Archive for Storia

Creazione di moneta e denaro emissione

aneddoticamagazine

monete

Creazione di moneta e denaro emissione

SOMMARIO

Locali della Ricerca

1. – Analisi storica della credibilità

1.1. – I concetti biblici di credito, dell’interesse e della moneta

1.2. – Giubileo come la conclusione di un ciclo finanziario

1.3. – Banche Come conseguenza della legge biblica

2. – Circa l’applicabilità della legge biblica di Futuro Finanza

2.1. – La politica come un “gioco a somma zero”

2.2. – Business come un “non-gioco a somma zero”

2.3. – Analisi della domanda e di produzione Funzioni

2.3. – Il diritto di credito in futuro Finanza, come premessa corretta to Business

2.4. – Efficienza Analisi delle Public Utilities, e altri servizi pubblici

3. – Lo sviluppo come creazione di nuova ricchezza

3.1. – Finanza come redistribuzione della ricchezza

3.2. – Business as creazione di nuova ricchezza

4. Conclusione

4.1. – Sviluppo si basa su Business

4.2. – Business as Utile

4.3. – Utile come Worth, Utility, Efficienza.

4.4. – Credito come elemento essenziale di affari

4.5. – Come mezzo per la previsione e controllo della solvibilità.

4.6. – Merito di credito come denaro Creazione – QED

PREFAZIONE

Lo scopo di questo lavoro è quello di verificare se l’attuale sistema monetario è funzionale e utile per le società umane, o meglio è utile per tutti i centri di potere che creano denaro come pillole generiche con effetto placebo.

L’analisi è riportato in tre parti.

  • Part One (creazione di moneta)

  • Part Two (Controllo Denaro)

  • Parte terza (su possibili nuovi sistemi)

Siamo fermamente convinti che, in aggiunta a qualsiasi attrezzature tecniche e dei modelli organizzativi che possiamo sviluppare, in primo luogo dobbiamo rimuovere un profondo senso di ignoranza in materia abbiamo ancora nelle nostre società.

Personalmente, siamo convinti che questo obiettivo sarà raggiunto dalle generazioni future, perché per ora le forze per essere in contrasto e rimosso sono i più forti Read more

Storia o novelle ?

di Gianni Traversi

garibaldi

La storia è una delle materie scolastiche insegnate a scuola ai nostri figli.

Ma qual’è il significato della parola storia?

Prendiamo una definizione che viene data da un dizionario on-line :

 stò·ria/ sostantivo femminile

1.Indagine o ricerca critica relativa a una ricostruzione ordinata di eventi umani reciprocamente collegati secondo una linea unitaria di sviluppo (che trascende la mera successione cronologica propria per es. della cronaca ).”problemi”

2.Successione di vicende e di casi reali o fantastici, Read more

Relazione convegno No TTIP

Relazione convegno No TTIP

di Massimo Lodi Rizzini

ndr: Qualche giorno fa abbiamo pubblicato questa iniziativa: LINK, questo articolo/relazione di Lodi Rizzini è il resoconto dell’incontro, da leggere.

uranus

Da oltre 20 anni la “globalizzazione” viene da più parti indicata come la nuova strada che renderà ricche e felici terre e popolazioni nel mondo, definendo questa impostazione come una novità, come l’evoluzione migliore dei sistemi precedenti di coesione tra genti in territori definiti.

Ma osservando la storia, ci rendiamo conto che i “vasti territori” che al loro interno erano formati da nazioni e popolazioni diverse e che consentivano il transito libero di merci e capitali, altro non erano che gli imperi, e che gli imperi altro non erano, e sono, che un insieme di un ristretto gruppo di oligarchi che detiene il potere.

