Archive for Immigrazione

In nome di Allah, si consuma la strage

In nome di Allah, si consuma la strage

 

 

di Antonella Policastrese

1420907450052.jpg--

Una tranquilla serata di un Venerdì, 13 novembre. Ho appena finito di vedere la trasmissione di Crozza e rimango sintonizzata sulla sette, pochi minuti, il tempo di sentire Mentana che in un’edizione straordinaria, annuncia l’orrore scatenatosi a Parigi. Read more

Fondazione Moressa: Inutile stravolgere i dati

di Antonella Policastrese

moressaE’ stato presentato il  22 ottobre, il Rapporto 2015 sull’economia dell’immigrazione, redatto dalla fondazione “Leone Moressa” di Mestre che dal 2002 si occupa di studi e ricerche sui flussi migratori in Italia. Una sintesi di tale rapporto è stata diffusa dal quotidiano “La Repubblica” nei giorni scorsi.
L’esordio di quella sintesi è che 620 mila anziani italiani devono ringraziare 2,3 milioni di immigrati che col loro lavoro gli pagano la pensione. Sono dunque loro, i cittadini stranieri che hanno trovato lavoro in Italia, i nuovi “Enea” che portano Read more

Confessione PD in un Tweet!

Confessione PD in un Tweet!

 di Marco Mori

Tweet di evidente rilevanza penale da parte del PD. Che conferma il lavoro di “sostituzione” dei lavoratori italiani con quelli stranieri.

tweet pd

.

Tale azione è contraria agli interessi nazionali. Leggere il tweet e leggere l’art. 264 c.p.

.

tweet art 264 cp

 

 di Marco Mori
Marco Mori

Merkel distrugge la Baviera e l’Europa

Merkel distrugge la Baviera e l’Europa

 

di Augusto Grandi

girano

Non basta avere un fondo schiena che fa provincia per disporre anche di un cervello adeguato. La cancelliera tedesca ha spalancato le porte della Germania all’invasione ed ora, dopo pochi giorni, si è accorta di aver commesso un errore madornale. La MerkelBaviera non riesce a fronteggiare le folle di invasori e i numeri degli ingressi continuano ad aumentare. Invece di ridistribuire i profughi, cacciando tutti gli altri (come aveva proposto la cancelliera), ora la Germania pretende che gli altri Paesi europei si facciano carico dell’errore di Berlino e si tengano “provvisoriamente” tutti quelli che vorrebbero andare in Germania o in Svezia. O magari in Gran Bretagna. Intanto dagli USA, cioè il Paese che ha costruito un muro per impedire l’arrivo di messicani e latinos in genere, arrivano i rimproveri Read more

Migranti Diluvio o una nuova Babele?

Migranti Diluvio o una nuova Babele?

di Antonella Policastrese

 

immigrati foto uno

Da qualche mese a questa parte, la conta ufficiale degli arrivi di migranti sulle coste italiane sembra essere stata accantonata e rimpiazzata da altre vicende correlate all’esodo biblico in corso. La soglia del dolore, cioè quella dei naufragi contesi alla vita e alle speranze dalle onde del Mediterraneo, alla quale ci stavamo abituando, non trova più il consueto e puntuale spazio nelle cronache quotidiane. Essa è stata sostituita dalle immagini strazianti del bambino morto sulla spiaggia turca, dal caos infernale alla stazione di Budapest, dalla battaglia tra gli Read more

Comunicato Stampa del Sindaco di Spino D’Adda

Riceviamo il seguente comunicato stampa che pubblichiamo

Comunicato Stampa del Sindaco di Spino D’Adda

Comunicato Stampa – Migranti Spino d’Adda verso una consultazione cittadina

Il Sindaco
COMUNE DI SPINO D’ADDA
PROVINCIA DI CREMONA
26016 – P.zza XXV Aprile 2 –
Partita IVA 00356340190 – Codice Fiscale 82003090196
COMUNICATO STAMPA – Migranti: Spino d’Adda verso una consultazione cittadina.
Per l’Amministrazione di Spino d’Adda vengono prima i cittadini. Vengono prima dello Stato, delle forze politiche, del Prefetto.
Per questo la giunta di Spino d’Adda ha deciso che, nel caso Read more

