Archive for Sardegna

STRAMALEDETTISSIMA TASTIERA FEISBUCCHIANA.

Domenico Loche Paba

sardegnaMentre noi ci scambiamo post su post, link su link, c’è chi ci stà restringendo sempre di più il terreno da calpestare; c’è chi facendoci mancare il terreno dai piedi, fa le prove generali per una imminente guerra, ma per noi sardi è più importante sbattere le dita su una tastiera nella speranza di qualche “mi piace”.
Con quelle esercitazioni, ormai si sa quali tipi di armamenti verranno usati, e sappiamo anche che non si tratta di aerosol prescritto dal medico per una infiammazione alle vie respiratorie, lo sappiamo, i più bravi ed informati ce lo dicono, e spargono ai quattro venti ogni sorta di post e commenti come se la tastiera fosse un’arma micidiale atta ad impedire che il nostro suolo, la nostra aria e il nostro mare vengano inquinati, inquinando persino i nostri corpi e soprattutto le nostre menti. Read more

Sorres

Sorres

di Mariano Abis

jolao77

perchè jolaoNon voglio pensare che la mia località di origine, la città di Sorres, dopo che MLNS insieme a tutti sardi, avranno liberato l’isola dalla demeritocrazia italiana, conservi l’aspetto attuale.
E non parlo solo in termini logistici, ma anche in termini di popolazione umana e animale.
Sorres è una città antichissima, ombelico storico di tutta una vasta zona campidanese a settentrione della capitale.
E Sorres ha una peculiarità invidiata da tante zone della sardegna.
Il suo territorio è costellato da innumerevoli fonti d’acqua pregiatissima, specialmente nella zona che confina col territorio della città dello scrittore Giuseppe Dessì, biddaxirdu, descritto da lui come un paese Read more

Il documento

Il documento

di Mariano Abis

dichiarazione abis

Sono ormai mesi che il gruppo dei popoli liberi presidia il diritto ad avere un tetto sopra le teste di una decina di esseri umani.

Sono mesi che i popoli liberi, insieme ad altri sardi, presidiano casa Spanu.
Una cambiale pagata in ritardo, ma pagata, è la causa dei ripetuti, tentati sfratti, quello splendido gruppo è riuscito ad opporsi molte volte con successo ad un simile abominio, nessuno, dico nessuno, nemmeno lo stato, ha il diritto di mettere in strada chicchessia.
Non posso dire di essere un assiduo frequentatore del presidio, ma qualche volta ci sono stato, ed ho dormito la notte, per alcune notti di seguito, dentro uno scassatissimo e scomodissimo camper messo a disposizione di un personaggio, che in seguito mi avrebbe chiesto conto della mia permanenza su quello che Read more

La nascita dello Stato Sardo

La nascita dello Stato Sardo

Pier Paolo Orrù (Presidente MLNS)

guvernu sardu provvisoriuNoi abbiamo sempre demandato ad altri il nostro destino e il nostro futuro, questo è successo perché abbiamo creduto nelle istituzioni sardo/italiote.
Regione Sarda, Province, e Comuni sono enti territoriali italiani, che agiscono nell’interesse dello stato italiano e non nell’interesse dei Sardi.
Questi enti vanno ignorati, possiamo creare i nostri enti territoriali per la gestione dei nostri interessi.
Con il Movimento di Liberazione Nazionale Sardo questo è possibile, esiste già una autorità di governo che è il Governo Sardo Provvisorio, stiamo lavorando per istituire i municipi e fondare lo Stato Sardo, stiamo nominando la commissione per la stesura della bozza della nostra costituzione.
Quindi portare i Sardi a libere elezioni.
Questo traguardo non è lontano, abbiamo bisogno anche di te, della tua collaborazione. Renditi disponibile, iscriviti al gruppo di chi farà parte della Rete Nazionale degli Attivisti Locali.
Mettiti a disposizione e a breve sarai contattato dal responsabile.
https://www.facebook.com/groups/770741866357384/

Pier Paolo Orrù (Presidente MLNS)

Pier Paolo Orrù2

Non mi fai paura.