In un determinato periodo la formazione degli Stati Sovrani ha tolto potere a questi interessi di pochi, li ha controllati con i confini e con i dazi, con le dogane, con le tariffe e con sistemi più o meno raffinati di credito Read more

LE BOLLE FINANZIARIE seconda parte

LE BOLLE FINANZIARIE

seconda parte

 

Leggi la prima parte

  1. Breve cronistoria delle bolle, delle truffe e dei bluff finanziari

    1. Fernand Braudel, massima autorità in questi argomenti, afferma che esistevano a Firenze nel XIV secolo mercanti di titoli mobiliari, e che molto prima di allora vi era un vivace scambio di monete e merci con acquisti e vendite basati non sul valore attuale, ma su un valore immaginato in prospettiva. In realtà, tra i mercanti genovesi e del bacino del Mediterraneo vi era l’usanza imposta dai primo di pagare i loro acquisti con promesse di pagamento “lettere di credito” in cui il mercante genovese impegnava la sua credibilità e prometteva di pagare a vista in moneta avente “valore reale” (monete Read more

LE BOLLE FINANZIARIE prima parte

LE BOLLE FINANZIARIE

prima parte

 

  1. L’introduzione di nuova moneta con inflazione o deflazione dei prezzi.

Storicamente, l’introduzione di nuova moneta ha portato due effetti finanziari decisamente opposti: deflazione o inflazione dei prezzi.

Abitualmente, si è introdotta una nuova moneta per deflazionare i prezzi più per effetto psicologico, che reale. L’esempio più tipico del genere è quello della Repubblica di Weimar quando, a causa dell’ingente inflazione dei prezzi e dell’ormai ingovernabilità del Paese, il presidente Oldenburg offrì il governo ad Adolf Hitler, nonostante questi avesse fallito il colpo di stato del ’29 a Monaco.

A quel tempo l’inflazione era così elevata che il marco tedesco praticamente non valeva più nulla.

Certamente l’inflazione era dovuta alla enorme immissione di moneta Read more

Controllo mentale, chi possiede i tuoi pensieri?

Controllo mentale, chi possiede i tuoi pensieri?

di Sergio Tracchi

hackthematrix

they-live-obey-control-data

Il nostro subcosciente è diretto da frequenze manipolate?
C’è una connessione tra la nostra vibrazione e la frequenza del pianeta terra?
Perchè è tanto importante elevare la tua energia vibratoria. La “programmazione” della televisione è esattamente questo: la programmazione delle nostre menti.
I reality sono talmente lontani dalla realtà e le persone credono che Read more

Affamare i bambini, distruggere le case: non è una creazione dell’Isis

Affamare i bambini, distruggere le case: non è una creazione dell’Isis

di Augusto Grandi

girano

dresda6“E’ difficile piegare con le armi un popolo fiero, combattivo, coraggioso; ma mettete alla fame i suoi vecchi, i suoi bambini, le sue donne; distruggete sistematicamente le sue case e vedrete i fucili cadere dalle mani dei combattenti”. Un proclama dell’Isis? No, la filosofia del generale americano Philip Henry Sheridan. Enunciata ancor prima del 1870. La stessa filosofia che era alla base della guerra degli inglesi contro i boeri, dei nordisti contro i sudisti. Aggiungete la guerra ai monumenti, come la distruzione di Montecassino o di Dresda, i bombardamenti a tappeto su musei e chiese storiche e sarà facile capire da dove hanno imparato Read more

BREVE CRONISTORIA DELLA FINANZA IN ITALIA

BREVE CRONISTORIA DELLA FINANZA IN ITALIA

Italia_Bandiera

1948:

  • Nasce la Repubblica Italiana, sostenuta dal Piano Marshall, la più grande truffa finanziaria di tutti i tempi.

Anni ’50:

  • L’Epopea della ricostruzione. E’ eroica, umana, di passaggio dal medioevo al moderno.
  • La voglia di fare è elemento essenziale Read more

DAL CASO FERRARO

DAL CASO FERRARO ATTRAVERSO LA GRANDEDISCOVERY, ALLA ENUCLEAZIONE DEL GOLPE STRISCIANTE E DELLE ATTIVITA’ E METODOLOGIE CRIMINALI, SINO ALLA RICOSTRUZIONE DEL RUOLO TATTICO E STRATEGICO DELLA “SUPERGLADIO” E DELLA SUA COMPOSIZIONE. SCHEDA RIASSUNTIVA E ARTICOLI RILEVANTI SULLA “SVOLTA” del 2014 2015.

di Paolo Ferraro

cdd4

Paolo Ferraro 2
Per i pigri inguaribili (e gli gnorri in malafede) semplifichiamo qui,  segnalando che sono le prove concrete e le analisi ed i ricontri che contano con metodo concreto e storico documentale, empirico e Read more

Scie chimiche? No, sono i soldati americani che “esportano la democrazia” in Vietnam.

