATA IN DATA 12/APRILE 2014 al Tribunale di Tivoli
Read more

Verso la Federazione

Verso la Federazione

di Viliana Cancellieri

1

Nella splendida cornice del Convento di San Sisto, in Roma, il 7 marzo si sono ritrovati i rappresentanti di numerose Associazioni che credono sia giunto il momento di partecipare alla costruzione di un movimento capace di prendere un impegno diretto in politica. Read more

Un Caso, uno dei tanti: avete bisogno di prodotti cosmetici?

Un Caso, uno dei tanti: avete bisogno di prodotti cosmetici?

 

Non è mia abitudine fare pubblicità, anche se mi è stata proposta da alcune aziende, per lo più agenzie di finanziamento, a qui ho risposto picche! Questo è un caso diverso, una persona come tante, in difficoltà, quindi non vedo nessun impedimento nel pubblicare il suo annuncio e nello sperare che chi di voi ha bisogno di prodotti cosmetici usi questo canale.

 

cosmesi

Questa pagina è dove Maria Grazia vende i suoi prodotti, una pagina facebook.

Una Lei

Questo il profilo facebook di Maria Grazia

Perchè ho deciso di pubblicizzare Maria Grazia? perchè è poco, ma è qualcosa che può aiutare un’altra persona, una persona in difficoltà per più motivi.

Vi riporto alcuni stralci della sua lettera, lascio a voi giudicare….

“Sono della provincia di Roma, ho quasi 50 anni e sono senza lavoro, in linea di massima la mia situazione non è diversa da moltissime altre famiglie italiane. Sono madre di due figli, una ragazza di 22 anni, diplomata in ragioneria e di un ragazzo di 19 anni, nato con una degenerazione neuronale, soffre di disturbi cognitivi dell’attenzione.”

“Ora davvero la situazione si sta facendo critica, mia figlia lavora part-time, ma fa qualcosa come 30/35 ore di straordinario non pagato, poi di tanto in tanto ha l’occasione di fare qualche traduzione, qualche ripetizione privata”

Questo è il sito della figlia, se avete bisogno di traduzioni: www.valeriagargiullo.it

“La mia proposta è: avere la possibilità attraverso i vostri canali di poter offrire i miei prodotti, regolarmente acquistati da un grossista e corrispondere una parte degli introiti ad entrambe le testate … inizialmente posso iniziare come hobbista, fino a 5 mila euro lo Stato permette di non emettere nessun tipo di ricevuta fiscale, se poi le cose andassero meglio sin da subito, regolarizzerei la posizione fiscale e contributiva immediatamente.”

Maria Grazia

Maria Grazia

PROGETTO AZIONE: agire per cambiare la situazione

PROGETTO AZIONE: agire per cambiare la situazione

di Salvatore Rainò

images-2

Accordiamoci sulle premesse. Esiste una situazione alimentata dal sistema dominante. Tale situazione determina problemi di sopravvivenza, genera un tono dell’umore caratterizzato da una tendenza all’incertezza, alla depressione e all’ansia. Vi sono problemi economici, sempre più gravi e diffusi, l’atmosfera generale è quella di una società che “chiude”: mancano i posti di lavoro, gli imprenditori chiudono e licenziano i dipendenti, quelli che restano in equilibrio come funamboli si preoccupano e cercano di abbassare il prezzo della loro “merce” e dei loro “servizi”, ma devono perciò abbassare i costi. Allora abbassano i compensi  o licenziano dipendenti, rimanendo sempre più pressati dagli obblighi fiscali. Read more

C’ERA UNA VOLTA ……….

C’ERA UNA VOLTA ……….

Storia di un animale in via di estinzione : l’uomo

di Gabriele Garzoli

uomo vitruvianoSono passati sessantacinque anni. Mi sembra ieri. Mano nella mano. Mi portavi in giro per farmi conoscere il mondo. Avevi superato i settantacinque anni, ma avevi il cuore di un bambino quando litigavi nelle osterie giocando a scopa o quando incontravi un vecchio amico che aveva bisogno e gli allungavi le cento lire rosse. Lavoravi ancora e ti divertivi ad insegnare ai giovani l’arte della falegnameria. Gli ultimi ultraottantenni ti ricordano ancora col tuo soprannome” di Legria ” ovvero l’allegria. Sì perchè avevi la capacità di sintetizzare la vita in modo gioioso nonostante le traversie che avevi dovuto superare stringendo i denti. Da te ho ereditato la voglia di vivere, di non stare fermo, di attrezzarmi culturalmente e di rinnovarmi. Mi hai regalato qualche difetto come la litigiosità, la testardaggine, la determinazione rivolta ai principi che regolano la convivenza civile, la giustizia e l’onestà mentale.

Read more

MATTEO-GIORGIO E….I MALAVITA.

MATTEO-GIORGIO E….I MALAVITA

di Mauro Adriani

lettera-1

                                              LA LETTERA
Pubblichiamo il contenuto della lettera inviata al Presidende del Consiglio Matteo Renzi e p.c. al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Aprilia, 22/Aprile/2014 Read more

Fuori dall’euro, fuori dalla crisi?

Fuori dall’euro, fuori dalla crisi?

Convegno a Cesena.

Link del programma

cesena