FARABUTTI AL POTERE. IL DIVIETO.

di Mauro Adriani

PARTE SECONDA

edicolaPubblichiamo di seguito parte del testo dell’atto di divieto posto in essere dal Ministero dell’Interno in relazione alla manifestazione promossa dall’A.N.G.E.T.- Giovedì 23/Aprile/2009 – presso la Camera dei Deputati, contro: Il monopolio degli Editori e dei Distributori sull’informazione in Italia, il ladrocinio dei soldi pubblici, la corruzione e l’illegalità che tutt’oggi trovano protezione e forza nelle profonde e ben ramificate complicità nell’ambito della politica, della burocrazia, dei sindacati e della magistratura.
A favore: di una informazione realmente ed autenticamente libera e pluralista, della legalità e della giustizia sociale, valori fondamentali dello Stato di diritto
MINISTERO DELL’INTERNO-Questura di Roma.
Valutato-che lo svolgimento dell’iniziativa dell’A.N.G.E.T., con la preannunciata presenza di centinaia di autotrasportatori ed edicolanti, ostacolerebbe la manifestazione della C.G.I.L. con conseguente concreto pericolo-desumibile anche dall’atteggiamento poco collaborativo assunto dai promotori nei confronti dell’Autorità di P.S.-che possano verificarsi turbative per l’ordine e la sicurezza pubblica nelle immediate adiacenze dell’importante obbiettivo Istituzionale; visti gli articoli 17 della Costituzione e 18 del TULPS approvato con R.D. del 18/06/1931 n.773-OPPONE DIVIETO-allo svolgimento della manifestazione.
Roma 22/Aprile/2009-
Il Questore Giuseppe Caruso.
N.B. Quel giorno, in quella Piazza non si è svolta, tanto meno vista, nessuna manifestazione della C.G.I.L. Quel giorno in quella Piazza vuota si è svolta e si è vista chiaramente la manifestazione della loro paura.
Salvis Iuribus
Mauro Adriani Pres. A.N.G.E.T.

Mauro Adriani

FARABUTTI AL POTERE. IL DIVIETO.
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.