Scie chimiche? No, sono i soldati americani che “esportano la democrazia” in Vietnam.

di Mirco Mariucci

utopiarazionale

VietnamLa follia umana non conosce limiti.
Bombe, raid, agguati, napalm e irrorazioni di defolianti tossici utilizzati per cercare di spazzare via una nazione.
La guerra del Vietnam è durata oltre 15 anni e ha causato tra uno e due milioni di vittime in totale.
L’operazione Ranch Hand aveva come obiettivo l’indebolimento e il logoramento dei nemici: privarli dei nascondigli offerti dalle foreste e portarli alla fame a causa della distruzione dei raccolti.
E’ stato stimato che durante l’irrorazione dell’Agente Arancio – un defoliante altamente nocivo – erano presenti un numero compreso tra i 2,1 e i 4,8 milioni di persone.
20.000 raid, oltre 75 milioni di litri di erbicidi vari, 5 milioni di acri di foreste colpiti, 500.000 acri di raccolti gravemente danneggiati o distrutti, 400.000 morti per intossicazione e 500.000 bambini nati con disabilità a causa delle intossicazioni da Agente Arancio.

Read more

I PROTOCOLLI DEI SAGGI ANZIANI EUROPEI

I PROTOCOLLI DEI SAGGI ANZIANI EUROPEI

di Sandro Franchini

I PROTOCOLLI: COSA SONO?

protocolliI Protocolli dei Savi anziani di Sion (Protocols of the Wise Men of Zion) sono un documento pubblicato da tal Sergei Nilus tra il 1903 e il 1905 e profetizzano la conquista del mondo, usando la promozione di false idee liberali divulgate alle popolazioni “Gentili (non ebree)” contrapposte ad un controllo totale del potere finanziario e mediatico, da parte della popolazione ebrea che consegnerà, tramite i suoi saggi anziani, tutta la sovranità ad un re supremo d’Israele che governerà per capacità apprese da apposite iniziazioni, diritto di sangue e volere divino.
Tutta la cultura occidentale considera il documento, abbreviato per comodità, I Protocolli come un FALSO STORICO in quanto si pensa sia stato redatto dalla polizia segreta zarista (Ochrana) per mettere in cattiva luce il popolo ebreo.

Non solo, una serie di articoli pubblicati sul Times di Londra nel 1921 dimostrarono che gran parte del materiale era frutto di plagio da un libro dell’autore Read more

Shakespeare nazista, e gli israeliti argentini vietano la lettura

Shakespeare nazista, e gli israeliti argentini vietano la lettura

di Augusto Grandi

girano

william shakespeareChi ha creato le SS? Ma William Shakespeare, ovviamente. Almeno secondo la Delegazione delle associazioni israelite argentine che hanno accusato la presidenta argentina, Cristina Kirchner, di antisemitismo. Qual è infatti la grave colpa della presidenta? Quella di aver invitato i giovani argentini a leggere “Il mercante di Venezia”, una delle opere di Shakespeare. Beh, certo, nell’epoca del nulla cosmico un invito alla lettura può sembrare una provocazione. La presidenta ha chiarito che Il mercante di Venezia serve perfettamente per comprendere il comportamento criminale dei fondi buitres , i fondi avvoltoi americani in guerra contro il popolo latinoamericano. Ma le associazioni israelite Read more

Premier greco Tsipras, il discorso alla Grecia!

Premier greco Tsipras, il discorso alla Grecia!