Due anziani italiani assassinati? Bergoglio tace

Due anziani italiani assassinati? Bergoglio tace

di Augusto Grandi

girano

Mamadou KamaraChe guerra c’è in Costa d’Avorio? Nessuna. Eppure l’invasore accusato di aver assassinato due anziani coniugi in Sicilia, e’ un ivoriano ospitato, a spese nostre, nel Cara di Mineo. Ma all’ospite, non invitato, non bastavano vitto e alloggio, con benefit vari. Ora è accusato di duplice omicidio per derubare due persone che non facevano del male a nessuno. Magari si scoprirà che è innocente e che aveva casualmente trovato telefonino, computer e altri oggetti delle vittime. Che, casualmente, aveva indossato pure i vestiti di una delle due vittime e che aveva riposto i vestiti sporchi di sangue Read more

Le destre mute contro la disinformazione pro invasione

Le destre mute contro la disinformazione pro invasione

di Augusto Grandi

girano

tre-scimmiettePresto e bene non vanno insieme o il meglio e’ nemico del bene? Si può scegliere il detto popolare che si preferisce, ma la sostanza non cambia: di fronte all’offensiva mediatica pro invasione, le destre non hanno saputo rispondere in modo adeguato. La velocità delle dichiarazioni non è mancata, la qualità della comunicazione e’ stata pessima. Inevitabile, d’altronde. Senza quotidiani “veri” di riferimento e con un numero adeguato di lettori, senza Read more

Quest’anno, in Italia, i migranti raggiungeranno quota 200 mila

Quest’anno, in Italia, i migranti raggiungeranno quota 200 mila

L’uso della parola razzista, favorire un problema voluto.

L’uso della parola razzista, favorire un problema voluto.

di Jacopo Cioni

E’ forse razzismo fare delle semplici considerazioni?

controllo stampaLa distorsione nell’uso di questa parola è appannaggio dei “buonisti”, persone che parlano sempre in termini caritatevoli di accoglienza, di rispetto della vita e della diversità. Sbagliano? No, anzi, è giusto considerare la vita un bene primario al pari della libertà e l’uguaglianza fra le persone, un dogma. Il problema è l’applicazione pratica di certi concetti. Il “buonista” agisce in senso letterale, se è giusto è giusto a qualsiasi costo, quindi anche a scapito di taluni rispetto ad altri arrivando ad ignorare la vita e la libertà dei compaesani rispetto il resto del mondo. Un “buonismo al contrario direi io, cioè un “cattivismo”. Le azioni che ne derivano per i buonisti non superano la preveggenza di due settimane e non sono discutibili, si sa che i buonisti sono sempre dalla parte della ragione. Le leggi poco o nulla contano per i buonisti; non si rispettano e se proprio rompano le scatole si cambiano. Ormai l’Italia è una sub-colonia e le Read more

Isotta: criminalità come ammortizzatore sociale

Isotta: criminalità come ammortizzatore sociale

di Augusto Grandi

girano

criminaleIl musicologo Paolo Isotta, nel suo ultimo libro “La virtù dell’elefante” (finalista all’Acqui Storia), oltre a discettare brillantemente sulla storia della musica e dei protagonisti di ieri e di oggi, avanza un dubbio: non è che in Italia si sia deciso di considerare la criminalità come un ammortizzatore sociale? Un dubbio legittimo, quasi una domanda retorica. Perché, di fronte alle proteste contro i falsi invalidi, contro gli operai forestali di regioni con poche foreste, di fronte alle indecenze crocettiane e dei suoi sodali, i governi hanno preferito puntare sulla criminalità che, per sminuirne l’impatto emotivo, viene definita Read more

Quando il Corriere scopre che le regole non valgono per gli invasori

Quando il Corriere scopre che le regole non valgono per gli invasori

di Augusto Grandi

girano

immigrati illegaliErnesto Galli della Loggia, sul Corriere della Sera, interviene a proposito degli invasori e pone un quesito semplice semplice agli ottusi del buonismo senza limiti purché rivolto solo agli stranieri. Si chiede, Galli della Loggia che non è certo un leghista o un destrista, perché mai i buonisti ottusi non si rendano conto che è proprio il loro atteggiamento a produrre razzismo e xenofobia. Una sacrosanta Read more

L’immigrazione e l’ennesima guerra tra poveri inscenata dal capitale.