Non mi fai paura.

di Mariano Abis

abis 1Non lo faccio mai, ma le regole esistono, a volte, per essere infrante.
Quando mi accingo a scrivere un romanzo o un articolo, lo faccio di getto, ma solo dopo averlo pianificato per benino, e avendo bene in mente la struttura, l’ossatura sulla quale dovrò lavorarci su.
Stavolta preferisco scrivere di getto, e a caldo, sull’onda degli avvenimenti scaturiti dalla bella giornata di unità e partecipazione dei sardi verso un problema ineluttibile.
La brutta storia che non esito a definire “coloniale”, è quella delle scorie nucleari destinate alla nostra terra, come se non Read more

La danza del guerriero

La danza del guerriero

di Mariano Abis

jolao77

guvernu saedu provvisoriuMolti sardi dicono.
“Devono andarsene dalla sardegna ” a sonu de corru””
“Vogliamo uscire dall’italia, e dato che con le buone non è possibile, lo faremo con le cattive”
“Gherra gherra a sos oppressoris”
Già.
Le guerre si possono combattere in mille modi diversi.
Hai provato, almeno, a farla con le buone?
Se no, allora, cosa diffondi proclami?
Ce ne sono troppi, di magnifici imbecilli che vedono come unica soluzione “sa gherra”, ma se proprio la guerra deve essere fatta, questa deve essere l’ultima opzione, l’ultima ratio, e va combattuta, appunto, con raziocinio, l’odio verso il colonizzatore e contro chi sceglie altre opzioni pacifiche, offusca la mente, e fa prendere decisioni profondamente sballate.

Read more

Is attivistas de su MLNS

Is attivistas de su MLNS

di Mariano Abis

ignavia abis

881 abisMLNS, un nome , una garanzia per la sardegna.
Libertà per la nostra terra, se non ci riusciamo noi, non ci può riuscire nessuno.
Affermazione alquanto facilona, ma ha un suo innegabile fondo di verità.
E lo spiego. Ormai i movimenti di liberazione sono gli organismi che più di ogni altro hanno libertà di azione, in quanto non riconoscono, se non nei principi naturali e universali, regole imposte dagli stati che colonizzano i loro popoli.
Fondamentalmente sono molto più liberi di agire, di qualunque schieramento indipendentista che riconosce la giurisprudenza italiana, nel nostro caso.

Read more

Rete nazionale degli attivisti locali del MLNSardu

Rete nazionale degli attivisti locali
del MLNSardu

di Mariano Abis

guvernu saedu provvisoriuE adesso andiamo a scoprire quanti Sardi Veri esistono nell’isola.
Sono curioso di scoprire quanti sono i sardi che hanno capito la funzione del Movimento.
Un movimento di liberazione non può esistere senza la partecipazione della gente che rappresenta.
Giusto?
O esiste ancora qualcuno che vuole essere liberato senza impegnarsi minimamente?
O nella peggiore delle ipotesi siamo così ciechi che ci vanno bene le angherie che stiamo subendo?
Spopolamento da emigrazione.
Distruzione programmata di produzioni e lavoro.
Distruzione della nostra auto stima ( che abbiamo sempre avuta.)
Finora, (per scommettere sul futuro non spendo un cent.)
Isolamento programmato per terra, Read more

Sardus Pater, forse

Sardus Pater, forse

di Mariano Abis

Stralcio del romanzo Sardus Pater di Mariano Abis

“Preferiscono favorire la popolazione, piuttosto che pagare tasse che ritengono troppo esose. E quelle ceste, piene di pesci, pane, carne e uova, divengono sempre più leggere, con grande gioia dei piccioccheddus de crobi, i ragazzini portatori di corbulas, che li accompagnano. Senza che nessuno abbia deciso niente, il corteo di gente, sempre più numerosa, inconsciamente, si dirige verso la manifattura tabacchi, dove lavorano le sigaraie, che hanno dimostrato di essere le più decise, nel corso degli scioperi e delle manifestazioni dei giorni precedenti. Ben sapendo che gli operai della manifattura, e soprattutto le sigaraie, sono i più combattivi, e immaginando che un’agitazione così non può prescindere dalla loro presenza, alcuni drappelli di carabinieri, danno man forte alle guardie municipali, per presidiare quella zona. Vogliono impedire che il corteo, che durante il tragitto è diventato imponente, si ingrossi ancora di più, per giunta con le persone che hanno dimostrato più di tutti grande decisione e radicalismo. I dimostranti vogliono entrare nella manifattura, e le forze dell’ordine sono apposta là, proprio per contrastarli. E tra grida, fischi e imprecazioni, e qualche scaramuccia, le sigaraie sentono il gran baccano, e forzano loro stesse, il cordone dei militari. Questi reagiscono, e si verifica una sorta di piccola guerra cittadina, alcuni, da ambo le parti, restano feriti e sanguinanti. Vedere donne ferite fa infiammare definitivamente gli animi. La gente non vede più nulla, tanta è la rabbia.”

.