 

tsiprasndr: Quello che leggerete qua sotto è il discorso che Premier Tsipras ha tenuto rivolgendosi al popolo greco. In rete Tsipras ha diviso le opinioni, noi stessi abbiamo pubblicato opinioni pro e contro. Nei post e nei commenti trovate persone che lo considerano una espressione nascosta del NWO e altri che vedono in lui la speranza di una seconda rinascita della Democrazia in Grecia e da li di nuovo in tutta Europa. Personalmente non mi sono mai espresso ne a favore ne contro, sono sempre rimasto in attesa di capire, perchè capire viene prima del parare Questo mio atteggiamento prudente mi è costato accuse gravi e diffamatorie da chi lo ha condannato a priori. Ora leggendo il discorso qua sotto qualsiasi sovranista gonfierà il petto e forse una lacrimuccia comparirà Read more

FIRENZE – LA FRANCIA – I MEROVINGI – ISRAELITI – FENICI – LA SARDEGNA.

FIRENZE – LA FRANCIA – I MEROVINGI – ISRAELITI – FENICI – LA SARDEGNA.

di Sandro Franchini

cazEsiste da tempo immemorabile un’elite di “illuminati”, che loro stessi si definiscono, “prescelti da Dio” che, grazie al retaggio di antiche conoscenze, influenza, per non dire dirige, le sorti del genere umano e dell’intero pianeta.
Devo fare una premessa etimologica:
la parola “nazione” richiamana “nascita” e quindi il significato vero di tale parola è “famiglia – generazione”; mi sembra abbastanza evidente tanto da non necessitare di ulteriori approfondimenti.
Il significato etimologico della parola “popolo” ce lo facciamo dare da “L’Etimologico” edito de “Le Monnier” (ed. maggio 2010): «LATINO DI PROVENIENZA ITALICA: lat. populu(m) ? panromanzo: fr. peuple, occit cat. poble, sp. pueblo, Read more

Renzi e Mussolini: corsi e ricorsi storici

Renzi e Mussolini: corsi e ricorsi storici

di C. Alessandro Mauceri

dazebaonews

Renzi Mussolini“Renzi è come Mussolini, non ascolta nessuno”, ad affermarlo non è il gufo di turno ma addirittura Elena Curti, figlia di Benito Mussolini (è nata nel 1923 da una relazione tra il duce e Angela Cucciati) che, in una intervista su Libero, ha detto di Matteo Renzi: “Mi ricorda Mussolini”.

“Nuovo che avanza”, rottamatore, “governo del fare”: sono tutti nomi per definire Renzi. Strumenti di marketing con cui il presidente del consiglio vuole dimostrare la netta rottura con il passato e, forse, giustificare scelte pesanti e a volte impopolari, ma, secondo lui, necessarie per salvare il paese e la sua economia.

Parole e frasi che spesso finiscono per Read more

A TUTTI I PREVOSTINI E VESCOVELLI CRISTIANI E LAICI

A TUTTI I PREVOSTINI E VESCOVELLI CRISTIANI E LAICI

Il sottoscritto “ papa nero “ vi ricorda che:

di Gabriele Garzoli

immigrati sudMi sono stancato di sentirmi apostrofare come razzista , egoista, asolidale da quattro spretati del PDM e della curia, che si ergono a paladini degli emigrati. A questi vetero rincoglioniti intendo rinfrescargli la memoria storica. Potrei cominciare da sessant’anni fa a presentare come venivano trattati gli operai meridinali della Fiat nella civilissima savoiarda Torino, ma vado oltre. Vi ricorderò , Alzheimer permettendo, la storia di molti muratori siciliani di ISPICA emigrati al nord per lavorare nei cantieri di Cologno Monzese e Brugherio. L’impresa si chiamava guardacaso Vianini ed era di…Roma. Costoro non avevano ingaggiato i tradizionali bergamaschi perché già prevedevano che sarebbero diventati leghisti nell’arco di dieci anni, optarono per la manovalanza sottopagata della Magna Grecia. In precedenza molti di loro erano andati a guadagnare un pezzo di pane nella Svizzera tedesca e in Germania Read more

TASSAMI MA CON AMORE!