L’immigrazione e l’ennesima guerra tra poveri inscenata dal capitale.

di Mirco Mariucci

utopiarazionale

Razzismo cervelliState in guardia: strumentalizzando l’immigrazione, il potere sta gettando le basi per l’ennesima guerra tra poveri.
Non lo avete notato? Il sistema c’insegna a guardare con un misto d’odio e di disprezzo chi sta peggio di noi, invece di chi sta decisamente meglio grazie al nostro quotidiano asservimento.
Il sentore comune suggerisce che gli immigrati rappresentino un costo insostenibile per l’economia di una nazione già fortemente provata dalla crisi economica… ma che razza di società è quella che riduce la disperazione degli esseri umani ad una questione di costi?

Read more

Paga oraria a 2,50 euro. I meravigliosi effetti dell’invasione sostenuta dal Papa

Paga oraria a 2,50 euro. I meravigliosi effetti dell’invasione sostenuta dal Papa

di Augusto Grandi

girano

papaMentre Gramellini, sulla prima pagina del quotidiano degli Elkann-Agnelli, si occupa dei massimi sistemi ed invoca porte spalancate per gli invasori, nelle pagine interne dello stesso quotidiano una lettera di un lettore spiega molto più concretamente i termini reali della questione. Un invasore si era lamentato perché, per raccogliere pomodori, guadagna solo 2,30 euro all’ora. Il lettore replica spiegando che il figlio, italiano, per far lo stalliere guadagna 2,50 euro sempre per un’ora. Sfruttamento in entrambi i casi, ovviamente. Reso possibile proprio dall’invasione che ha portato in Italia centinaia di migliaia di braccia disposte a tutto. A delinquere come ad accettare salari da fame. E questo spiega Read more

Migrantes: Parlano i numeri

Migrantes: Parlano i numeri

di Antonella Policastrese

L’ultimo carico di disperati giunto a Crotone, risale al 6 giugno. Poco più di 600 migranti, immediatamente ripartiti tra Piemonte, Veneto, Liguria e Basilicata. Nel centro di accoglienza di S.Anna ne sono rimasti 160, ovvero una quota di poco superiore a quella assegnata rispettivamente alle tre regioni del nord. E’ una inconfutabile verità che le regioni del sud sopportano il peso maggiore dell’inesauribile esodo biblico in corso. Il primato spetta alla Sicilia, che ospita il 22 per cento dei migranti che arrivano in Italia. Le cronache di questi giorni fanno registrare la protesta delle ricche regioni del nord contro la decisione di destinare in quelle aree un ulteriore carico di migranti. Maroni in Lombardia; Zaia in Veneto e Toti in Liguria sostengono di avere già dato e di non Read more

La tutela dell’ambiente non è compatibile con l’invasione

La tutela dell’ambiente non è compatibile con l’invasione

di Augusto Grandi

girano

ambiente distruttoTutti in attesa delle parole del Papa sul tema dell’ambiente. Tutti? Beh, non proprio. In realtà l’ambiente pare essere passato di moda. D’altronde anche il bugiardissimo, in nome di una ripresa sempre promessa e mai realizzata, ha dato il via libera a speculazioni di ogni tipo. In Italia si possono cementificate le coste, tanto mica puntiamo sul turismo. Si possono costruire fabbriche inquinanti, perché la salute e’ un optional riservato ai Paesi ricchi e virtuosi. Ed allora, nell’indifferenza generale, si può distruggere l’ambiente senza timori e senza preoccupazioni. Gli unici che paiono temere le parole del Papa sono gli inquinatori nordamericani. Già indignati Read more

La Commissione europea dà i numeri dei migranti, ma i conti non tornano

La Commissione europea dà i numeri dei migranti, ma i conti non tornano

di  C. Alessandro Mauceri

dazebaonews

immigrati

Nei giorni scorsi, dopo il quasi scandalo della decisione della Commissione europea di attaccare militarmente gli scafisti (nessuno ne ha più parlato, ma intanto alcuni aerei dell’aeronautica britannica sono tornati alla base senza i missili che avevano quando sono partiti).