Sardus PaterQuesto è uno stralcio del mio romanzo Sardus Pater, ormai terminato, e al quale sto lavorando per integrarlo con alcune illustrazioni.
Perchè scrivere un romanzo?
Perchè scrivere questo romanzo?
La storia, e nella fattispecie quella sarda, è assodato, è stata scritta e raccontata dalla borghesia, più o meno illuminata.
E allora perchè non scrivere un romanzo Read more

Voi italiani

Voi italiani

di Mariano Abis
mlnEcco (CVD), come vi dominano, con la informazione fasulla, con messaggi subliminali ( tanto per non alzare troppo il tiro ), con le fasullerie della storia di regime, con l’archeologia ad uso e consumo del potere, ( un popolo come il sardo, con la sua storia splendida, vi fa paura) , con la beffa della scuola, fabbrica di soldatini ubbidienti, con la mancanza di cultura, sostituita (quella buona, personale, ancestrale, quella che ciascuno di noi ha dentro, la naturalità del vivere e del raziocinio) dalla loro cultura a beneficio degli imbecilli creduloni, con la creazione di miti e misticismi, col ricorso al paradossale, con la imposizione costante di assurdità, che alla fine passano per verità assolute, con le ideologie, che grande fregatura!
Con la truffa globale più nascosta, ma facilmente smascherabile in presenza di logica, ah già la logica !
Tarpata dalla scuola, no, non parlo degli Read more

Perchè si a Judicau de Sardinnia ?

Perchè si a Judicau de Sardinnia ?

di Mariano Abis

Perchè si a Judicau de Sardinnia?
guvernu saedu provvisoriu
.
Italy spa vs Jaudicau de Sardinnia.
.
Il tricolore tanto osannato dai media e vilipeso dalla gente, oppure il vessillo dei sardi tanto ignorato dai media del potere, ma tanto amato dalla gente?
MLNS
Movimentu de Liberatzioni Natzionali Sardu.
Chi siamo.
Siamo tutto il popolo sardo, anche chi non si riconosce ANCORA nel movimento, ma che ne è rappresentato, in sintesi, dal suo gruppo dirigente.
Chi sono?
No, niente nomi, intendo spiegare cosa siamo, cosa ci proponiamo, quali strategie adottiamo, cosa chiederemo ai sardi, cosa chiederemo a noi stessi.
Già lo facciamo, ma da questa estate il nostro impegno per la sardegna sarà H24.
Ricordatecelo con forza se vedrete che Read more

ACCADE ANCHE CHE……..

ACCADE ANCHE CHE……..

di Domenico Loche Paba

guvernu sardu provvisoriuIl 15 Aprile scorso, vengo convocato in commissariato, li mi viene notificato da parte della prefettura di Sassari, l’atto che convalida il sequestro cautelativo delle pistole che detenevo regolarmente, operato nella perquisizione domiciliare del 13 Marzo scorso.
Fin qui nulla di più di quanto non mi aspettassi, cioè è normale che atti di quella natura, anche se amministrativi, vengano confermati per avallare l’operato degli agenti.
Ciò che invece non mi aspettavo sono le motivazioni che quell’atto riporta: “CONSIDERATO che la particolare natura dei fatti oggetto della informativa e la gravità del reato contestato, fanno ritenere la persona sopra generalizzata capace di abusare delle armi, configurando una situazione di totale inaffidabilità nella custodia e corretto uso delle armi, tale da far ritenere la necessità di adottare Read more

Comunicato del Movimentu de Liberatzioni Natzionali Sardu

Comunicato del Movimentu de Liberatzioni Natzionali Sardu

Il Movimentu de Liberatzioni Natzionali Sardu ci invia questa comunicazione con la richiesta di pubblicazione e diffusione per rendere il comunicato ufficiale e di pubblico dominio. ilsovranista.it accetta la richiesta e pubblica.

guvernu saedu provvisoriu

Movimentu de Liberatzioni Natzionali Sardu

Comunicato

Con la decisione presa in assemblea straordinaria del Consiglio Direttivo in data 18 gennaio 2015, si dichiara Sergio Pes DECADUTO dall’incarico di presidente Del MOVIMENTU DE LIBERATZIONE NATZIONALI SARDU a seguito della sua ESAUTORAZIONE.

Esautorazione-Sergio-Pes

CORAGGIO!!!!

CORAGGIO!!!!

di Mariano Abis

guvernu sardu provvisoriuNon solo pigiare tasti .

Non solo fare i toghi su fb
Non necessariamente essere soddisfatti di qualche mi praxidi per una frase ad effetto.
NON SOLO:
A volte qualche disinformato mi chiede con aria indagatrice: e tu cosa hai fatto finora?
Rispondo in genere,: quasi niente, per ora, ma ho intenzione di impegnarmi, e lui, rassicurato da quella frase , capisce che può spingersi ben oltre.

Read more

Perquisizione: ACCADE OGGI 13 MARZO 2015 ALLE ORE 07,00!

ACCADE OGGI 13 MARZO 2015 ALLE ORE 07,00!