TASSAMI MA CON AMORE!

di Gabriele Garzoli

Frederic BastiatDa buon liberale, laico e agnostico non amo i cattolici ma devo riconoscergli di aver allevato al loro interno veri e grandi geniacci della politica vedi Rosmini, Don Luigi Sturzo e un certo Frederic Bastiat, nato nel 1801 e morto a roma nel 1850. Non intendo raccontarvi la sua vita ma fare da testimone di un uomo che ha precorso l’evoluzione politica di tutti i tempi. Lo definirò un cattolico liberale e riporto uno stralcio del suo pensiero:
Quando una nazione è oppressa da tasse, niente è più difficile – io direi pure impossibile – che ripartirle in maniera equa. Allorchè si sarà ammesso in via di principio che lo stato ha l’incarico di operare in modo fraterno in favore dei cittadini, si vedranno tutti i cittadini trasformarsi in postulanti . Il tesoro pubblico verrà letteralmente saccheggiato. I vantaggi per me e i costi per gli altri.
Ma lo stato per autofinanziarsi rivolge le attenzioni verso Read more

Cosa rimane del 25 Aprile. Ricordi sfumati nel tempo

Cosa rimane del 25 Aprile. Ricordi sfumati nel tempo

di Antonella Policastrese

liberazioneE poi arrivò il giorno della liberazione. Dopo aver combattuto eravamo fuori dall’incubo nazifascista, da quella Germania, che dopo l’armistizio firmato da Badoglio, cominciò a darci addosso, a compiere stragi man mano che il suo esercito si ritirava, e che ci considerava traditori. Il tributo di vite umane era stato così alto, che nei boschi, nelle campagne la terra emanava un acre odore di sangue. La resistenza partigiana aveva portato sui monti, donne ed uomini che avevano lottato strenuamente per la libertà, per la repubblica, per la democrazia.Come dimenticare quella figura di lavandaia che ispirò il libro della Viganò: “l’Agnese va a morire”, staffetta dei partigiani,riconosciuta da un tedesca e fatta fuori come un cane. Credere in un’idea di un mondo più giusto, restituire diritti ,impegnarsi mettendoci la faccia, perchè quella sporca guerra finisse e desiderare di vivere in pace. A distanza di settant’anni Read more

EVVIVA RITORNA LA TASSA SUL MACINATO

EVVIVA RITORNA LA TASSA SUL MACINATO

di Gabriele Garzoli

Articolo scritto un anno fa.

mulinoCon i provvedimenti tampone puntualmente ritorna la tassa dei poveri sul macinato. Dal momento che di pane se ne consuma molto meno hanno pensato di tassare i fondi agricoli montani e non. Rientra nelle politiche europee per dare una mano alla nostra misera agricoltura.
Quando un ventennio fa la introdussero specificai che l’aumento sul pane, pasta riso e latte denunciavano il massimo della perversione sociale, un attacco terroristico all’economia familiare. Se nel 93 è servito poco denunciare la voragine pensionistica con tanto di numeri, credo sia quasi inutile ricordare agli italiani che siamo in regola per una bancarotta più o meno fraudolenta. Con la speranza che qualcuno accolga seriamente questo invito a meditare sul nostro futuro lancio una sfida seria a tutti i partiti che ancor oggi fanno finta di non conoscere e nascondono ipocritamente la verità a noi del popolo come se Read more

Boldrini ed Isis: i nemici della Storia

Boldrini ed Isis: i nemici della Storia

di Augusto Grandi

girano

dux boldriniBoldrini come l’Isis. Il furore iconoclastico del presidente della Camera e’ identico a quello dei tagliagole sunniti. Cancellare il passato, perché non allineato con il presente. Per invidia, per gelosia. Per il timore che il passato fosse meglio del presente preparato da gente che distrugge i simboli, che cancella la storia. Certo, Boldrini non è la prima in Italia. Opere d’arte in quantità sono state distrutte perché “fasciste”. Come se il fascio fosse stato inventato nel 22, come se il saluto a mano aperta e braccio teso fosse nato durante la Marcia su Roma. Ma l’ignoranza non ha limiti. Ne’ di età ne’ di carriera politica. Così l’Isis distrugge le città ed i monumenti delle antiche Read more

Bergoglio: la verità fa sempre male.