Il capo della Farnesina Paolo Gentiloni si è detto lieto della decisione presa dalla Commissione europea di riallocare i migranti. Altrettanto felice contento il Ministro dell’Interno Angelino Alfano, che, in un’intervista al Corriere Read more

La presa in giro della ripartizione dei migranti nella Ue: il 90% resterà in Italia

La presa in giro della ripartizione dei migranti nella Ue: il 90% resterà in Italia

di C. Alessandro Mauceri

lavocedinewyork

Le quote di migranti da ripartire tra i Paesi della Ue sono una presa in giro. Rimarranno al 90% in Italia ad alimentare lavoro nero e prostituzione. E, soprattutto, i grandi affari di chi gestisce i centri di accoglienza (oltre 10 miliardi all’anno pagati con le tasse dagli ignari italiani).

immigrati illegali

Nei giorni scorsi, nella più totale indifferenza, sono continuati gli arrivi di migranti in Sicilia: ne sono sbarcati altri 5000 (e decine sono morti nel tentativo di raggiungere le coste dell’Europa). Un’indifferenza dovuta forse alla promessa, da parte della Commissione europea, di una loro ripartizione in Read more

Europa, Mercati, Migranti

Europa, Mercati, Migranti

di Antonella Policastrese

Unione AfricanaSi chiama Unione Africana ,ha sede ad Addis Abeba ed è un’organizzazione nata il 9 luglio 2002 in Sud Africa.In quell’occasione era presente il segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan e furono poste le basi, perchè tale organismo funzionasse al meglio attraverso vari organi, che ne garantissero pace e sicurezza. Dell’unione Africana fanno parte istituzioni finanziarie: come la Banca centrale Africana, il Fondo monetario Africano, la banca Africana degli investimenti. Nel protocollo stilato, si prevede una stretta collaborazione con il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Detto ciò, cosa sta succedendo con questi flussi migratori che dalla Libia continuano ad arrivare sulle nostre coste, in cerca di una vita migliore? Cosa c’è che non va e come mai tale fenomeno mostra delle criticità, con zone d’ombra che Read more

Pensionati derubati? Meglio occuparsi dell’Ungheria

Pensionati derubati? Meglio occuparsi dell’Ungheria

di Augusto Grandi

girano

UngheriaIl bugiardissimo ruba i soldi dei pensionati? Bravissimo, secondo i media di servizio. E’ così che si fa. Il bugiardissimo considera troppo ricchi quelli che hanno pensioni nette superiori ai 2.500 euro? Bravissimo, vogliamo un’Italia alla fame, senza possibilità di far ripartire i consumi interni. E poi son ben altri i problemi di cui devono occuparsi i giornali del regime dei bugiardissimi e delle renzine. Ad esempio dell’Ungheria, finita sotto accusa perché rifiuta la logica dell’omologazione e della distruzione della propria identità. Con un’operazione di raro squallore il quotidiano della famiglia Elkann-Agnelli ha Read more

Migrantes: chiamo vita e morte mi risponde

Migrantes: chiamo vita e morte mi risponde

di Antonella Policastrese

emigranti mortiE’ uno di quei giorni in cui non riesco a stare zitta. Almeno settecento migranti morti nel Mediterraneo. Settecento persone che cercavano la salvezza, ma che la morte ha fatto in fretta a portarsi via. Per quanto tempo ancora dovremo essere spettatori passivi di tanta decadenza umana e morale, che ha trasformato il valore della vita in merce di scambio, da cui trarre profitto? Siamo stanchi di vedere barconi stipati fino all’inverosimile perché mercenari ci guadagnano ed a loro interessano solo i soldi. E l’Europa cosa fa? Come può lavarsi le mani senza muovere un dito, senza sentirsi minimamente sfiorata da tragedie simili, che la riguardano? Basta parlare di mercati, PIL, debito. La vita va ben oltre il valore meschino di dati, numeri, profitti, soldi.

Siamo arrivati ad un bivio e noi da soli non possiamo farcela. Read more

Un tesoretto, inesistente, solo per i clandestini

Un tesoretto, inesistente, solo per i clandestini

di Augusto Grandi

girano

caccia al tesoroC’era una volta un tesoretto. Cominciava così l’ennesima favola raccontata dal burattino. E non era un tesoretto da poco: 1,6 miliardi di euro. Tutti i sudditi del reame si interrogavano sulle modalità con cui il re burattino avrebbe distribuito il tesoro. Tutti speravano. E si illudevano. Perché sono arrivati i pochi giornalisti non di servizio e hanno spiegato che il tesoretto e’ solo l’ennesima truffa del bugiardissimo premier. Quei soldi Read more