A cura di Mariano Abis

di Domenico Loche Paba

 

guvernu sardu provvisoriuStamattina suonano al citofono.
Mia moglie spaventata mi sveglia e mi dice che è la questura.
Assonnato, realizzo immediatamente che cosa stava per accadere. Arrivano 1 donna e 4 uomini della polizia di stato italiana, che mi comunicano di essere in possesso di un mandato di perquisizione.
Li faccio accomodare, e dopo un breve attimo di disorientamento chiedo le ragioni di quella “visita”.
Con garbo e gentilezza, vengo edotto degli atti in loro possesso, nonchè della perquisizione che sarebbe dovuta avvenire.
Mia moglie, terrorizzata, non è riuscita a nascondere il suo disappunto anche nei miei confronti, che a suo dire, di quella perquisizione ne sarei l’origine e la causa, origine e causa di quello che stava accadendo.

Read more

Parliamo di movimenti di liberazione nazionali

Parliamo di movimenti di liberazione nazionali

di Mariano Abis

guvernu sardu provvisoriuIn italy esistono molti movimenti di liberazione nazionali, essi hanno ragione di esistere per via di una storia che classifica la popolazione che rappresenta, come appartenente ad una nazione, con lingua, tradizioni e peculiarietà omogenee.

Se chiedi ad un appartenente ad un determinato popolo che ha diritto, secondo il diritto internazionale, a lottare e reclamare la sua totale indipendenza dall’italia, se si senta più italiano o appartenente a quella nazione, nella stragrande maggioranza dei casi risponderà di NON considerarsi italiano.

Read more

SPANU …. commenti a capocchia

SPANU…. commenti a capocchia

di Roberta Modena

spanuC’E’ QUALCUNO CHE ADESSO SI BECCA QUESTA BELLA SUPPOSTA ..PERCHE’ QUANDO CERTA GENTE SPARA A ZERO SU ALTRI SENZA SAPERE LE COSE ..DOVREBBE IMPARARE A FICCARSI LA LINGUETTA BIFORCUTA CHE HA..DOVE NON BATTE IL SOLE… leggo commenti sulla famiglia Spanu come se tutto quello che è successo fosse colpa  Read more

LA MANO PESANTE DEL POTERE

LA MANO PESANTE DEL POTERE

di Mariano Abis

La nuova Sardegna

Che non passi l’idea che chi è vessato dallo stato e dalle sue strutture NON ABBIA IL DIRITTO DI DIFENDERSI COME PUO’!!!!!!
Questo concetto NON deve passare, non siamo ANCORA degli schiavi!!!!
Non è soltanto una questione di autostima, è una questione di DIGNITA’ E . O N O R E.
****************************************************************************
Esistono, in azienda Spanu, degli allevamenti, capre, pecore, maiali, un simpaticissimo asinello , Chachi/lè, ebbene , vorrebbero, se ancora non lo hanno fatto, appropriarsi anche di quegli animali.
E’ stato nominato dal signor

Read more

Paolo Maleddu: Appello ai sardi

Paolo Maleddu: Appello ai sardi

TUTTO TACE AL 1° Febbraio 2015: pignoramento

TUTTO TACE AL 1° Febbraio 2015

uno splendido e partecipato articolo di Domenico Loche Paba

guvernu saedu provvisoriu

sarduSono trascorsi 10 giorni esatti dal giorno in cui una famiglia sarda, di Arborea, composta da due anziani, figli e nipoti è stata letteralmente sbattuti in mezzo alla strada per eseguire il compimento degli atti di un pignoramento.
Tralascio volutamente di esporre chi è perchè ha voluto “rapinare” quella casa e quell’azienda, in quanto persone ormai fin troppo note nell’ambiente dei pignoramenti; farò invece cenno alle modalità con le quali il pignoramento è avvenuto.
Fin dalle prime luci dell’alba del 22 Gennaio u. s., le forze di polizia (carabinieri-polizia di stato-corpo forestale sardo-vigili del fuoco), hanno circondato l’azienda e la casa dove dimoravano la famiglia Spanu. Ad un certo momento entrano in azione i diversi corpi di polizia e iniziano, più che l’allontanamento degli Spanu e dei presidianti, una vera e propria Read more

Sciocca Sardegna

Sciocca Sardegna

Di Mariano Abis

sardegnaEcco , il momento è arrivato.
Non avrei mai e poi mai voluto scrivere questo articolo.
Eppure lo devo fare, mi avete costretto VOI.
E mi rivolgo alla gente italiana, non vorrò mai più sentirvi dire che appartenete ad un unico popolo.
NON LO SIETE:
Mi odierete per queste frasi, ma ve le devo scrivere , urlare.
un popolo deriso e schiaffeggiato reagisce, eccome se reagisce, ma voi non siete un popolo.
Siete una massa informe di gentucola senza nerbo e senza dignità.

Read more