Bergoglio: la verità fa sempre male.

di Antonella Policastrese

BergoglioDio mio come siamo caduti in basso! Mai ci saremmo aspettati che un Papa e per l’esattezza Papa Bergoglio, venisse ripreso da un presidente turco per avere osato dire la verità. Bergoglio ha commesso l’errore di pronunciare la parola “genocidio” in riferimento al popolo Armeno, massacrato durante la prima guerra mondiale dai Turchi Ottomani, il cui centenario cade il 24 aprile, giorno per il quale ad Ankara si preparano le celebrazioni per il trionfo ottomano di Read more

Le ultime parole del Subcomandante Marcos

Le ultime parole del Subcomandante Marcos

di Alfredo Cosco

Subcomandante+Marcos+todossomos

Nel maggio 2014 il Subcomandante Marcos, comandante  (il prefisso “sub” è riconducibile al fatto che egli è al di sotto del popolo, considerato la massima autorità) dell’esercito zapatista dell’EZLN. (Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale). L’EZLN è un movimento clandestino, formato essenzialmente da indios,  attivo nel Chapas, uno degli stati del Messico. L’EZLN si è distaccato dalla via degli altri movimenti armati, e si è distinto per il suo approccio pacifico. L’ideologia di fondo che lo contraddistingue parte dalla difesa della dignità degli indios e si estende alla vicinanza verso tutti coloro che subiscono ingiustizia e alla critica del sistema economico dominante fondato sul neoliberismo e sulla globalizzazione.  Read more

La trilogia di Roberto Nardella: storia economica italiana dal 1970 al 2012 atto 3°

La trilogia di Roberto Nardella: storia economica italiana dal 1970 al 2012

Pubblichiamo il primo di tre articoli di Roberto Nardella sulla storia rivista e corretta; questo terzo atto va dal 1990 al 2012.

Leggi il 1° atto

Leggi il 2° atto

Dal 2000 al 2012: il tonfo dell’economia italiana e gli effetti dell’euro

italia affondaIl pesante calo dell’economia italiana negli ultimi 12 anni analizzato e spiegato sui dati del PIL, inflazione, cambio EUR/USD: la cronaca del tonfo dell’Italia.

forexinfo

Negli ultimi anni, l’Italia ha vissuto un particolare parte della storia economico-sociale: l’arrivo dell’euro, gli effetti sull’economia, la gigantesca bolla immobiliare nell’eurozona alimentata da tassi di interesse bassissimi e ancora una volta l’inflazione italiana è ben superiore ai partner dell’EZ.

Read more

La trilogia di Roberto Nardella: storia economica italiana dal 1970 al 2012 atto 2°

La trilogia di Roberto Nardella: storia economica italiana dal 1970 al 2012

Pubblichiamo il secondo di tre articoli di Roberto Nardella sulla storia rivista e corretta; questo secondo atto va dal 1987 al 1999.

Leggi il 1° atto

Il declino dell’economia italiana dal 1987 al 1999: ecco cosa è accaduto

italia affondaLa lira si svaluta del -32,2% contro dollaro e del -29,8% contro marco tedesco, nel 1993 il PIL scende del 20% fino ad arrivare alla più colossale svendita di un patrimonio pubblico: 91 miliardi di euro in privatizzazioni. Ecco la cronaca del declino italiano.

forexinfo

Prosegue l’approfondimento sullastoria dell’economia italiana: un’analisi commentata sulla base di dati economici, accompagnata dalla contestualizzazione degli avvenimenti storico-politici più importanti.

Read more

La trilogia di Roberto Nardella: storia economica italiana dal 1970 al 2012 atto 1°

La trilogia di Roberto Nardella: storia economica italiana dal 1970 al 2012

Pubblichiamo il primo di tre articoli di Roberto Nardella sulla storia rivista e corretta; questo primo atto va dal 1970 al 1986.

La storia economica italiana (rivista) dal 1970 al 1986: Italia 5° PIL al mondo

italia affondaAnalisi e storia dell’economia italiana. Bilancia commerciale, inflazione media annua, PIL comparato tra i Paesi del G6, cambio dollaro USA e Marco tedesco contro la Lira: l’Italia è nella top 6 delle economie mondiali.

forexinfo

In questo modestissimo studio voglio mettere in evidenza uno spaccato inconsueto della recente storia economico-sociale dell’Italia.

Read more

Le Idi di Marzo e la vera storia di Cesare e di Bruto il banchiere usuraio

domenico

di Domenico De Simone

Oggi è il 15 marzo 2015, e 2059 anni fa, a Roma, ci fu un assassinio politico di cui si è parlato molto, che è stato rappresentato e riproposto mille volte ma del quale le vere cause sono sempre rimaste nell’ombra. Mi riferisco, com’è evidente, all’assassinio di Caio Giulio Cesare, avvenuto appunto alle Idi di Marzo del 44 a.c. Read more

Donna o Strega?

Donna o Strega?

di Viliana Cancellieri

1
“La stregoneria non è una credenza le cui origini risalgono alla notte dei tempi e neppure una superstizione. ‘E piuttosto una rappresentazione del mondo e delle forze invisibili che lo animano. Il Sabba e le Messe nere, i grandi processi dell’ Inquisizione e i roghi, le cui immagini ci colpiscono ancora, hanno una storia che ha un inizio e una fine. Delle innumerevoli donne che, sotto l’accusa di stregoneria perirono sul rogo, si conoscono un centinaio di nomi: interminabile elenco di infelici sconosciute, ciascuna delle quali ha serbato in sé il mistero del suo volto autentico. La loro storia non è la loro storia vera ma quella della loro epoca, degli orrori e dei terrori, dell’egoismo e della perfidia, dell’ignoranza e della credulità che hanno contrassegnato il loro tempo inquieto. Intanto, la Bolla Summis desiderantes di Papa Innocenzo VIII sancisce l’avvio della caccia alle streghe.”
                                                                            (Jean-Michel Sallmann) Read more

Conformismo e sottomissione- una pagina di Anatolij Rybakov

Conformismo e sottomissione- una pagina di Anatolij Rybakov

Anatoli-Ribakov

di Alfredo Cosco

Da sempre nella letteratura ci sono opere memorabili e momenti, passaggi, estratti emblematici, quasi “definitivi”, nell’immortalare qualcosa capace di “parlare” nel tempo, anche molti anni dopo che quel libro è sorto, e che all’epoca a cui apparteneva sono seguite altre epoche. Del resto è questa la vera forza dei “classici”, essere non cadaveri imbalsamati, ma opere vive, vive anche dopo secoli.

Read more

La rivolta del pane, storia di una rivoluzione

La rivolta del pane, storia di una rivoluzione

di C.Alessandro Mauceri

dazebaonews.it

dae7f8dc03dc3cac46cb12e4b70b1e97_XL

ROMA – Nei giorni scorsi hanno fatto ”notizia” i risultati di uno studio della Coldiretti che mostrava il cambiamento nei consumi di pane dal 1861, anno dell’Unità d’Italia, ad oggi. In realtà il pane è da sempre al centro della storia degli italiani. Non solo dell’alimentazione, ma anche della storia.

Read more

Movimenti Rivoluzionari con un unica matrice, creare Terrore………..

Movimenti Rivoluzionari con un unica matrice, creare Terrore………..

di Mario Falcone

bambini mortiDopo la seconda guerra Mondiale i Paesi Islamici che un tempo fecero parte  dell’Impero Ottomanno, hanno acquistato nel tempo l’Indipendenza con forti Governi Laici; in Turchia coi Militari, in Algeria con FLN, in Egitto con Nasser, in Libia con Gheddafi, in Iraq con Saddam Hussein, in Siria con Assad e gli Americani pur di dominare le zone del Petrolio e i movimenti rivoluzionari Islamici, Read more